Contenuto Principale

Vibonati, 18 enne minacciata dopo un post. Denunciato 55 enne di Padula.

 Social media: tra effetti positivi e benessere ed effetti negativi e  suicidalità

Aveva minacciato una giovane in chiamata video, denunciato a piede libero 55enne di Padula.  La vicenda ha avuto inizio ad aprile e si è consumata principalmente sui social e attraverso i nuovi strumenti tecnologici che hanno avuto un’ulteriore diffusione con la pandemia. Tutto è partito da una foto postata da una 18enne di Vibonati sui social, un commento poco gradito da parte del 55enne  a corredo ha fatto scatenare un botta e risposta acceso tra i due . La vicenda però non si è fermata allo scambio di commenti  come si poteva pensare. Il 55enne infatti ha videochiamato la giovane e nel corso del confronto avrebbe minacciato la ragazza mostrando anche una pistola presumibilmente giocattolo. All’episodio avrebbe assistito anche il fratello della ragazza. Entrambi preoccupati dell’accaduto, hanno presentato denuncia I Carabinieri della Stazione di Vibonati, diretti dal comandante Francesco Barile hanno avviato le indagini e sono riusciti ad individuare il responsabile  risalendo al 55enne, un imprenditore di Padula che opera anche all’estero. I militari si sono accertati che l’uomo non possedeva alcuna pistola vera. Subito nei suoi confronti è comunque scattata la denuncia a piede libero per minaccia grave. i Carabinieri della Compagnia di Sapri, guidati dal capintano Matteo Calcagnile sono stati impegnati del resto negli ultimi giorni in diverse  azioni sul territorio. Sabato sera  il Nuceo Radiombile agli ordini del luogotenente Pino Bosco sé intervenuto sulla SS18 nei pressi del porto di Sapri. Qui un giovane di Acquafredda 

 

Daria Scarpitta 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.