Contenuto Principale

La Gioia del Presepe 2021. Partecipa anche tu!

105 TV

indice la XXVI edizione del concorso

 

 

"La Gioia Del Presepe”

Natale 2021

 

REGOLAMENTO

 

  • Il concorso è finalizzato alla conoscenza e valorizzazione del tema del Presepe.
  • Possono aderire al concorso: scuole, associazioni e famiglie italiane e straniere.
  • Inviare all'indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. la scheda di adesione, scaricabile dal sito www.105tv.it.
  • Inviare 3 minuti di video che mostrano il presepe nell'insieme e nei dettagli, e 8 foto del presepe (incluso il nominativo del partecipante) tramite WhatsApp al 379 103 2027.
  • In palio premi in denaro.
  • Le immagini dei presepi in gara saranno trasmesse da 105TV (canale 96 del digitale terrestre) nel corso di una rubrica riservata all'iniziativa.
  • La giuria valuterà i lavori e premierà, a suo insindacabile giudizio, i presepi più meritevoli.
  • Le adesioni devono pervenire entro e non oltre il 19 dicembre 2021.

 

 

Per informazioni e chiarimenti contattare Antonietta Nicodemo cell. 331-329 3989

NB. IN BASSO LA SCHEDA DA COMPILARE PER ADERIRE AL CONCORSO

 

Covid, non ce l'ha fatta Antonietta di Montano. Lutto anche a Sassano e Ascea. Il report.

Antonietta Delli Santi, è morta la mamma contagiata dal Covid durante la  gravidanza - La Stampa

 

Non ce l’ha fatta Antonietta Delli Santi, la 27enne originaria di Montano Antilia ricoverata a Napoli dall’agosto scorso a causa del Covid . Il suo cuore ha cessato di battere nella notte di domenica . A darne l’annuncio con parole strazianti il sindaco di Montano Luciano Trivelli. “ Un momento tragico- ha scritto su un post-  un momento toccante, un momento che non sarebbe mai dovuto giungere. Tutta la comunità montanese segnata  da un profondo e sentitissimo dolore si stringono attorno a voi: un figlio che non vedrà colei che lo ha generato, un marito che non vedrà più la sua adorata moglie, mamma Carmelina e papà Giovanni  che non rivedranno più la loro amatissima Figlia, noi tutti non incontreremo più il tuo dolcissimo sorriso. Antonietta ha combattuto , ha fatto il possibile fino alla fine, ora ha intrapreso un viaggio verso il paradiso!”. La storia di Antonietta, incinta del secondo figlio, aveva  colpito l’intero Cilento.  Alla donna era stato sconsigliato di vaccinarsi per tutelare il feto. Contagiatasi ad agosto scorso, le sue condizioni erano presto precipitate. Ricoverata dapprima all’ospedale di Vallo della Lucania, era stata trasferita poi al Federico II di Napoli dove era stata ricoverata in terapia intensiva e intubata. Qui i medici avevano deciso di farla partorire prematuramente. La sua piccola Sharon era nata così alla 24esima settimana ma dopo venti giorni era deceduta. Antonietta aveva continuato a lottare tra la vita e la morte con tutte le sue forze, nei giorni scorsi uan lieve speranza era arrivata dalla notizia della sua negativizzazione al Covid dopo oltre due mese. Ma le sue condizioni erano rimaste critiche e domenica purtroppo è venuta a mancare. Due le comunità più colpite dal lutto, quella di Montano , di cui era originaria Antonietta  e quella di Ascea, dove viveva con il marito e il suo primo figlio.

 daria scarpitta
 
 
 
Perché la CoViD-19 è così difficile da trattare? - Focus.it

Il Covid sta riprendendo la sua corsa anche in provincia di Salerno e nel weekend si contano altre due vittime. Domenica  un 59enne di Sassano, Michele Trotta , ricoverato ad Agropoli non ce l’ha fatta. Non era vaccinato e soffriva già di patologie respiratorie importanti. Sabato invece ha trovato la morte a causa del Covid Lucia Grazioso, 57enne collaboratrice scolastica presso la materna di Ascea. La donna, vaccinata con due dosi, una decina di giorni fa era risultata positiva al Covid. Trasferita al San Luca di Vallo della Lucania, avrebbe dovuto essere condotta all’ospedale di Agropoli ma purtroppo il decesso è intervenuto prima. Il nipote della donna, secondo Orizzonte Scuola, avrebbe presentato denuncia per omicidio colposo nei confronti dell’istituto dove la donna lavorava, in quanto dopo che era emersa la positività di una insegnante della materna di Ascea la dirigente aveva deciso l’isolamento di una sola sezione senza assumere alcun provvedimento nei confronti del personale Ata. La Grazioso e una collega non sarebbero state ritenute contatto di caso e quindi avrebbero continuato a lavorare sanificando gli ambienti dove aveva operato l’insegnante contagiata.  Di qui l’esposto. Intanto i numeri Covid sul territorio sono in crescita. Al momento sono 5 i postivi a Sassano.   A Sala Consilina   dopo un primo cluster avviatosi alla scuola Matteotti, i casi sono arrivati a quota 23. A Polla è uno solo il caso presente sul territorio, un ragazzo di 12 anni in quarantena con la sua famiglia già da una decina di giorni. Un positivo anche a Montesano. In diminuzione i casi a Padula dove dopo 8 guarigioni si fermano a 8.  Nel Cilento invece 5 sono i positivi ad Agropoli, 2 a Cannalonga, a Vallo dopo un nuovo caso e una guarigione i numeri sono fermi a 22. A Centola il sindaco ha disposto la proroga della sospensione delle attività didattiche al plesso del capoluogo  fino a mercoledì, al momento sono 27 i positivi . A Camerota sono risultati positivi altri due cittadini nella frazione Marina, in totale sono 26 i casi nell’interno comune di cui 22 a Marina, 3 a al capoluogo e 1 a Licusati. Nel resto del Golfo ci sono 4 casi in via di guarigione a Morigerati, 2 a Vibonati, 1 a Ispani , 2 a Sapri. Crescono anche i ricoveri ad Agropoli, tutti occupati i posti di sub intensiva, con 8 ricoverati di cui sei non vaccinati e  mentre nel reparto di Malattie infettive sono 14 i ricoverati di cui 11 non vaccinati.

