Contenuto Principale

Furti nel Cilento. Arrestato il pregiudicato che ad Acciaroli rubò un borsello con soldi e carte di credito.

Aveva rubato ad Acciaroli un borsello contenente del denaro, un telefono cellulare e una carta prepagata nel maggio scorso. I Carabinieri della Stazione di Pollica agli ordini del comandante Lorenzo Brogna lo hanno ricercato meticolosamente e con caparbietà riuscendo ad identificarlo e ad assicurarlo alla giustizia. Nella giornata di lunedì è stato tratto in arresto un 51enne di San Giorgio a Cremano, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti. Il fatto accadde lo scorso 18 maggio presso uno stabilimento balneare di Acciaroli. Il pregiudicato sottrasse un borsello da un furgone lì parcheggiato. Si appropriò dei 50 euro contenuti in esso, del telefono cellulare e di una prepagata con cui sottrasse ulteriori 500 euro attraverso due prelievi. Dopo la denuncia del proprietario del borsello sono scattate le indagini dei Carabinieri di Pollica che hanno acquisito i filmati delle videocamere di sorveglianza presenti presso il lido e lo sportello bancomat e sono riusciti così a risalire all’autore del furto. Ad indirizzarli verso l’uomo il fatto che fosse ben noto per i reati precedentemente compiuti e per un evidente tatuaggio sul braccio. Il 50enne, a conclusione delle indagini, è stato dunque raggiunto dai carabinieri che gli hanno notificato a San Giorgio a Cremano l’ordinanza di arresto, emessa dall’autorità giudiziaria di Vallo della Lucania che ha diretto le indagini, vista la gravità dei fatti compiuti, del rischio di reiterazione del reato e dei precedenti anche specifici del 50enne. L’uomo è stato posto ai domiciliari presso la propria abitazione.

 

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.