Contenuto Principale

Sala Consilina, maltrattava e perseguitava l'ex moglie. In carcere 53 enne.

 

 

 Tentata concussione a Sala Consilina: carabiniere condannato

 

 

 

L’ex marito era diventato il suo incubo. A dieci anni, dalla prima denuncia, il passo falso che l’ha condotto dritto in carcere. Un 53 enne di Sala Consilina è stato arrestato per atti persecutori, maltrattamenti e lesioni nei confronti della ex moglie. Il provvedimento è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Lagonegro al termine dell’indagine sulla violenta aggressione subita dalla donna lo scorso sette ottobre. In questa occasione l’uomo l’ha attesa sotto casa. Dopo aver danneggiato il vetro della macchina, ha ripetutamente colpito la vittima in diverse parti del corpo. Alcuni residenti si sono accorti di quanto stava accadendo ed hanno allertato il 118 . La donna è stata trasferita in ospedale per le cure necessarie. Fortunatamente le sue condizioni non sono preoccupanti. Durante le indagini la donna ha descritto ai carabinieri della compagnia di Sala Consilina una serie di aggressioni subite all’interno delle mura domestiche quando ancora conviveva con l’ex marito e poi continuate dopo la fine della relazione , quando il comportamento dell’ uomo è diventato ancora più aggressivo. Il sette ottobre scorso l’episodio che ha consentito alla donna  di avvalorare le sue denunce contro l' ex compagno,la prima dieci anni fa.  Dopo le formalità di rito l’uomo è stato tradotto in carcere. 

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.