Contenuto Principale

Emergenza coronavirus. Chiusa e riaperta la ginecologia. Al via i lavori per creare 5 postazioni di terapia intensiva.

 

 

 

 

 

“ Stiamo lavorando per realizzare nel minor tempo possibile il percorso protetto all’interno dell’ospedale di Polla per i contagiati da coronavirus del Vallo di Diano che avranno bisogno della terapia intensiva “ . A parlare è il direttore sanitario Luigi Mandia del Curto, in questi giorni sottopressione per i 29 casi di contagio riscontrati tra Sala Consilina, Atena Lucana, Caggiano e Polla . Il recentissimo decesso per coronavirus di don Alessando Brignone nell’unico posto di terapia intensiva dell’ospedale di Polla ha messo in allerta maggiormente i vertici dell’Asl che hanno ordinato l’allestimento di nuovi posti di terapia intensiva . “ Non è semplice – spiega Mandia – perché per il covid – 19 occorre creare un percorso protetto sotto ogni aspetto . Ma ce la stiamo mettendo tutta per fare in modo che in cardiologia vengano allestiti in tempi brevissimi almeno cinque posti letto  “ . Intanto ha riaperto il reparto di ginecologia che nella giornata di giovedì era stato chiuso in via precauzionale. Una donna incinta è giunta in reparto con la febbre. Lei è stata sottoposta a tampone, il personale sanitario entrato in contatto con la paziente è stato messo in quarantena e gli ambienti del pronto soccorso e del reparto sono stati sanificati.  Intanto il tampone ha dato esito negativo e il direttore sanitario ha riaperto la ginecologia e rimesso in servizio i dipendenti ospedalieri che erano finiti  in isolamento in via cautelare.  A sostegno dell’ospedale pollese istituzioni e associazioni si mobilitano per raccogliere i fondi necessari  per l’acquisto di attrezzature e strumentazioni mediche, quali ventilatori, respiratori, presidi sanitari ed altro, nonché per sostenere tutte quelle persone che sono già interessate drammaticamente dall’emergenza sanitaria e sociale in atto. Tra quelle in corso ricordiamo la raccolta avviata dal Sindaco di Polla Rocco Giuliano e dall’intero consiglio comunale . In questo caso le donazioni possono essere eseguite mediante il versamento sul conto corrente dedicato, intestato al Comune di Polla al quale ci si può rivolgere per conoscere l’iban e la causale.

 

Antonietta Nicodemo 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.