Contenuto Principale

Sapri, restyling di Piazza Plebiscito. Stamattina i primi divieti di transito e sosta. Previsti 135 giorni di lavoro.

 

 

 

 

 

Da oggi a Sapri l’area sottostante il muro di fronte la chiesa Madre è interdetta a pedoni e veicoli. Non è possibile ne sostare e nemmeno transitare. Dalla croce in pietra fino all’imbocco di Via Mazzini l’impresa Ze.ma Costruzioni deve aprire il cantiere per la realizzazione del progetto che prevede la riqualificazione della piazza e delle vie di collegamento con le attività turistiche del litorale. Secondo quanto previsto nell’appalto le opere dovranno essere eseguite entro 135 giorni, poco più di quattro mesi. Salvo intoppi, quindi, la piazza storica di Sapri si rifarà il look entro la stagione estiva. Nei prossimi giorni le due cantine dovrebbero iniziare a smontare le strutture esterne per consentire i lavori per la realizzazione della nuova pavimentazione in quella parte della piazza. Quando l’intervento sarà ultimato le cantine potranno tornare ad allestire le aree esterne secondo i nuovi criteri stabiliti dal Comune. E’ chiaro che quando l’intervento si estenderà su tutta l’area antistante la chiesa , si creeranno enormi disagi al traffico. Ma si tratterà di sopportare solo alcune settimane, dopo di che la piazza tornerà nuovamente fruibile, almeno ai pedoni. Ancora non è ben chiaro se continuerà ad essere a disposizione per la sosta e il transito dei veicoli o verrà trasformata in un salotto cittadino con l’istituzione dell’isola pedonale.  Ed è questo uno dei punti che divide la comunità.

 

antonietta nicodemo

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.