Contenuto Principale

Sapri, " post contro l'amministrazione" . La giunta prepara la querela per diffamazione. L'opposizione contrattacca.

Risultati immagini per consiglio comunale sapri

 

 

“ Con un post ha addebitato in maniera falsa e denigratoria, condotte immorali ed illecite all’amministrazione comunale” . Con questa motivazione la giunta municipale ha dato mandato al Sindaco Antonio Gentile di “ querelare Guido Bruzzese per le affermazioni diffamatorie  – si legge nella delibera –  espresse sul post a tutela dell’immagine dell’amministrazione comunale” con la stessa delibera la giunta ha incaricato il responsabile del settore a conferire l’incarico legale e a stipulare l’apposita convenzione. La nota social finita sotto accusa risale all’agosto scorso quando Bruzzese, espresse su Fb la sua rabbia contro la mancata riassunzione dello zio al servizio di ormeggio dei pontili nel porto saprese. Un operatore stagionale, Giuseppe Bruzzese,  che aveva lavorato per cinque anni per la cooperativa Sole Multiservizi. Allo scadere del contratto tutti gli altri operatori sono stati riassunti.  Bruzzese è stato  l ‘unico al quale non è stato rinnovato il contratto e nello stesso tempo è stato sostituito. Di qui il post a veleno del nipote Guido che legò l’accaduto a ragioni politiche. Quest’ultimo, infatti, è stato candidato alle elezioni comunali del 2017  con l’unica lista alternativa all’amministrazione eletta, quella capeggiata da Giuseppe del Medico oggi capo dell’opposizione. A poco più di un mese da quel post la squadra di governo ha deciso di querelare per diffamazione il 23 enne saprese.

 

 

La reazione della minoranza  

 

Sul nuovo capitolo relativo al caso Bruzzese piove una nuova iniziativa del gruppo di minoranza di Sapri Democratica. Dopo la mancata riassunzione dell’operatore stagionale l’opposizione interrogò il Sindaco per conoscerne le ragioni. Questa mattina i consiglieri Del Medico, Lando, Pepice e Mrino sono tornati sulla questione. Con una lettera hanno ricordato al primo cittadino e al Prefetto che per legge il sindaco o gli assessori da esso delegati hanno 30 gioroni di tempo per rispondere alle richieste dei consiglieri di minoranza, altrimenti possono essere perseguiti penalmente.  La minoranza chiudo la missiva diffidando il Sindaco a rispondere all’interrogazione entro 7 giorni altrimenti procederà presso le competenti sedi amministrative o giudiziarie. “ Gentile – spiegano i consiglieri d’opposizione – ci aveva garantito una risposta in attesa dell’informativa ufficiale dell’azienda appaltatrice. Così non è stato. Il silenzio è stato interrotto martedì con la pubblicazione di una delibera che punta ad intimorire per indurre al silenzio chi non accetta le ingiustizie consumate nei confronti di un lavoratore serio. Una iniziativa – conclude sapridemocratica – che mira anche a colpire un ragazzo serio e voluto bene da tutti. Siamo vicini a Guido Bruzzese e alla sua famiglia per una persecuzione ingiustificata che offende la Città e umilia la moralità di tanti sapresi”

 

antonietta nicodemo 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.