Contenuto Principale

Ispani, concorso per dirigente Utc. Il Sindaco replica all'opposizione: " bando legittimo ".

 

 

 Risultati immagini per marilinda martino

 

 

 

“ Il nuovo responsabile dell’ufficio tecnico non è stato ancora assunto. Il bando di concorso per la relativa selezione non è ancora scaduto. L’opposizione se ritiene che sia illegittimo o antidemocratico può opporsi davanti alla Giustizia “ . Il Sindaco di Ispani Marilinda Martino in questo modo replica all’opposizione che pone dubbi sul bando di concorso pubblicato  il 23 dicembre scorso per la selezione di un istruttore direttivo tecnico. Per la minoranza l’avviso di selezione è stato redatto per favorire l’assunzione dell’attuale responsabile dell’ufficio tecnico, che da 15 anni collabora per l’Ente   con incarichi di  natura fiduciaria-politica .”  La procedura concorsuale –  precisano i tre consiglieri - è palesemente non improntata sulla partecipazione perché da un’analisi dei requisiti l’unico tecnico che può parteciparvi è l’attuale responsabile dell’ufficio tecnico essendo il solo ad avere maturato al 31 dicembre 2017 almeno tre anni di contratto degli ultimi otto presso l’amministrazione comunale di Ispani “. Per la minoranza non è giusto che l ‘amministrazione comunale abbia scelto  un metodo di selezione chiuso alla partecipazione e alla trasparenza per questo lo contestano. “ Loro ne fanno una questione politica – spiega Marilinda Martino – dal punto amministrativo il bando è in regola” .  “ Se è tutto legittimo – afferma il capogruppo della minoranza Lovisi – perché il  Sindaco si è opposto alla richiesta di stabilizzazione avanzata dall’attuale tecnico dinanzi al Tribunale del lavoro nell’agosto del 2018? “ . La minoranza chiede che l’avviso pubblico venga annullato. Il bando scade il prossimo 23 gennaio.

 antonietta nicodemo 

Incidente sulla Bussentina, resta in prognosi riservata il 63enne di San Giovanni a Piro.

Risultati immagini per incidente bussento sanza

Resta in prognosi riservata il 63enne di San Giovanni a Piro vittima del terribile incidente verificatosi  nella mattinata di ieri sulla Bussentina nei pressi dello svincolo di Sanza.  Si trova ricoverato in Rianimazione presso il Ruggi di Salerno dove è stato trasferito poco tempo dopo il sinistro con l’eliambulanza del 118 viste le gravi condizioni in cui è parso versare sin da subito. Stanno invece meglio e sono stati tutti dimessi gli altri tre feriti che erano stati sottoposti ad accertamenti e medicati al Luigi Curto di Polla. In queste ore  si sta cercando di ricostruire la dinamica del sinistro per cercare di capire come sia avvenuto lo scontro che ha coinvolto tre furgoni e una station wagon.  Al momento sembrerebbe che  tre dei veicoli viaggiassero in direzione di Policastro e uno in direzione di Sanza. Per cause in corso di accertamento, forse un malore del conducente, o una manovra azzardata, uno dei veicoli avrebbe finito per invadere l’altra corsia dando il via alla carambola tra auto. Ma l’accaduto è ancora al vaglio degli inquirenti che stanno cercando di sbrogliare la matassa sulla base dei rilievi e delle testimonianze. A riportare ferite più gravi è risultato l’imbianchino di San Giovanni a  Piro che si stava recando proprio al lavoro quando è rimasto coinvolto nello scontro  intorno alle 10 della mattina. In paese sono in tanti a seguire con apprensione in queste ore le notizie sulle condizioni dell’uomo.

Daria Scarpitta

Sapri, opere pubbliche e infrastrutture. Le interviste realizzare da Daria Scarpitta in occasione della visita del consigliere regionale Luca Casone.

 

 Risultati immagini per sapri cascone

E’ stato il presidente della commissione trasporti e ll.pp. della regione Campania Luca Cascone ad inaugurare il chiacchierato cantiere per la riqualificazione di piazza Plebiscito. Mercoledì  pomeriggio, insieme al Sindaco Antonio, ha assistito al primo intervento di demolizione.  Dopo la visita al cantiere Cascone ha tenuto un sopralluogo  al porto. Il primo cittadino ha colto l’occasione per annunciare l’attivazione dei tanto attesi aliscafi per l’Eolie.

Ecco le interviste realizzate da Daria Scarpitta all’Ing. Ciorciaro, al Sindaco e al consigliere regionale.

 

 

 

Ispani, assunzione sospetta in Comune. Lettera-denuncia della minoranza al Prefetto. Sotto accusa la stabilizzazione del responsabile dell'ufficio tecnico.

 

 

 

 

 

“ Il nuovo responsabile dell’ufficio tecnico comunale è stato assunto attraverso un avviso di stabilizzazione creato ad hoc per la sua nomina “ . La denuncia è contenuta nella lettera a firma dei consiglieri di minoranza di Ispani e indirizzata al Sindaco Marilinda Martino, al segretario comunale e al Prefetto di Salerno. Due pagine in cui i consiglieri   Salvatore Avagliano, Piernicola Lovisi e Antonio Pecorelli, richiamano decreti legislativi che disciplinano i concorsi per la stabilizzazione di personale dirigenziale nelle pubbliche amministrazioni. Disposizioni che ,secondo il gruppo di minoranza, sono state disattese dal comune di Ispani per assumere l’attuale capo dell’ufficio tecnico. “ Condividiamo in pieno la scelta dell’amministrazione di selezionare un istruttore tecnico di livello D ma contestiamo le procedure adottate perché è stato pubblicato un avviso che favoriva solo ed esclusivamente la candidatura del dirigente nominato , contravvenendo, in questo modo,  ad ogni forma di libertà di partecipazione da pare di altri tecnici “. La minoranza passa poi a ricordare, nella stessa lettera, che il nuovo dirigente, da 15 anni ricopre incarichi di collaborazione  all’interno del Comune di natura fiduciaria-politica,  “ quindi – spiega l’opposizione – il responsabile Utc ha maturato i requisiti richiesti nell ‘avviso non per procedure selettive ma per scelte politiche . Altro paradosso – aggiunge – è che il dirigente comunale in questione nell’agosto scorso del 2018 ha presentato ricorso al Tribunale del lavoro contro il Comune per chiedere la stabilizzazione e l ‘Ente prima si è opposto pagando 3 mila euro ad un avvocato e oggi l’ha assunto con un avviso creato su misura per lui “. La minoranza, in nome della democrazia,  chiede al Sindaco e al Prefetto l’annullamento della avviso sospetto “.

Antonietta Nicodemo 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.