Contenuto Principale

Tari a Sapri. "Arriva la stangata". Sapridemocratica con un manufesto denuncia aumenti del 25%. "I commercianti pagheranno fino a 400 euro in più".

Sapridemocratica torna all’attacco sull’aumento della tassa rifiuti. Dopo aver chiuso l’anno protestando per la decisione dell’amministrazione di ritoccare al rialzo la Tari, apre il 2020 denunciando dati alla mano cosa concretamente questo significherà per le tasche di cittadini e commercianti. Il gruppo di opposizione parla di un incremento pari al 25% rispetto all’anno precedente che porterà , secondo la tabella diffusa, dalle 30  alle 90 euro di costi in più a famiglia rispetto al 2019 e aumenti dalle 50 alle 400 euro per i commercianti.

Il servizio con l'intervento del capogruppo di Sapridemocratica Giuseppe Del Medico:

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.