Contenuto Principale

Sapri, investe un anziano in bici e scappa. Arrestato turista salernitano. Il pensionato è in coma in rianimazione.

 

~ (1600×1200)

Era ubriaco e drogato alla guida dell’auto ed ha investito un anziano in bici senza fermarsi a prestare soccorso. Lui è stato identificato e arrestato, la sua vittima combatte tra la vita e la morte. Tutto è accaduto in un attimo a Sapri domenica  mattina alle 7 davanti al distributore di carburante Esso sulla s.s.18, sotto gli occhi di un Carabiniere in borghese, che si trovava davanti all’area di servizio. Il pirata della strada è un 45 enne di Salerno in vacanza a Torraca, presso suoi parenti. Era al volante di una Golf Wolkswagen e diretto verso Villammare. Nella stessa direzione pedalava lo sventurato 85 enne di Sapri (A.S). Mentre percorreva la via nazionale in sella alla due ruote è stato investito dall’auto guidata dal salernitano. L’anziano è finito violentemente a terra l’automobilista è fuggito via. Immediatamente sono intervenuti i Carabinieri del nucleo radiomobile del Comandante Pino Bosco che sono riusciti ad individuare a Villammare, al bivio per Vibonati, l’autore del grave incidente stradale. Dopo gli accertamenti del caso è stato arrestato per lesioni gravissime ad altra persona , omissione di soccorso e guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti . ll turista salernitano, agente di commercio, è stato trovato positivo all’ alcool e cocaina. Sul posto del sinistro è giunta l’ambulanza del 118 che ha trasferito l’anziano presso l’ospedale di Sapri. Le sue condizioni sono gravissime: trauma cranico, emorragia cerebrale, polifratture al bacino, al collo e in altre parti del corpo. Lo sventurato 85 enne è in coma presso il reparto di rianimazione. La prognosi è riservata. Si tratta di una persona conosciuta in Città. Era uscito di casa per raggiungere in bicicletta il cimitero, distante pochi metri dal luogo in cui è stato investito. Proprio nel momento in cui il pirata della strada ha travolto l’anziano,  sul marciapiede della s.s.18 stava passeggiando, in  il brigadiere del nucleo operativo dei Carabinieri Borneo che, pur essendo fuori servizio, ha provveduto ad allertare il 118 e a prestare i primi soccorsi all’anziano. Inoltre in quel preciso momento, un altro Carabiniere, anche lui in borghese, era a piedi su quella strada e ha fatto in tempo a prendere la targa della Golf . Il caso ha voluto che qualche minuto dopo l’incidente passasse di lì  un’ autoradio del nucleo radiomobile che, sollecitata dagli altri due carabinieri, si è messa all’inseguimento del pirata. E’ stato raggiunto a pochi km dal luogo del tremendo incidente, nei pressi del bivio per Vibonati. Dai ieri il libero professionista salernitano è ai domiciliati a Torraca ma già da oggi dovrebbe raggiungere la sua abitazione di Salerno. Ora l’attenzione è rivolta alla salute dell’85 enne.

 antonietta nicodemo 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.