Contenuto Principale

Incendio a Ispani, Vibonati e Camerota. Carbonizzati 2 scooter, danneggiata una palazzina e una villetta.

 

 

  Vibonati, incendio nel centro del paese. Due scooter carbonizzati e un'auto danneggiata. Aperta un'inchiesta. 

E’ stata aperta un’inchiesta sull’incendio verificatosi alle ventitré di giovedì nel centro abitato di Vibonati.  Le fiamme hanno carbonizzato due scooter e un’ automobile. Tutti e tre i mezzi era parcheggiati sotto le case popolari, non molto distante dal municipio. I carabinieri hanno acquisito le immagini delle telecamere della videosorveglianza, che insistono in quell’area. Si spera che dai video vengano fuori elementi utili a far comprendere l’origine dell’incendio. Al momento non si esclude nessuna ipotesi. E’ stato causato da un corto circuito oppure da terzi? Atto intimidatorio o vandalico? Sono solo alcuni dei quesiti a cui dovrà rispondere l’inchiesta in corso da parte della locale stazione dei carabinieri. Tutti e tre i proprietari dei mezzi risiedono a Vibonati. Gli scooter appartengono a due giovani del posto. Pare che uno di essi fosse parcheggiato in quel luogo da parecchio tempo e non veniva utilizzato.  I ciclomotori sono andati completamente distrutti. Dell’auto le fiamme hanno danneggiato solo un angolo della parte posteriore. L’ intervento dei vigli del fuoco del caposquadra Aldo Santoro ha evitato che le fiamme avvolgessero l’intera automobile. Tutti e tre i veicoli sono stati posti sotto sequestro in attesa di nuove disposizioni. E’ probabile che già nelle prossime ore gli inquirenti possano stabilire se si tratta o meno di un incendio doloso. Oltre alle immagini delle telecamere della videosorveglianza hanno raccolto già una serie di testimonianze.

 

 Ispani : incendio in una villetta. Colpa delle luminarie natalizie. 

 Ispani, corto circuito luminarie natalizie: fiamme nella villetta -  Giornale del Cilento

Un cortocircuito delle luminarie di Natale ha rischiato di mandare in fumo un’intera villetta nel centro storico di Ispani, poco distante dalla casa comunale. Era la sera dell’epifania quando all’interno della tavernetta si sono sviluppate le fiamme che hanno immediatamente travolto i mobili in legno che si trovavano all’interno del locale al pianterreno. Immediatamente sono stati chiamati ad intervenire i vigili del fuoco del distaccamento di Policastro. Una volta sul posto i pompieri sono riusciti a circoscrivere il rogo e soprattutto ad evitare che si estendesse agli altri piani dove si trovavano alcune persone, tra cui il proprietario, un giovane avvocato del posto. Sono stati proprio loro ad accorgersi di quanto stava accadendo. A metterli in allerta è stato il fumo che si è diffuso anche al primo piano, dove stavano trascorrendo la serata. Gli accertamenti dei vigili hanno subito chiarito che l’incendio è stato causato da un cortocircuito delle luminare natalizie con le quali era stata addobbata la tavernetta. Caso chiuso ma villetta gravemente danneggiata. Non sono mancati momenti di tensione. Il fumo si è diffuso in tutti e due piani della villa e anche all’esterno richiamando l’attenzione dei vicini. Fortunatamente i caschi rossi sono riusciti a domare le fiamme nel giro di poco tempo, nonostante l’enorme quantità di materiale infiammabile presente nella tavernetta.

 

Camerota, incendio in una palazzina. Tragedia sfiorata. 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.