Contenuto Principale

Nel Golfo di Policastro è in arrivo la carovana rosa

A Policastro si prepara la grande festa per l’ arrivo del giro d’Italia. Martedì prossimo 7 maggio dal porto della cittadina rivierasca partirà la quarta tappa che richiamerà nel centro rivierasco centinaia di curiosi e appassionati della bicicletta e le telecamere della rai che come sempre seguiranno in diretta l’evento sportivo. In questi giorni il comune è impegnato nelle grandi pulizie e nella sistemazione dell’arredo urbano e insieme alle associazioni e ai cittadini ha messo a punto un ricco cartellone di eventi denominato “ Aspettando il giro” che propone una serie di iniziative sportive. Venerdi 3 aprile, alle 16.00, triangolare di calcio presso il campo sportivo di Policastro. Alle 17.00, a Santa Marina, inzierà la gara di tennis da tavolo e di calcio balilla. In serata, degustazione di prodotti tipici e concerto del gruppo “ interferenze blu oltre l'America”. Musica e gastronomia anche domenica sera: sul porto si potrà assistere allo spettacolo di Piera Lombardi e assaporare le creazioni della chef Maria Rina del ristorante "il Ghiottone", e che proporrà piatti della dieta mediterranea e tipici della cucina locale.. Non mancheranno le scauratelle e i cannolli cilentani, prelibatezze che proporrà anche lunedì sera quando, a Policastro. giungerà la carovana rosa. L'arrivo dei ciclisti è previsto per le 16.00. Il giorno successivo e dunque il 7 maggio, la corsa su due ruote riprenderà alle 11.00, dalla p.zza antistante il porto ma già alle 8.00, la rai inizierà i collegamenti in diretta dalla cittadina costiera.

Antonietta Nicodemo

Capaccio. Per Giorgia birthday all'ombra dei templi

la famosa cantante è Tornata a Capaccio, città d'origine della madre. 

Un compleanno un pò speciale, vissuto all’ombra della storia , quella dell’umanità e quella propria. E’ così che Giorgia, la cantante nota per successi come “E poi” e “Di sole e di azzurro”, ha voluto trascorrere il 26 aprile, giorno in cui è nata : visitando Paestum, la cittadina dei templi, luogo di storia millenaria ma anche indimenticata meta delle vacanze estive della sua infanzia. Giorgia, infatti, come ricordano gli abitanti della zona, pur essendo nata e cresciuta a Roma, è originaria di Capaccio capoluogo. Era lì a casa della nonna materna che trascorreva le estati quando era una ragazzina e qui ancora di tanto in tanto vi fa ritorno per incontrare i propri parenti. Ed è quello che è accaduto nei giorni scorsi quando la cantante si è fatta vedere, assieme al compagno e al figlio. Un’occasione per riabbracciare anche tanti amici di un tempo e ritrovare le proprie origini. E proprio il 26 Aprile la cantante , riconosciuta come una delle migliori interpreti del panorama internazionale, ha approfittato per una puntatina all’area archeologica di Paestum. Una gita nella frazione storica di Capaccio, rigorosamente documentata da un post su Facebook con tanto di foto con sfondo dei templi e un messaggio significativo ai fans “Guardate dietro di me: il tempo è relativo!” Un tuffo nel passato dunque per Giorgia che resta un’altra stella nel firmamento del nostro Cilento, terra di filosofi, rivoluzionari e grandi artisti.

Daria Scarpitta

"Scialiamoci al mare"..per un messaggio d'amore e di cura

La rassegna cinofila, domenica, ha invaso C.so Italia a Sapri. Grande successo. Una manifestazione nuova per il Golfo di Policastro, in grado di aprire prospettive diverse.

140 cani, meticci e di razza , è proprio il caso di dirlo, si sono scialati al mare nella prima edizione della manifestazione organizzata dal Comitato Turistico Scopri Sapri andata in scena domenica sul lungomare Italia. Un’occasione per fare festa con i migliori amici dell’uomo, sempre più compagni fedeli e veri e propri membri di famiglia. Centrato in pieno dunque l’obiettivo della giornata. Tempo estivo, location adeguata e tante iniziative per celebrare l’amico a quattro zampe e sensibilizzare giovani e anziani alla sua cura . Non a caso anche numerosi turisti ne hanno approfittato per mostrare con orgoglio il proprio cane e fargli fare così conoscenza con altri suoi simili. La manifestazione, attraverso la collaborazione dell’Asl veterinaria, ha permesso di applicare il microchip a più di 20 cani, a far conoscere l’importanza dell’iscrizione all’anagrafe canina e i passi necessari per la prevenzione e la cura della leishmaniosi, una malattia terribile per il cane molto diffusa nel comprensorio ed è stata anche l’occasione per dare in adozione diversi cuccioli che con i loro occhioni dolci hanno persuaso facilmente padroni e padroncini. Interessanti anche le informazioni rilasciate dal Gruppo Cinofilo Lucano che ha tratteggiato durante la sfilata le peculiarità delle varie razze. E per la prima volta meticci e cani con il pedigree sono stati trattati alla pari, accomunati dall’affetto suscitato nei loro padroni e nei numerosi bambini che sono stati coinvolti in attività ludiche con loro. Il messaggio, attraverso lo studio delle caratteristiche dei cagnolini e l’allegria suscitata dalle loro scorribande, è stato dunque più che chiaro: queste creaturine hanno bisogno di amore e di attenzione. No dunque agli abbandoni e ai maltrattamenti.

Daria Scarpitta

Sapri: prima edizione della rassegna cinofila "scialiamoci al mare"

 

Un villaggio con stand dedicati agli amici a quattro zampe. Sul lungomare anche l'iscrizione all'anagrafe canina.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.