Contenuto Principale

Rapper di Capaccio denunciato dalla polizia per una "canzone troppo violenta"

 

Si chiama Aldo Matrone ed è un giovane rapper di Capaccio conosciuto come The Sniper, il cecchino, per il modo in cui le sue rime mirano e colpiscono il bersaglio. Questa volta però il colpo sparato è stato di troppo e il giovane rischia una denuncia proprio per una sua canzone che prende di mira le Forze dell’Ordine. Nei giorni scorsi infatti è stato chiamato presso la Stazione di Polizia di Battipaglia. Non si sa chi abbia sporto denuncia. Di certo, però, è stato il suo pezzo “Fuck the police” ad innescare la vicenda. La canzone si sofferma su temi in realtà neppure tanto nuovi ma eversivi in quanto è un’invettiva contro la polizia e le forze dell’ordine con un riferimento ad episodi quali quelli relativi all’uccisione da parte di un agente del tifoso Gabriele Sandri o della morte di Filippo Raciti. Il pezzo aveva già raccolto il dissenso e le critiche dell’ex sindaco di Ascea Mario Rizzo che ad agosto aveva bacchettato sul palco The Sniper il quale in occasione di una manifestazione musicale ad Ascea Marina aveva cantato live proprio “Fuck the Police” assieme a Dr. Pablo altro rapper di Agropoli. La vicenda evidentemente non si è fermata lì e c’è chi oltraggiato dal testo ha sporto denuncia. Per The Sniper una gatta da pelare che potrebbe però diventare materia di ispirazione per i suoi prossimi pezzi, visto che come tutti i rapper Matrone esprime in musica la sua rabbia verso la società moderna e verso ciò, come ha dichiarato lui stesso in un’intervista “lo rende vulnerabile”.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.