Contenuto Principale

Vibonati, il focolaio si estende. Il Sindaco ordina nuove restrizioni.

 

 

 

 Comune di Vibonati: il prossimo 29 Aprile nuovi Test Sierologici -  Golfonetwork - News flash dal Golfo di Policastro

 

A Vibonati continua a salire il numero dei contagiati e il Comune corre ai ripari. Da questo week end di Sant’Antonio scattano le nuove restrizioni previste dall’ordinanza firmata dal Sindaco Franco Brusco . Un provvedimento che mira ad evitare gli assembramenti nei luoghi maggiormente frequentati e quindi adevitare situazioni che possano favorire la diffusione del virus. 

 

Il Sindaco Busco illustra la sua ordinanza

 

 

 

Fino a sabato mattina erano 27 i positivi al covid e 54 le persone in isolamento perché contatti diretti dei contagiati. Un numero quello dei positivi che potrebbe continuare a salire già nelle prossime ore. Sono in gran parte  legati al cluster dei giovani, alcuni dei quali hanno sviluppato negli ultimi giorni anche i sintomi del covid. Il dato positivo è che non si registrano situazioni particolarmente allarmanti tra i contagiati mentre si avverte la necessità di scongiurare gli assembramenti, che continuano a registrarsi in alcuni luoghi pubblici nonostante, il focolaio non smetta di estendersi. Domenica si celebra il santo patrono Sant’Antonio Abate. Tutte le inziative pubbliche sono state annullate. La messa sarà in streaming e la fiera e i fuochi non si terranno ma il timore è che nelle case possano radunarsi  decine di persone per il tipico pranzo di Santa’Antonio. Contro questi eventuali  assembramenti casalinghi vigileranno assiduamente per l’intero fine settimane i Carabinieri della locale stazione e la polizia municipale che da oggi è stata potenziata con l’innesto di quattro nuovi vigili urbani proprio favorire un miglior controllo del territorio. Intanto va avanti l’indagine dei Carabinieri del Comandante Barile  per individuare la casa dove si sarebbero tenuta la festa tra giovani, a seguito della quale si è sviluppato il focolaio che preoccupa Vibonati.

 

 antonietta nicodemo

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.