Contenuto Principale

Sapri, perde tutto alle slot machine e per recuperare i soldi rapina il gestore del centro. Nei guai un pregiudicato di Padula in vacanza nel Golfo di Policastro.

 

 Risultati immagini per slot machine

Perde tutto alle slot machine e per recuperare i soldi rapina il gestore del centro scommesse.   E’ accaduto a Sapri durante la notte tra Pasqua e Pasquetta. A finire nei guai è stato il 39 enne Antonio Giasi, noto pregiudicato di Padula . L’uomo di Padula, in vacanza a Sapri con la famiglia ospite da alcuni parenti della zona, a tarda notte si trova ancora nel punto Snai di Corso Garibaldi. Ha passato la serata a giocare alle slot machine e, arrivato l’orario di chiusura, realizza di aver perso tutto. Quando il gestore della sala si prepara a  raccogliere i soldi dalle macchinette e chiudere il locale, Giasi rientra dentro e improvvisamente si avventa su di lui aggredendolo e sbattendolo contro una slot. Nella colluttazione il giocatore riesce a sottrarre gran parte del ricavato delle giocate in contanti e si da alla fuga facendo perdere le proprie tracce. I Carabinieri della locale Stazione risalgono all’identità del rapinatore  e alla casa in cui è ospite. scatta il blitz all inerno della abitazione. Lui  viene trovato ancora a letto. La refurtiva  era stata nascosta nella cantina di pertinenza. Ammonta a 1625 euro in contanti e 10 ticket riscuotibili per un totale di 280 euro circa. E’ stata riconsegnata al proprietario del centro scommesse. I Carabinieri di Sapri attendono la convalida del fermo da parte dell’Autorità Giudiziaria di Lagonegro.

 

antonietta nicodemo 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.