Contenuto Principale

Cilento, " No a polemiche, si a progetti condivisi " . L'assessore regionale al turismo traccia il percorso per lo sviluppo.

 

 

 Positano Notizie - Turismo, a Camerota l'esempio della Costiera Amalfitana  per la valorizzazione di quella Cilentana

“ No alle polemiche, si a tavoli tecnici aperti“. Questa la sintesi dell’intervento conclusivo dell’ assessore regionale al turismo della  regione Campania Felice Casucci al convegno tenutosi a Marina di Camerota aperto a Sindaci e operatori del settore. Per Casucci è stato il primo incontro istituzionale con il territorio cilentano, dal giorno del suo ingresso nel Governo De Luca. Alla fine di tre ore di interventi ha dedotto che ancora oggi manca una unità d’intenti. Un piano strategico  condiviso da tutti i comuni. Difatti, dalla tavola rotonda è venuta fuori l’immagine di un territorio che ha difficoltà a fare sintesi e rete. L’unico intervento critico, dal punto di vista politico, è stato quello del presidente della comunità montana del Bussento Lambro e Mingardo Vincenzo Speranza, che ha messo in evidenza lo strano silenzio del Governo de Luca sul progetto di Rfi per l’alta velocità Sa-Rc. << Ancora oggi – ha detto – non sappiano quale sia la sua posizione e mi appare strano –ha aggiunto – che l’unico organo territoriale del basso cilento che si è riunito su questo argomento ed ha espresso la sua opinione attraverso atti ufficiali è stata la comunità montana che io presiedo >>. Speranza come il Sindaco di Sapri hanno posto in evidenza la necessità di migliorare l’alta velocità che percorre la costa cilentana. Controcorrente il Sindaco di Camerota che non  considera l’alta velocità una priorità : << a noi occorrono – ha detto – collegamenti rapidi con Salerno >>.  E mentre qualcuno invocava un progetto unico di sviluppo per aree,  il Sindaco di Centola Palinuro Carmelo Stanziola presentava all’assessore regionale al turismo il piano strategico elaborato per il suo Comune. Casucci, dopo tre ore di interventi ha chiesto al territorio di iniziare a lavorare insieme superando le polemiche e si è impegnato a dare un seguito all’istanze. L’assessore ha comunque un suo obiettivo : mettere a sistema le bellezze dei territori. 

 

antonietta nicodemo 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.