Contenuto Principale

Sapri, una Spigolatrice sul lungomare entro giugno. Costerà 26 mila euro. L'intesa tra Fondazione Grande Lucania, Parco e Comune.

Risultato immagini per lungomare di Sapri

Una spigolatrice a grandezza naturale posizionata sul lungomare di Sapri in occasione del 163° anniversario della Spedizione di Carlo Pisacane che ricade il prossimo 28 giugno. E’ quanto stabilisce un protocollo d’intesa tra la Fondazione Grande Lucania, il Comune di Sapri e il Parco del Cilento, il cui schema è stato approvato dalla Giunta comunale guidata dal sindaco Gentile lo scorso 30 gennaio. Il progetto costerà 26 mila euro e i tre Enti si sono impegnati a realizzarlo in tempi brevi versando ciascuno una somma:  la Fondazione 11 mila euro, il Parco del Cilento 10 mila e il Comune di Sapri 5 mila euro. L’opera sarà in bronzo , dovrà essere consegnata entro il 10 giugno prossimo ed è stata commissionata allo scultore di Pellare Emanuele Stifano, già autore ad esempio della statua del  nocchiero Palinuro inaugurata nel luglio scorso presso la rotatoria all’ingresso della cittadina sul Mingardo. La notizia non ha mancato da subito di alimentare il dibattito cittadino soprattutto sui social . Non è la prima volta che la Spigolatrice , simbolo della città di Sapri dopo il successo della poesia di Luigi Mercantini, è al centro di progetti artistici di questo tipo. E in verità una Spigolatrice già c’è. Svetta suggestiva sullo scoglio dello Scialandro dalla fine degli anni ’90 da quando cioè  il commerciante Antonio Del Medico la fece realizzare a sue spese, mettendola successivamente nella disponibilità della pubblica amministrazione. Più recentemente poi venne  annunciato un progetto popolare, partito dal basso, che puntava  ad allestire con il coinvolgimento dell’intera comunità di Sapri , uno spazio sempre sul lungomare il cui centro sarebbe stato proprio una statua. In quell’occasione venne anche presentato il bozzetto dell’opera, ma poi tutto si arenò. Sembra invece avere già tempi stretti e definiti il progetto che l’amministrazione Gentile vuole realizzare ora con il coinvolgimento e il principale impegno finanziario della Fondazione Grande Lucania e del Parco. Già pensata anche la cerimonia di celebrazione dell’anniversario della Spedizione quando molto probabilmente verrà  svelata la statua.  L’amministrazione, infatti, - si legge nella proposta di deliberazione – “provvederà a richiedere alla Marina Militare di assicurare la presenza in rada della Nave Scuola “Amerigo Vespucci” e della fanfara della Marina stessa” e inviterà per l'occasione, “ l’Ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, Capo di Stato Maggiore della Marina Militare e il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella”.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.