Contenuto Principale

Polla diffonde l'amore per i libri. Sindaco e consiglieri lettori d'eccezione per i bimbi delle primarie.

Risultati immagini per polla comune

A Polla si rilancia l’amore per i libri con dei lettori d’eccezione. Il sindaco Rocco Giuliano, i consiglieri comunali e la dirigente scolastica presteranno la loro voce per leggere agli studenti delle scuole comunali  brani tratti da libri significativi. Saranno, cioè degli ambasciatori della lettura. Il Comune di Polla, infatti, in collaborazione con l’Istituto Omnicomprensivo Statale di Polla e alla Scuola Paritaria Suor Teresa del Bambin Gesù ha aderito all’Iniziativa LibriAMOci promossa dal MiBACT e dal Ministero dell’Istruzione. Dal 22 al 27 ottobre si svolgeranno in tutta Italia iniziative di promozione della lettura nelle scuole che vedranno anche la partecipazione degli amministratori dei Comuni insigniti del titolo “Città che leggono”.  Quest’anno in cui il Comune di Polla ha ricevuto il titolo di “Città che legge” e si accinge a firmare il “Patto per la lettura” che sancirà l'impegno dell’Amministrazione a promuovere la lettura attraverso il potenziamento di biblioteche comunali e scolastiche, si è aderito all’iniziativa ,per cui sidnaco, assessori e consiglieri  si recheranno nelle scuole della cittadina per leggere e interpretare a voce alta dei brani  che avranno come filo conduttore il tema scelto tra i proposti e cioè  la “Lettura come Libertà”, intesa  come spirito critico, saper scegliere cosa, come e dove leggere, avere il coraggio e la forza di essere se stessi e affrontare la vita. Martedì 23 ottobre, alle 09.30, il plesso scolastico di Polla Capoluogo ospiterà il Sindaco, il Presidente del Consiglio Comunale e l’Assessore alla Scuola che assieme alla Dirigente Scolastica saranno lettori per i ragazzi della scuola Primaria; in particolare, per  gli alunni della quinta che saranno coinvolti in una esperienza di lettura animata. Giovedì 25 l’iniziativa sarà svolta   presso la primaria dell’Istituto Santa Teresa del Bambino Gesù e Venerdì 26 ottobre presso il plesso scolastico di Polla San Pietro. In questi giorni, inoltre, il Comune di Polla sta promuovendo l’iniziativa #ioleggoperchè, una grande raccolta di libri a sostegno delle biblioteche scolastiche.

Daria Scarpitta

 

Debutta venerdì al Ferrari "Come pomodori in una cruna". Cast del territorio e regia affidata a Piermaria Cecchini.

L'immagine può contenere: 3 persone, tra cui Gianguido Cafiero, persone che sorridono, testo

Debutta venerdì 19 ottobre alle 21.30  presso il cineteatro Ferrari di Sapri la pièce "come pomodori in una cruna" diretta da Piermaria Cecchini, attore di film e fiction, regista e ora anche il noto baffo della Birra Moretti, e interpretato da un cast del territorio. Gianguido Cafiero di Policastro è il protagonista con Monica Cusato. Il ruolo inedito di aiuto regista è stato invece affidato alla saprese Samantha Sapienza, già apprezzata cantante lirica. Guido, Monica e Samantha hanno scommesso , decidendo con coraggio di partire dalla loro terra. In occasione della prima sarà presente anche Piermaria Cecchini, ormai di casa nel Cilento.

Ma ascoltiamo i dettagli su questa brillante commedia incentrata sul rapporto di coppia e sull'allestimento teatrale:

 

Istituito l'Osservatorio sul patrimonio culturale immateriale campano. Il prof. Persico tra gli esperti.

Risultati immagini per regione campania

La Regione Campania prosegue nel suo intento di tutelare e promuovere il patrimonio culturale immateriale, seguendo le direttive contenute nella Convenzione Unesco. Dopo l’istituzione dell’apposito Inventario con l’avviso perché anche dal territorio arrivino  entro il prossimo 31 dicembre candidature  di pratiche, tradizioni e saper fare campani, è stato costituito l’Osservatorio permanente per il Patrimonio culturale immateriale della Campania, che, che punta a proteggere dall’estinzione la cultura campana e a proiettarla in un discorso globale. Con il decreto 35 dello scorso 5 Ottobre il presidente del Consiglio regionale ha provveduto a nominare, sulla base dei curricula arrivati, i tre esperti che comporranno l’organismo. Tra di essi è stato scelto il prof. Pasquale Persico, vecchia conoscenza del territorio cilentano, esperto di economia dei beni culturali e da sempre impegnato in progetti futuristici nel settore . Accanto a lui faranno parte dell’Osservatorio come esperti, il dott. Lorenzo Calò, 46 anni di Nola e la dott.ssa Raffaelle Ciaravola, 27 anni di Pompei. Completano l’organismo il Presidente del consiglio regionale o un consigliere regionale suo delegato, il Presidente della commissione consiliare competente in materia e il dirigente della struttura amministrativa regionale competente nel settore.  L’Osservatorio si occuperà di gestione e valorizzazione del patrimonio culturale immateriale  campano vigilando sulle richieste di riconoscimento, aggiornando l’inventario, contribuendo a tenere alta l’attenzione  e dunque a promuovere tutte quelle pratiche immateriali che identificano il popolo campano agli occhi di se stesso e del mondo. “Sono contento di questo ruolo e di poter avviare questo lavoro di ricerca– ha detto il prof. Persico – Siamo all’anno zero. E’ tutto da impostare, definendo un lemmario delle cose importanti ed evitando che l’operazione si trasformi in un elenco di sagre e di santi. Il patrimonio culturale immateriale non va ridotto a folklore ma proiettato in una rete più ampia perché non si chiuda nei confini ristretti di un luogo ma si apra a contesti globali.”.

Daria Scarpitta

Pagine in...Musica con la Only Smoke Crew. Un hip hop e un'etichetta che parlano cilentano.

Tre giovani di Capaccio che non si fermano davanti alla loro passione: l'hip hop. Sono The Sniper, Crazy Han e Schiaffone, i tre rapper che hanno fondato la Only Smoke Crew. La loro musica è nazionale, fatta di collaborazioni e studio ma è anche tanto cilentana. Qui sono nati, qui resistono, qui fanno denuncia sociale, qui intraprendono sempre nuovi percorsi, tra grafica, abbigliamento, battles e un'etichetta indipendente. Ne hanno parlato a 105 Tv con Daria Scarpitta per la rubrica Pagine in...Musica.

Ecco l'intervista:

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.