 daria scarpitta

Monte San Giacomo, si è insediato il nuovo consiglio. Domani tocca a Vallo e Santa Marina.

 

 

 
 

Ha indossato la fascia tricolore e poi ha  giurato fedeltà alla costituzione . Il sindaco di Monte San Giacomo Angela D’Alto si è ufficialmente insediata alla guida dell’Ente insieme al resto del consiglio comunale eletto con il voto di ottobre. Dopo alla convalida dei consiglieri eletti il primo cittadino ha nominato i due assessori : Antonio Caporrino vice sindaco e delegato a lavori pubblici, manutenzione, personale, edilizia e urbanistica e Aldo Manno con deleghe a programmazione, bilancio, pubblica istruzione, turismo, spettacolo e contenzioso. D’Alto ha poi affidato una delega a ciascuno degli altri consiglieri di maggioranza. Dopo decenni alla guida del paese l’ex sindaco Raffale Accetta si è accomodato tra i banchi dell’opposizione insieme a Giancluca Viciconte e Saverio Romano. Per il momento tra D’alto e Accetta, resta il gelo, si è formato tra i due quando Accetta ha ufficializzato la ricandidatura  per il terzo mandato. D’Alto e altri della maggioranza uscente non hanno condiviso la scelta ed hanno costituito la lista che è stata eletta alla guida del comune per i prossimi cinque anni. Sabato si insedia alle 9,30 il consiglio comunale di Vallo della Lucania e alle 18 quello di Santa Marina.

Antonietta Nicodemo

 

 

Liceo di Sapri. Studenti in agitazione per gli orari. Le soluzioni di scuola e comune.

 

 
 
Studenti sul piede di guerra al polo Carlo Pisacane di Sapri. Dopo due giorni di sciopero, corteo e proteste per gli orari scolastici in contrasto con il trasporto e alcuni disagi frutto dei lavori in corso nel plesso principale sono state prospettate le prime soluzioni. Interessati dalla vicenda sono gli studenti dei licei Classico, Scientifico e Musicale, dell’Alberghiero e dell’Agraria. Le prime rimostranze sono scattate  con la definizione dell’orario e della conclusione delle lezioni alle 14, un’ ora che soprattutto per i pendolari comporta la perdita della coincidenza con gli autobus  deputati al trasporto . A questo si aggiungono i disagi legati al fatto che alcune classi sono state dislocate temporaneamente,  in attesa della fine dei lavori all’edificio di Via Gaetani, tra gli altri plessi del polo e presso l’ex centro per l’impiego, trovandosi così più lontani dai terminal bus. Gli studenti hanno dunque espresso le loro difficoltà incontrando con una delegazione sia la dirigente scolastica Franca Principe sia il sindaco di Sapri Antonio Gentile. Nella giornata di ieri il responsabile  della Polizia Municipale ha emanato, su indicazione dell’amministrazione comunale  un’ordinanza con la quale  istituisce un terminal bus temporaneo più vicino alle nuove sedi scolastiche . Sarà ubicato presso il parcheggio del campo sportivo  per tutta la settimana escluso il venerdì , quando per la presenza del mercato, sarà presso l’area di loc. Pali Variante alla Sp 104 . Intanto a giorni il collegio dei docenti e il consiglio d’Istituto dovrebbero deliberare per la riduzione dell’ora  di lezione a 50 minuti consentendo così l’uscita degli alunni alle 13.30. Fino ad allora Gli studenti usciranno alla quinta ora , alle 13.05  per consentire loro di non perdere la coincidenza. “ L’organizzazione scolastica non è mai stato un problema.- ha detto la dirigente Franca Principe- perché da sempre ruota attorno ai bisogni dei ragazzi, lo è l’organizzazione degli altri enti, in questo caso quelli di trasporto”.

 

 Daria Scarpitta 

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.