Contenuto Principale

Femminicidio di Sala Consilina. E' morto in carcere Gimino Chirichella.

 

Risultati immagini per violeta sala femminicidio

 

 

E’ morto nel carcere di Foggia Gimino Chirichella il 48 enne di Sala Consilina accusato della morte della compagna Violeta Senchiu di 32. Il comunicato ufficiale precisa che l’operaio è morto a seguito di un arresto cardiocircolatorio. Difficile comprendere perché il suo cuore ha cessato di battere. Con la scomparsa di Chirichella si chiude il procedimento penale a suo carico. Lui era l’unico imputato per il femminicidio consumatosi nel novembre scorso nell’appartamento della coppia. Per il primo marzo era stata fissata l’udienza per l’incidente probabtorio.Un udienza, che chiaramente può considerarsi annulla. Chirichella era l ‘unico imputato per il femminicidio consumatosi nel novembre nella cittadina salerniana. Tutto avenne nella casa della coppia. Il 48 enne versò   due taniche di benzina sul pavimento ,  gli diede fuoco. La donna si  trovava davanti al camino e fu avvolta dalle fiamme come una torcia . A rimanere ustionato fu  anche il compagno  omicida. Violeta morì  al Cardarelli di Napoli in  seguito alle gravi ustioni che riportò su tutto il corpo. La donna, d’origini rumene,  viveva da alcuni anni con Chirichella,  dal quale aveva avuto un bambino, oggi di due anni. La coppia aveva altri due figli, un po’ più grandi, che Violeta aveva avuto da una precedente relazione. Un nucleo familiare completamente smantellato. Sono rimasti solo i figli seguiti scrupolosamente dalla nonna e i servizi sociali .

 

 

 

San Valentino saporito. Al via la moda della colazione a domicilio con Chocolat. Bouquet saporiti con l'Ortofrutta Laterza.

Risultati immagini per san valentino

San Valentino sempre più dolce e saporito anche a sud di Salerno. Pasticceri, ristoratori e ora anche titolari di ortofrutta quelli più impegnati a regalare momenti indimenticabili agli innamorati in occasione della ricorrenza. Tra le tendenze di quest’anno, con il cambiamento delle abitudini dei lovers, quella di offrire alla propria metà anziché una serata, un risveglio pieno d’amore. Ed ecco che impazzano un po’ ovunque le colazioni a domicilio. Il Golfo di Policastro non è rimasto indietro rispetto alla nuova moda. A cogliere la palla al balzo con un annuncio social agli innamorati desiderosi di essere negli occhi dell’amato di primo mattino è stata la pasticceria Chocolat Chocolat di San Giovanni a Piro. Antonello e Adelaide si sono offerti di preparare e portare dolci colazioni a domicilio a chi volesse fare una sorpresa al proprio partner. E c’è chi ne ha subito approfittato. Cappuccino caldo, cornetto al cioccolato, succo e cioccolatini, accompagnati da una bella rosa hanno reso sorprendentemente romantico il buongiorno per alcune  signore e signorine del comprensorio, ma anche per qualche maschietto. Una bella idea che dà spazio anche alla creatività dei commercianti e delle attività del territorio, pronte a mettersi in gioco per i propri clienti. Come ha fatto anche l’Ortofrutta Laterza di Policastro Bussentino. La ben nota  fantasia e l’abilità di intagliare ortaggi e frutta  di Dario si sono concretizzate per quest’occasione in una serie di bouquet  saporiti, originali nella forma, allegri nel colore, ma soprattutto salutari, per dire al proprio partner : “Ti amo e di te mi prendo cura”.  

Daria Scarpitta

Claudio Panatta sarà nel Golfo il prossimo weekend. A Torraca intitolerà l'impianto sportivo ai calciatori Aldo e Gino Paesano.

Risultati immagini per claudio panatta

Il campione di tennis Claudio Panatta sarà nel Golfo di Policastro questo weekend per una due giorni dedicata ai sani valori dello sport e alla memoria di due talentuosi sportivi di questo territorio scomparsi purtroppo prematuramente , Aldo e Gino Paesano. Grazie al Tennis Club Cilento e all’a.p.c. Tennis Sapri  l’ex coppa Davis  nella mattinata di sabato 16 febbraio alle 10.30  incontrerà gli studenti della primaria dell’Istituto Comprensivo Santa Croce che stanno seguendo il corso “Racchette di classe”. Sarà l’occasione per i bambini di conoscere un tennista di grosso calibro e di imparare dalla sua esperienza  nel corso della chiacchierata organizzata presso l’aula magna dell’istituto. A seguire nella palestra non mancherà la dimostrazione pratica del lavoro compiuto dai tennisti in erba davanti al loro beniamino . Alle 17 di sabato Panatta  sarà invece  con il patrocinio del Comune di Sapri presso l’auditorium per incontrare la cittadinanza , i suoi fans e tutti gli appassionati di tennis . Qui, tra l’altro, illustrerà il progetto estivo Multicamp di Sestola che sta portando avanti. Si tratta di un campo vacanza per grandi e piccini allestito in provincia di Modena e dedicato a sport e socializzazione.  La visita del campione di tennis si concluderà poi domenica, con un momento emozionante. Panatta infatti sarà presente all’intitolazione dell’impianto sportivo polivalente di Torraca ai calciatori Aldo e Gino Paesano.  La struttura che si sta finendo di completare in Viale Giovanni Falci ospita un campo da calcetto e uno di tennis. L’amministrazione comunale ha deciso di imprimere ad essa il nome di due sportivi originari di Torraca che hanno dato lustro al Golfo di Policastro con le loro imprese sportive: Aldo, giocatore di Serie B, scomparso a 47 anni a causa di un improvviso malore e Gino, ex Sapri e Paganese , deceduto lo scorso ottobre a 49 anni proprio sul campo da gioco. A presenziare alla cerimonia ci sarà anche la squadra dello Sporting Vibonati in cui militava Gino, e il presidente del fanclub torrachese della Salernitana intitolato ad Aldo.

Daria Scarpitta

Roccadaspide, sospetti sulla morte di un 88enne. E' stato ritrovato cadavere nell'abitazione messa a soqquadro.

Risultati immagini per roccadaspide

Si indaga sulla morte di un anziano di Roccadaspide. Carmine Pazzanese, 88anni, è stato ritrovato cadavere nella sua abitazione da un nipote  martedì scorso. Il corpo è stato rinvenuto nei pressi di una cassapanca di legno, la casa era stata messa a soqquadro. Secondo quanto hanno denunciato  ai carabinieri i familiari dell’uomo, nell’appartamento alcuni mobili erano stati spostati e le ante aperte. Uno scenario che ha fatto temere l’ingresso di qualcuno in casa, tanto più che all’appello mancherebbe anche un portafogli . La denuncia ha fatto subito scattare i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Agropoli. La salma dell’anziano è stata sequestrata per essere sottoposta all’autopsia. All’esame esterno non sono emersi segni particolari, eccetto, pare, un colpo alla nuca che potrebbe essere frutto della caduta. Proprio l’esame dovrà servire a chiarire se l’anziano è morto per cause naturali o a seguito di una rapina. L’uomo era accudito dal nipote che vive nella casa di fronte. Solo la sera tornava nella sua abitazione per dormire. E così è accaduto lunedì. Martedì mattina poi la terribile scoperta proprio da parte del nipote.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.