Contenuto Principale

Paestum, Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. Arriva la super delegazione cinese. Il Comune di Atena apre un suo stand.

 

 Risultati immagini per borsa archeologica paestum

 

 

Cento espositori di cui 25 in rappresentanza di paesi esteri, 300 relatori, 100 giornalisti accreditati, 120 buyers e 60 conferenze. Sono i numeri della 22 esima borsa mediterranea del turismo archeologico, in calendario da giovedì 14 a domenica 17 novembre a Paestum. Quest’anno sarà presente una delegazione culturale cinese più numerosa avuta in Italia. Parteciperanno alle 5 giornate della borsa 23 manager culturali cinesi, tra direttori di parchi archeologici e musei, di istituti di archeologia, di conservazione e prestigiosi accademici di architettura e pianificazione del paesaggio.  In particolare la Cina sarà presente in un salone espositivo e venerdì 15 novembre, in un incontro con i  visitatori, presenterà l’area archeologica di Liangzhu. Quest’anno per il Vallo di Diano sarà presente Atena Lucana,  con la sua offerta turistica e le sue strutture ricettive. “ Il nostro Comune – spiega il Sindaco Luigi Vertucci – è ricco di storia e ospita alberghi tra i più ricercati del nostro comprensorio che meritano la giusta visibilità. Per questa ragione abbiamo deciso di sostenere le spese per l’allestimento di uno stand all’interno della borsa pestana, ritenendola una vetrina importante per le nostre risorse turistiche. Chiaramente nel promuovere Atena – precisa - daremo la giusta visibilità alle peculiarità dell’intero Vallo di Diano “ .

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.