Contenuto Principale

Bussento, Lambro e Mingardo al voto. Vincenzo Speranza verso la riconferma a Presidente dell'ente montano. Ampliato il consenso con l'ingresso di due nuovi consiglieri delegati.

Risultati immagini per vincenzo speranza

Giovedì 20 Giugno si riunirà l’Assemblea dei sindaci della Comunità Montana Bussento, Lambro e  Mingardo per l’elezione del Presidente e della Giunta esecutiva. Anche dopo le recenti elezioni che hanno cambiato in alcuni casi le amministrazioni e gli equilibri politici nei Comuni che afferiscono all’ente montano, ci si avvia ad una sostanziale riconferma al vertice dell’attuale presidente Vincenzo Speranza e dell’intera giunta attuale, con il ruolo di vicepresidente nuovamente al sindaco di Torraca Domenico Bianco e con quello di assessore ancora al sindaco di Cuccaro Vetere Aldo Luongo. Questo è l’accordo che già hanno sottoscritto in 12 Comuni, quasi la totalità, per cui questa volta Speranza si presenterà dinanzi all’assemblea non con un documento di minoranza, come avvenne 5 anni fa, ma con un atto firmato dalla maggioranza dei Comuni e dunque con la conferma dell’incarico in pugno.   Non è mancato un lavoro di mediazione con tutte le componenti politiche che animano il territorio per ampliare la base del consenso e che una sorta di compromesso, preludio all’unanimità o quasi del voto, sia stato raggiunto pare emergere dal fatto che questa nuova consiliatura della Comunità Montana porterà con sé la nomina anche di due consiglieri delegati. A rivestire l’incarico saranno il sindaco di Celle di Bulgheria Gino Marotta e quello di Torre Orsaia Pietro Vicino, coinvolgendo e recuperando i rapporti anche con le correnti meno vicine alla passata consiliatura. Le deleghe verranno rese note nel corso dell’assemblea di giovedì.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.