Contenuto Principale

Scuola, screening gratuito a Caselle in Pittari. La minoranza di Sapri: “È rischioso spostarsi fuori Comune”.

Fino a domenica sarà possibile per docenti, personale scolastico, alunni e famiglie degli istituti del Golfo di Policastro accedere allo screening gratuito indetto dalla Regione Campania per far ripartire la scuola in sicurezza. Presso la sede dell’Usca a Caselle in Pittari, di fronte al Municipio si potrà effettuare il tampone rapido, quello meno invasivo nell’esecuzione e più veloce nel dare l’esito che dovrebbe fornire, sia pure con una attendibilità minore del tampone tradizionale, l’informazione circa un’eventuale positività al Covid. Sono già in tanti ad essersi presentati per effettuare lo screening. Una quarantina quelli presentatisi in giornata. In queste ore, tuttavia, dopo la comunicazione del sindaco Gentile della necessità di recarsi fuori comune, Sapridemocratica ha evidenziato la criticità della concentrazione degli screening di tutte le scuole a Caselle in Pittari. Il gruppo di minoranza della cittadina della Spigolatrice si è chiesto perché non siano state adottate altre soluzioni, magari coinvolgendo il Distretto, tenuto conto che solo a Sapri il numero degli studenti dei due plessi Santa Croce e Dante Alighieri è elevato. “È una scelta incomprensibile - ha detto la consigliera Pamela Marino -  costringere bambini, genitori, insegnanti e personale Ata a doversi spostare fuori Comune. Si determina così uno scoraggiamento delle famiglie a sottoporre i propri figli ad un esame che già di per sé trascina preoccupazioni. Altrettanto assurdo scadenzare questo esame anche per gli studenti delle superiori senza che per questi sia ipotizzata una data di inizio delle attività in presenza. Uno screening più agevole per le famiglie è nell’interesse di tutti. Facilitando la procedura si avrebbero maggiori consensi e maggiore sicurezza”. Insomma la richiesta è di più punti prelievo, tenendo conto della specificità degli istituti e anche delle differenti date di rientro in classe. Ma a pesare, come sempre su questo, come su altri servizi sanitari, è la carenza di personale. Al momento c’è un unico medico, tra i due presenti nell’Usca, che può dedicarsi allo screening. La sede è a Caselle perché all’epoca si candidò, unica sul territorio, per fornire i locali all’Usca. Per il momento si potranno effettuare i tamponi rapidi domani sabato 28 novembre dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 18:00, domenica 29 dalle 09:00 alle 13:00.

 

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.