Contenuto Principale

Turismo nel Vallo di Diano. Al via la collaborazione tra le Grotte di Pertosa e la Certosa di Padula. Siglata l'intesa.

Risultati immagini per d'orilia e imparato

Turismo nel Vallo di Diano. L’ottica comprensoriale comincia a prendere piede in questo settore trainante per l’area a sud di Salerno. A muovere in  primi passi in questa direzione sono stati la Fondazione MIdA e il Comune di Padula che stamane hanno siglato una convenzione per meglio gestire e potenziare l’integrazione dell’offerta turistica culturale del territorio. A firmare l’accordo il Sindaco di Padula Paolo Imparato e il Presidente della Fondazione MIdA Francescantonio D’Orilia. L’intesa al momento si sostanzia in sconti reciproci sui biglietti d’ingresso ma, assicurano i protagonisti, questo sarà solo l’inizio di un percorso di collaborazione tra i siti turistici più importanti dell’offerta del Vallo di Diano: da un lato le Grotte di Pertosa e Auletta con i Musei MIdA (quello del Suolo e quello Speleo Archeologico), dall’altra la Certosa di San Lorenzo e i Musei Civici della Città di Padula. Secondo la convenzione il Comune di Padula garantirà  ai possessori dei biglietti d’ingresso alle Grotte uno sconto di 2,00 € sul biglietto “Padula & Certosa card” relativo alla Certosa e ai Musei di Padula, con sconto a valere sulla quota comunale, mentre da parte sua la Fondazione garantirà ai  possessori del biglietto “Padula & Certosa card” uno sconto di 2,00 € sui biglietti d’ingresso alle Grotte per il percorso completo e il percorso parziale e l’ingresso libero al Museo del Suolo ed al Museo Speleo Archeologico. L’accordo avrà la durata di un anno e si rinnoverà tacitamente di anno in anno.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.