Contenuto Principale

Sapri, " il reparto covid si farà ". Il direttore sanitario disattende l'ordine dei Sindaci e va avanti nel progetto. Calabrese ammonisce anche il personale che contesta: " ritengo che non sia in grado di svolgere la propria professione " .

 

“ Il reparto covid-19 si farà perché è già inserito  nella rete delle emergenza e perché nel caso di necessità territoriale dobbiamo farci trovare pronti. Su questa vicenda si sta facendo politica di basso profilo “ , il direttore sanitario Rocco Calabrese del Distretto 71 Sapri-Camerota va avanti nella sua azione manageriale per la realizzazione del percorso dedicato ai contagiati del coronavirus calpestando la diffida dei Comitato dei Sindaci .  Gli amministratori comunali gli hanno ordinato il blocco dell’accesso dei pazienti infetti nel presidio dell’Immacolata, almeno fino a quando non sarà in condizione di garantire la massima sicurezza al personale e alle comunità . “ E’ un atteggiamento che mi rattrista perché noi abbiamo il dovere di prenderci cura di chi ci chiederà aiuto e mi dispiace che le istituzioni  si lascino trascinare dalle preoccupazioni popolari perdendo di vista il vero obiettivo da raggiungere. Preparare il nostro ospedale a far fronte una eventuale maxi – emergenza covid “ . Calabrese non le manda a dire nemmeno al personale del reparto di medicina che contestano il percorso dedicato.  “ Ritengo che queste persone che si lamentano non solo non sono all’altezza di gestire un’emergenza covid ma nemmeno di esercitare la propria professione all’interno dell’ospedale” . Lo speciale reparto  progettato da Calabrese è già in via di ultimazione. 

antonietta nicodemo 

 

ecco l'intervista al direttore sanitario Rocco Calabrese

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.