Contenuto Principale

Sapri, mare inquinato. Tuffi vietati sulla spiaggia dei bambini.

 


Visualizza immagine di origine

Mare inquinato a Sapri. Scatta il divieto di balneazione. Ad imporlo è stato il Sindaco Antonio Gentile dopo i risultati delle analisi eseguite dell’Arpac. Gli accertamenti si riferiscono ai campionamenti del 3 settembre scorso effettuati  in località Cammarelle. I rilievi hanno portato alla luce valori della acqua anomali. La Consac, la società che gestisce il sistema fognario, ha fatto sapere che il suo impianto in località San Francesco, che scarica in quel tratto di mare, ha sempre funzionato perfettamente. A questo punto si ipotizza che ad alterare i valori siano state le piogge abbondanti di questi ultimi giorni che avrebbero favorito il deflusso  di materiali inquinanti attraverso i valloni . In attesa delle opportune verifiche e di nuovi campionamenti e nell’interesse della salute pubblica il Sindaco ha disposto il divieto di balneazione nel tratto di spiaggia di località Cammarelle, più conosciuta come la spiaggia di Santa Croce,  frequentata per lo più dalle famiglie con bambini piccoli.

 

antonietta nicodemo 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.