Contenuto Principale

Sapri, i sindaci del Golfo ordinano il blocco del reparto covid-19. Nella lettera diffida le condizioni per l'apertura ai pazienti.

 

 Risultato immagini per ospedale di sapri

 

 

Il comitato dei sindaci del distretto sanitario Sapri- Camerota ordina il blocco dell’accesso dei pazienti covid-19 nell’ospedale dell’Immacolata fino alla realizzazione di tutte le misure necessarie a garantire gli operatori, i pazienti e le popolazioni. La diffida è rivolta al direttore sanitario del presidio ospedaliero e al direttore generale dell’Asl ed è contenuta nel verbale della seduta di mercoledì scorso dei 17 sindaci dei Comuni che fanno riferimento al distretto sanitario 71. Gli amministratori comunali esprimono la loro “ disponibilità ad accettare con responsabilità e solidarietà la decisione della regione di indicare il presidio ospedaliero saprese nella rete covid-19 a condizione – dicono – del rispetto di tutti gli standard e protocolli di sicurezza previsti dalle norme vigenti per le strutture dedicate ai pazienti coronavirus “. Al Prefetto di Salerno i sindaci hanno chiesto di essere convocati per discutere la questione con il comitato provinciale per l’ ordine e la sicurezza pubblica “. Quindi gli amministratori comunali del basso salernitano  dico no all’inserimento dell’ospedale di Sapri nella rete d’emergenza almeno fino a quando nella struttura non sarà realizzato un percorso dedicato sicuro . “ La porta resterà aperta – ha precisato il sindaco questa mattina alla nostra rassegna stampa – ad eventuali pazienti positivi del nostro territorio “

 

 

La decisione del comitato dei sindaci è stata  accolta positivamente dal capogruppo di opposizione del comune di  Sapori Giuseppe del Medico  che nei giorni scorsi aveva definito una follia attivare presso l’Immacolata  20 posti letto per i pazienti covid- 19 . “ E’ stato un gesto di responsabilità imposto anche dalla pressante e motivata denuncia del personale sanitario e delle organizzazioni sindacali “ .  

 

Per il Sindaco di Centola Carmelo Stanziola, invece, è necessario “ condividere un percorso che porti alla realizzazione rapida di un reparto covid-19 nell’ospedale di Sapri, tenendo conto chiaramente,  delle misure di sicurezza .  Perchè anche questo territorio- dice -  possa trovarsi pronto ad affrontare un ‘eventuale pandemia” . Contrario anche alla  diffida  perche  “  domani - precisa - potremmo essere additati di non aver voluto condividere un percorso che poteva servire non solo a dare una concreta risposta territoriale sanitaria  ma anche finalizzata a valorizzare potenziare e incrementare l’ospedale  di Sapri. “ .  Nonostante le sue perplessità – messe a verbale - Carmelo Stazionale ha  votato a favore del blocco dei ricoveri dei pazienti covid-19 “.  

 

 

antonietta nicodemo 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.