Contenuto Principale

Paestum, 40enne rinvenuto cadavere. Alla base della tragedia probabile malore

Nel primo pomeriggio di martedì, intorno alle 14:00, il cadavere di uomo è affiorato in mare in località Foce Sele di Capaccio - Paestum.

Si tratterebbe di un uomo di 40 anni, di Nola, turista in vacanza a Paestum. Secondo le prime ricostruzioni,  il 40enne potrebbe essere deceduto in seguito a un malore sopraggiunto mentre nuotava, dal momento che il mare era calmo e non erano stati segnalati pericoli in acqua. Il cadavere è stato visto galleggiare da alcuni bagnanti che erano sulla spiaggia e che hanno allertato i soccorsi.

Stanno facendo luce sul caso i carabinieri della compagnia  di Agropoli, coordinati dal capitano Raffaele Annicchiarico.

 

Intanto ennesima tragedia in mare ed estate nera per il Cilento. Due giorni fa alla spiaggia delle Saline a  Palinuro,  un avvocato di Sala Consilina, Giuseppe Paladino, è morto mentre tentava di salvare dei bagnanti in difficoltà.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.