Contenuto Principale

Palzingaro, "SaleSi" al contrattacco : "Pronto...come il canile e il Puc!" E sulle accuse del primo cittadino alle precedenti amministrazioni: "Lui al governo dal 2004".

Risultato immagini per palazingaro sala

Il gruppo di minoranza di Sala Consilina torna ad attaccare dopo le dichiarazioni del sindaco che aveva annunciato l’inizio della risoluzione delle problematiche relative al Palazingaro e la riapertura per la prossima settimana. “Il palazzetto è pronto…. come il canile ed il PUC!!! – ironizzano i consiglieri di opposizione in una nota - Speriamo tutti che sia vero ma soprattutto speriamo che, nel riaprire, venga garantita la sicurezza degli utenti.”  Per “SaleSi” sarebbe proprio questo il nodo della questione. “Ad oggi – si legge nel comunicato- il palazzetto dello sport è carente dal punto di vista della sicurezza, sprovvisto di certificazione antincendio almeno dal2016 (non da 15 giorni), e se non fosse stato per i controlli scaturiti da tafferugli registratisi durante una partita, probabilmente si sarebbe andati avanti in tale condizione di “non-sicurezza” per molto tempo ancora!” Altro punto su cui il gruppo di opposizione  si mostra critico è la notizia che saranno necessari ulteriori adeguamenti al Palazingaro . “Comporteranno una spesa di circa 60mila euro – di cono oggi i consiglieri di minoranza- 60mila euro che, con una visione più ad ampio raggio dell’attività amministrativa, potevano essere reperiti grazie alle economie derivanti dalla “Summer Universiade Napoli 2019” messe a disposizione dalla Regione Campania, previa manifestazione di interesse da parte dei Comune, oppure grazie ai finanziamenti del bando “Sport e Periferie” che al vicino Comune di Atena Lucana hanno portato circa 430mila euro. Sala Consilina invece si ferma agli spot elettorali, così come fatto per il canile (pronto 12 mesi fa), per il PUC ( sventolato dai palchi dei comizi elettorali), per i concorsi ( banditi in piena campagna elettorale e di cui non si ha più notizia).”  Il gruppo di minoranza non manca infine di  recriminare sulle affermazioni del sindaco che rimandava a colpe passate quanto accaduto : “Il primo cittadino – si legge nella nota del gruppo- sostiene di dover porre rimedio alla “cattiva gestione delle amministrazioni precedenti”!!! Caro Sindaco, nel ricordarti che dal 2004 sei in amministrazione, prima come Assessore allo Sport e poi come Sindaco, decidi se ci sono responsabilità da parte delle amministrazioni precedenti (di cui facevi parte), oppure se il Palazingaro, possa diventare il fiore all’occhiello dell’attuale Assessore allo Sport solo nei periodi di campagna elettorale”.

Daria Scarpitta

Sant'Arsenio, minoranza all'attacco sui debiti fuori bilancio. Esposti a Prefettura e Corte dei Conti. Domenica incontro con i cittadini.

