Contenuto Principale

Serie D, 16 calciatori rossoblu positivi. Il Troina replica alla Gelbison: "I cilentani non hanno rispettato i protocolli".

Il Troina risponde alla Gelbison: "Noi puntuali ai protocolli, loro..."

Il Troina non ci sta alle accuse arrivate dalla Gelbison dopo la scoperta di 16 calciatori rossoblu positivi. A stretto giro di posta è arrivata dunque la replica piccata del team siciliano alle affermazioni del presidente della Gelbison Puglisi rese nel corso di una conferenza stampa. Il Troina in una nota ha espresso palesemente il proprio disappunto lanciando stoccate non meno forti  alla compagine rivale: "La nostra società  - si legge - si è rigorosamente attenuta ai dettami e alle procedure in materia di prevenzione Covid-19, contrariamente a quanto fatto dalla Gelbison, che ha omesso di inviare preventivamente l'elenco delle persone facenti parte del ‘Gruppo Squadra’ da ammettere nell'ambito della Zona 1, nonché le obbligatorie auto-certificazioni di assenza di sintomi e contatti. Una condotta quella tenuta dalla Gelbison che evidenzia aspetti di incompetenza, approssimazione e leggerezza e che, con tutta probabilità, è stata la causa dei 16 contagi presenti all'interno del medesimo sodalizio, verosimilmente già esistenti al momento dell'incontro. Di contro l'ASD Troina, ha costantemente osservato il protocollo Covid prima durante e dopo l'incontro in questione”. Il documento del Troina, si conclude poi con un'altra stilettata ai cilentani: “L’inutile polemica della Gelbison – prosegue il documento - costituisce il probabile frutto di un disdicevole tentativo di discarico di responsabilità, vanificato dai fatti e dai numeri del contagio registrati in seno alle due società". Insomma le due società fuori gioco per il virus, hanno continuato la competizione con un botta e risposta su carta in attesa di tornare a sfidarsi sui campi di calcio.

 

Daria Scarpitta

Calcio mercato. Il Santa Maria Cilento potenzia l'attacco. Già in squadra Giovanni Romano ex Savoia.

Pol. Santa Maria Cilento - Scheda Squadra - Italia - Serie D Girone I

Alla vigilia della conclusione del mercato riservato ai dilettanti, il Santa Maria Cilento, piazza un altro innesto nel già ricco reparto avanzato, e mette a disposizione del tecnico Gianluca Esposito, l'attaccante Giovanni Romano, 24 anni, con esperienze in serie C con l'Aversa Normana e poi i serie D con Albanova, Casalnuovo e Savoia. Romano, si è aggregato già con i nuovi compagni ed è disponbile per il prossimo impegno casalingo che attende la formazione giallorossa. Domenica, Campanella e soci saranno impegnati in casa al "Carrano" contro il fanalino Roccella ancora ferma a zero punti. Soddisfatto Romano, "Sono felice di poter vestire la maglia del Santa Maria Cilento, e spero – ha detto – di fare bene in questo team molto valido".



Antonietta Nicodemo

Calcio, la serie D prosegue. Il 74% delle società ha deciso di disputare il campionato.

Serie D 2020/21 le 149 societa' aventi diritto, elenco aggiornato -  Dettaglio News - Italia

La Serie D va avanti, così ha deciso la schiacciante maggioranza delle società. Ieri pomeriggio si è tenuta la consultazione online e i club del Campionato D’Italia si sono espressi in modo chiaro e inequivocabile, come rende noto la Lega in una nota stampa. Su 166 sodalizi aventi diritto di voto, ben 123 hanno espresso la volontà di proseguire a giocare, il 74% delle società. Con 138 votanti è stato superato il quorum, ovvero il 75% dell’organico (almeno 125 su 166 club), un numero importante, tenendo conto che 28 sodalizi non hanno indicato una preferenza sapendo che la mancata espressione di voto, secondo regolamento, avrebbe significato il via libera alla prosecuzione dell’attività agonistica. 43 sono i club che hanno indicato la preferenza per lo stop dell’attività (il 26%). Il Presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Cosimo Sibilia, ha plaudito alla scelta del Dipartimento Interregionale di adottare un procedimento democratico basato sulla condivisione e il senso di responsabilità. “La nostra consultazione – ha detto – oltre all’ampio superamento del quorum previsto, è l’ulteriore conferma della maturità del movimento dei Dilettanti. Si tratta di società e persone che vanno oltre le difficoltà, a dimostrazione che sono loro il Paese reale: quello che si rimbocca le maniche e che combatte il nemico, senza sofismi. Il mio grazie anche a tutti quelli che hanno espresso un parere diverso. Queste società meritano un concreto sostegno economico da parte del Governo, per i tutti sacrifici sostenuti e per gli ulteriori sforzi ancora da sostenere. Un diritto legittimamente conquistato sul campo”. Ora dunque scatta la prosecuzione del Campionato nel rispetto delle disposizioni del DPCM del 24 ottobre con autorizzazione per le Società alla trasmissione delle gare in diretta, interne ed esterne, in modalità live streaming sui propri canali web e social ufficiali, per il periodo in cui sono previste le porte chiuse. Una decisione quest’ultima presa dal Consiglio del Dipartimento Interregionale LND, d’intesa con il Presidente Cosimo Sibilia, fatti salvi tutti i diritti acquisiti dalle Emittenti televisive che ad oggi hanno acquistato i pacchetti.

 

Daria Scarpitta

Calcio. Il Santa Maria Cilento si potenzia con 3 nuovi acquisti. Mercoledì la gara di recupero contro il Castrovillari.

Calcio Serie D, la Sinalunghese con Sangimignano e Pianese nel girone E

Volti nuovi in casa Santa Maria Cilento, il club giallorosso del presidente Tavassi, con il DS Alberigo Guariglia, ha piazzato tre nuovi innesti: il difensore Domenico Strumbo, 20 anni, con presenze in serie C con Foggia e Catanzaro, ed ex Roccella; il centrocampista Gianmaria Guadagno, 20 anni, con esperienze nella Cavese, ma anche con le maglie del Taranto e Sangiustese, ma anche nel team cilentano dell'Agropoli. In campo per il Santa Maria anche il francese Sulayman Foufouè, 21 anni, che ha vestito la casacca del Nancy B mentre nella passata stagione è approdato al Bitonto in serie D. I tre sono già a disposizione del tecnico Gianluca Esposito, per la trasferta di mercoledì sul campo del Castrovillari, gara rinviata la scorsa giornata per problemi legati al Covid che hanno interessato il club calabrese. Il fischio è fissato per le ore 15.

 

Antonietta Nicodemo

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.