Contenuto Principale

Erosione costiera. Mistero sui lavori a Capitello, Villammare chiede chiarimenti. Borrelli: " ci opporremo ad un porticciolo " .

 

 Risultato immagini per erosione villammare

 

 

A Capitello, tra il litorale e la statale 18,  è stato installato questo pannello. Da giorni è coperto e non si comprende cosa indica. Con molta probabilità  descrive l’appalto dei lavori da eseguire  lungo la costa. Il Sindaco Marilinda Martino ci ha riferito che riguarda l’installazione di una banchina ma ha anche ribadito che il Comune ha in cantiere un progetto per riparare la costa dall’erosione. Un progetto che gode già di permessi e finanziamenti ma che preoccupa il vicino comune di Vibonati. Il timore è che le opere da realizzare possano aggravare l’erosione marina alla sua frazione Villammare. A farsi portavoce delle preoccupazioni di cittadini e operatori turistici è il consigliere di minoranza Manuel Borrelli che con una lettera ha sollecitato  il Comune di Vibonati a chiedere copia del Progetto esecutivo dei nuovi lavori che verranno realizzati a Capitello  e di valutare se questi possano avere un ulteriore effetto negativo per il litorale di Villammare . Poi ha chiesto al Comune di Ispani  di avere  accesso a tutti gli atti relativi ai lavori che si stanno per effettuare  e alla Regione Campania di conoscere quali iniziative ha assunto o intende adottare per contrastare il grave fenomeno erosivo che ha colpito il Comune di Vibonati. Sui siti ufficiali non ci sarebbe traccia dei lavori da realizzare nel mare Capitellese. Borrelli però è riuscito ad ottenere informazioni secondo le quali dovrebbe sorgere un vero e proprio approdo turistico. Un’opera che inevitabilmente andrebbe ad influire negativamente sulla spiaggia di VIllammare e successivamente anche su quella di Sapri. Il Sindaco di Ispani ci ha riferito che appena sarà disponibile verrà a parlarcene in tv . Il dato certo è che l’eventuale realizzazione di un porticciolo a Capitello non avrà vita facile. Questo giustifica anche il silenzio e la prudenza che vige sull’opera.

Antonietta NIcodemo 

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.