Contenuto Principale

Scario, discarica abusiva in zona sottoposta a vincolo. Sequestro in loc. Marcaneto.

Addio maresciallo Brogna, il Baianese saluta commosso il "suo" comandante -  Ilgiornalelocale.it

Una discarica a cielo aperto in un’area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale. E’ quanto hanno scoperto i carabinieri della Stazione di San Giovanni a Piro, guidati dal comandante Lorenzo Brogna, a Scario in loc. Marcaneto. Qui i militari si erano recati per un accertamento quando hanno individuato   quest’area di circa 300 mq dove erano stati abbandonati  rifiuti di vario genere. In particolare, componenti di carrozzeria di auto ( paraurti, pneumatici, cerchioni…),  una carcassa di un’autovettura senza motore, materiale vario in plastica, ferro e vetro , un lavabo in vetroresina , un congelatore e due barche sprovviste anch’esse di motore. Rifiuti anche speciali, dunque, che posti sul nudo terreno, in un’area sottoposta tra l’altro  a vincolo, hanno finito per alterare lo stato dei luoghi creando un danno ambientale. L'area è stata sottoposta a sequestro. Due le persone denunciate, una coppia di coniugi, la moglie in quanto i proprietaria del terreno e il marito come l’esecutore materiale dell’illecito, cioè colui che di fatto ha sversato nell’area i rifiuti, la cui provenienza deve essere ancora accertata. Entrambi devono rispondere di deposito e abbandono incontrollato di rifiuti, deturpamento e/o alterazione di bellezze naturali e esecuzione di lavori in area sottoposta a vincolo paesaggistico-ambientale senza la prevista autorizzazione. Diverse le azioni che i Carabinieri della Stazione di San Giovanni a Piro stanno mettendo a segno  sul territorio di competenza in particolare a  tutela dell’ambiente e a contrasto dell’ abusivismo edilizio.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.