Contenuto Principale

Covid,Pollica si blinda. Ad Agropoli torna in dad l'istituto comprensivo.

 

 
 

 Lievitano i numeri del contagio a Maratea che tocca quota 90 positivi nel giro di pochi giorni. Nella cittadina già interessata da qualche caso si era dovuti intervenire  nelle scorse settimane con alcune singole chiusure di plessi scolastici a causa di positività emerse al loro interno. Ma il grosso dell’infezione si sarebbe generato dal focolaio scoppiato presso la scuola primaria paritaria Sacro Cuore. Qui su 74 alunni una ventina sono risultati positivi, un dato che quando è emerso si era già esteso alle singole famiglie degli studenti portando alla crescita dei numeri complessivi. Fortunatamente si tratta per la maggior parte di casi paucisintomatici che non destano preoccupazione ma il Comune è al lavoro per bloccare diffusione del contagio. Tutte le scuole , in base all’ordinanza del sindaco Daniele Stoppelli , sono state chiuse e gli alunni rimarranno in Dad  fino al 28 febbraio quando si spera di poter contare su dati più stabili e confortanti. Sono stati intensificati i controlli contro gli assembramenti  e disciplinati gli ingressi al Comune con la possibilità di far entrare solo uan persona per piano. Importanti sono soprattutto gli screening messi in campo. Nel  corso del fine settimana sono stai circa 400  i test antigenici effettuati che hanno fatto emergere alcune positività poi confermate dai controlli più accurati. Inoltre a Lauria e presso l’ospedale di Maratea continuano ad essere effettuati i tamponi molecolari, oltre 200 quelli svolti negli ultimi giorni.  IL dato più difficile emerso lo si è registrato  nella giornata di ieri quando sono stati conteggiati 30 nuovi casi, di cui 10 conferme di test antigenici già positivi. Ora si sta programmando una nuova giornata di screening rivolta ai contatti stretti dei positivi , ai sintomatici e agli studenti della primaria Sacro Cuore. “La situazione è sotto controllo-ha rassicurato il sindaco Stoppelli- conosciamo l’origine del contagio,  ora stiamo monitorando attentamente il territorio. Siamo vicini a tutti i nostri concittadini che vivono la difficile esperienza della positività e auguriamo loro una pronta guarigione”.

 

Daria Scarpitta 

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.