Risultato immagini per sant'arsenio luigi pandolfo

Crisi politica e gestione finanziaria. Sono queste le problematiche nel mirino della minoranza di Sant’Arsenio che per domenica 9 febbraio ha indetto un  incontro pubblico presso l’aula dell’ex Palazzo Fiordelisi al fine di esporre la documentazione inviata alla Prefettura e alla Corte dei Conti e di esaminare le scelte politiche dell’amministrazione Pica.  “L’ennesima fuoriuscita di un consigliere dalla maggioranza – si legge nella nota del gruppo  “Si Cambia” – testimonia che le linee guida tracciate da questa amministrazione non hanno trovato l’unanimità di consensi. Nelle sue 4 ore di relazione, il Sindaco non ha chiarito i reali motivi di tanta difficoltà nel tenere compatta la maggioranza, né tantomeno ha dissolto i dubbi sulle criticità che attraversa il nostro comune.” E le criticità in questione, per l’opposizione guidata da Luigi Pandolfo, ruotano attorno ad una difficile situazione finanziaria segnalata dagli stessi funzionari comunali. “La questione del debito fuori bilancio – si legge ancora nella nota – è stata liquidata in maniera semplicistica. L’invito ad intervenire su questo argomento era giunto a tutti i consiglieri da parte del Segretario Generale e della Responsabile Area Amministrativa e Finanziaria, il 28 ottobre 2019, ma ad oggi non si è proceduto ad effettuare le dovute azioni.”  Pandolfo fa sapere che, proprio a seguito della comunicazione ricevuta, il suo gruppo aveva chiesto l’integrazione dell’argomento nell’ordine del giorno del Consiglio comunale ma il tutto era rimasto lettera morta. “ L’unico momento di confronto – spiega Si Cambia- si è avuto in una riunione tenutasi 24 ore prima del Consiglio Comunale che però non ha portato alcun chiarimento, visto che gli stessi consiglieri di maggioranza sembravano essere all’oscuro del problema. Anche gli ulteriori inviti a non perseverare in questo atteggiamento di negligenza, giunti dal Segretario e dalla Responsabile Amministrativa e ai quali si aggiungeva anche il parere del Revisore dei Conti, venivano ignorati da questa amministrazione, nonostante si palesava la possibilità che il Segretario Comunale inviasse gli incartamenti ad organi superiori.” Il gruppo Si Cambia ricostruisce la vicenda proprio per spiegare il perché ha poi agito presentando le carte agli Enti competenti e chiedendo un loro intervento. I particolari  e le conseguenze di tutto ciò verranno illustrati nell’incontro di domenica alle 18.30.

Daria Scarpitta

Sgap, il vice sindaco Sorrentino conferma la corsa per le amministrative. Sulla depurazione chiarisce: " a breve la gara per i lavori a Scario ".

 

 

 

 

 

SAN GIOVANNI A PIRO. IL VICESINDACO SORRENTINO CONFERMA LA CORSA PER LE PROSSIME AMMINISTRATIVE IN TANDEM CON PALAZZO E SULLA DEPURAZIONE CHIARISCE: “I LAVORI DEL COMPARTO SONO INIZIATI DA TORRE ORSAIA.  A SCARIO A BREVE LA GARA PER LA CONDOTTA”.

Ecco alcuni passaggi dell'intervista in rassegna stampa. 

 

 

Sala Consilina. Il Sindaco : " i nostri progetti continuano ad andare avanti. Al lavoro per scongiurare tagli all'agenzia delle entrate " .

 

 

Sala Consilina. Il Sindaco Francesco Cavallone è stato ospite della nostra rassegna stampa. Ecco  alcuni passaggi dell'intervista realizzata da Daria Scarpitta. 

Altri articoli...

  1. Tari a Sapri. "Arriva la stangata". Sapridemocratica con un manufesto denuncia aumenti del 25%. "I commercianti pagheranno fino a 400 euro in più".
  2. Sapri, la maggioranza approva in consiglio l'aumento della tassa rifiuti. Assente l'opposizione : " irregolarità nella convocazione ".
  3. Il Premier Conte a Vallo: " se riparte il Sud riparte l'Italia".
  4. Il Sud Italia in preda allo spopolamento. In 15 anni ha perso un milione di abitanti. E' bistrattato anche dalla Tg . I numeri dell'emergenza nel dossier che sarà consegnato al Premier Conte a Vallo della Lucania.
  5. Un gruppo Fb per riunire tutti i consiglieri di minoranza d'Italia. L'iniziativa della capogruppo d'opposizione del Comune di Torre Orsaia Pina Vairo.
  6. Piano di Zona a Sapri. La lettera della D'Agostino riaccende il dibattito politico. L'opposizione: " deve dimettersi " .
  7. Piano di Zona a Sapri. Nuova lettera della D'Agostino "Stanca di porte chiuse e atteggiamenti infastiditi ".
  8. Camerota, crisi in maggioranza. In tre rassegnano le deleghe. Scarpitta: "Pronto a discuterne ma chiariscano qual è il problema".
  9. Ispani, decoro urbano. La minoranza chiede interventi.
  10. San Mauro, passo indietro dopo la bufera giudiziaria. Vince le elezioni Giuseppe Cilento.
  11. Maratea, Daniele Stoppelli è il nuovo sindaco. "Ora accordi con la Regione per il rilancio della città".
  12. Speciale elezioni. Sala conferma Cavallone. Ribaltone a Casaletto e Montano. Nel segno rinnovamento negli altri Comuni. I risultato del voto nel Cilento e Vallo di Diano.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.