Contenuto Principale

Ad Agropoli il record nel salto in lungo. Ai campionati nazionali allievi brilla la stella di Larissa Iapichino, sulle orme della madre Fiona May.

Risultati immagini per larissa agropoli

Agropoli entra nella storia dello sport grazie ai campionati italiani allievi di atletica che si sono svolti da venerdì a domenica presso lo stadio “Raffaele Guariglia”. Tra i tantissimi atleti iscritti per le gare, è brillata la stella di Larissa Iapichino, splendida 16enne figlia d’arte che sul terreno di gioco agropolese ha registrato il record nel salto in lungo. Larissa, figlia di Fiona May, la saltatrice il cui record italiano di 7 metri e 11 è ancora imbattuto, e dell’ex astista Gianni Iapichino, ha dimostrato la sua stoffa, sbaragliando tutti e seguendo con stile le orme della madre. Ha saltato infatti  ben 6m e 64, stabilendo così il nuovo primato nazionale under 18 e under20 femminile e registrando la migliore prestazione mondiale under20 dell’anno. Una grande soddisfazione per l’atleta e la sua famiglia, ma anche per la cittadina di Agropoli, finita su tutti i giornali e all’attenzione   degli addetti ai lavori per le gare svoltesi in questi giorni. La foto della Iapichino esultante accanto al suo record ha fatto il giro del web e della stampa, rilanciando anche l’immagine del Guariglia e l’improtanbza dell’appuntamento sportivo ospitato. Oltre duemila gli atleti in gara in rappresentanza di 329 società, per 42 titoli . Una rassegna, giunta alla 54esima edizione e per la prima volta ospitata  in Campania. Tutti i piedi ad Agropoli, dunque, per Larissa. La giovane atleta ha fatto anche meglio della madre di 37 cm , visto che alla stessa età la May aveva come migliore risultato il salto da 6, 27. “Mi sembra impossibile, non riesco a realizzare cosa ho fatto – ha detto Larissa dopo la gara”. Ora sogna la maglia azzurra e Agropoli sa di essere rimasta nel suo cuore e nella storia.

Daria Scarpitta

Gelbison, se ne va De Felice. Il tecnico si accasa ad Altamura.

Risultati immagini per Severo De Felice

Gli effetti della crisi in casa Gelbison si fanno sentire. Il tecnico Severo De Felice dice addio ai rossoblu e si sistema all’Altamura. Torna così in terra pugliese, a casa sua, il mister che ha guidato la Gelbison nell’ultima stagione, traghettandola verso la salvezza calcistica messa a rischio dalla crisi societaria. Ad annunciare  l’intesa con l’Altamura è stato lo stesso club pugliese in un comunicato stampa in cui augura buon lavoro al nuovo tecnico. De Felice si toglie così definitivamente dagli impicci e da una situazione che  tiene ancora in bilico il futuro della Gelbison. La notizia del suo addio a Vallo della Lucania, dove l’allenatore spesso è stato contestato, non ha suscitato nessuna reazione. Anche perché le attenzioni sono tutte concentrate sulle manovre per garantire il prosieguo del cammino alla Gelbison e la permanenza del calcio a Vallo della Lucania.  Al momento proseguono le trattative per trovare una soluzione alle dimissioni presentate dal gruppo dirigente che ha guidato il sodalizio rossoblu nell'ultima annata sportiva. In corsa c’è la cordata capeggiata da Infante, e con l'ulteriore interessamento del co-presidente dell'Agropoli Puglisi. L’acquisizione del team rossoblu da parte loro dovrebbe sciogliere tutti i timori, ma da definire ci sono gli aspetti economici, in particolare quelli relativi ai debiti che il club ha accumulato negli anni. La notizia a Vallo della Lucania, dove il tecnico De Felice, spesso è stato contestato, non ha suscitato nessuna reazione. Di certo, alla luce delle ultime vicende, una volta raggiunto l’accordo con la cordata,  tra le prime incombenze che dovrà fronteggiare il nuovo organigramma dirigenziale che subentrerà al vertice del club cilentano, ci sarà anche quella di individuare il nuovo allenatore. 

L'8 giugno torna la gara podistica CorriVillammare.

Risultati immagini per corrivillammare

E’ pronta a tornare  la CorriVillammare, l’atteso appuntamento podistico del Golfo di Policastro , quinta tappa  del circuito Fidal “Cilento di Corsa” giunto alla sua sesta edizione. Sabato 8 giugno  animerà per l’ottavo anno la cittadina rivierasca del Comune di Vibonati con partenza alle 18 dal lungomare. Madrina dell’evento, organizzato da Angelo Molinaro, Alessandro Sapienza e dall’Asd Castellabate Runners, sarà la conduttrice di 105 Sport  Angelica Trofin. Il circuito di 9 km sarà realizzato in tre giri. I runners dovranno dapprima attraversare il centro abitato di Villammare, poi saliranno verso la Torre Petrosa per poi impennare sul Parco Le Ginestre ( dove è previsto il Gran Premio della Montagna). Tra i favoriti della competizione , Giorgio mario Nigro che punterà alla quinta vittoria consecutiva. L’atleta della Camaldolese, infatti è stato primo alla CorriVillammare dal 2015 al 2018 e detiene anche il record  sui 9 km con il tempo di 29’ 45”. Anche per il 2019 è prevista l’assegnazione del Premio Speciale dedicato al compianto sportivo Gerardo Brusco che verrà attribuito al miglior atleta vibonatese all’arrivo. Prima della gara vera e propria alle 16.45 partiranno dalla Piazzetta Maria SS. di Portosalvo le staffette 50, 100 e 200 metri riservate ai bambini dai 6 ai 13 anni. Dal 2012 la CorriVillammare ne ha fatta di strada, riuscendo a raggiungere lo scorso anno il suo personale record di iscritti: ben 236. Quest’anno tornerà a regalare emozioni a grandi e piccini, grazie anche al surplus di pagine social tra Fb, Instagram e Twitter  e alla squadra che si occuperà delle riprese e della promozione dell’evento.

Daria Scarpitta

Cacio, il Valdiano cambia allenatore. Al posto di Tudisco il campione del mondo Pasculli.

 

 

Risultati immagini per PABLO PASCULLI CAMPIONE DI CALCIO

 

IL VALDIANO SABATO SCORSO E’ STATO SCONFITTO DAL COSTA D’ AMALFI PER 2-1. UN RISULTATO CHE HA PORTATO AL CAMBIO DI ALLENATORE . LA SOCIETA’ DEL PRESIDENTE BARBARA AUMENTA SABIA HA INGAGGIATO MISTER PEDRO PABLO PASCULLI,CAMPIONE DEL MONDO CON L ARGENTINA NELL 86 .  ANDRA’ A SOSTITUIRE L’ ESONERATO CICCIO TUDISCO, CHE GUIDAVA LA SQUADRA DA SOLI POCHI MESI. PER IL VALDIANO SI TRATTA DEL TERZO CAMBIO DI ALLENATORE DALL’ INIZIO DEL CAMPIONATO

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.