Contenuto Principale

Da San Giovanni a Piro a Cardiff per creare un ponte commerciale e turistico. L'amministrazione Palazzo sulle orme dell'imprenditore Florimonte.

Risultati immagini per san giovanni a piro cardiff

L’amministrazione comunale di San Giovanni a Piro in trasferta  in Galles per un progetto di solidarietà e di promozione turistica. Il sindaco di San Giovanni a Piro Ferdinando Palazzo accompagnato dal suo vice Pasquale Sorrentino, si è recato in visita a Cardiff  per sondare possibili scenari di collaborazione e far conoscere le bellezze e le tipicità del proprio Comune. A fare da ponte per questa iniziativa un emigrato eccellente, l’imprenditore Saverio Florimonte che, giovanissimo, da San Giovanni a Piro  si trasferì in Galles e lì da anni promuove il cibo Made in Cilento attraverso varie attività di ristorazione e una scuola di cucina. Tra una visita culturale e  una stretta di mano istituzionale, il clou della partecipazione del Comune  si è avuta in occasione della serata italiana di beneficenza  organizzata dalla associazione no profit Dreams&Wishes impegnata per alleggerire le sofferenze dei bambini malati e delle loro famiglie.  Nella Sala della Chiesa di Radyr , affollata di persone venute a sostenere il progetto di solidarietà, l’imprenditore Florimonte , tra i promotori della serata, ha fatto da tramite, illustrando con l’ausilio di video e materiale stampato le bellezze di Scario, della Costa della Masseta, di San Giovanni a Piro e di Bosco e facendo assaggiare i prodotti locali . Il sindaco Palazzo ha poi preso la parola in inglese , ringraziando per l’ospitalità e aggiungendo il proprio invito a visitare il suo Comune e i luoghi appena mostrati. “Sono orgoglioso di ciò che ha costruito Saverio e la famiglia Florimonte- ha detto il primo cittadino - Dove c’è un sangiovannese, lì c’è il mio paese”. Grande il calore che ha accolto la partecipazione della delegazione italiana . L’iniziativa, nata nella convinzione che gli emigranti restino una risorsa e che il loro legame con la terra natia possa essere chance per il suo futuro, ha gettato le basi per l’incremento di visite turistiche sul territorio e, hanno fatto sapere dall’amministrazione, per la creazione di un ponte commerciale con il Galles per la diffusione di prodotti della terra cilentana nel solco della dieta mediterranea.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.