Contenuto Principale

Sapri, il feretro di Simon ha lasciato il Cilento. A salutarlo il direttore sanitario e il cappellano.

~ (799×1599)

È partita questo pomeriggio dall’ospedale “Immacolata” di Sapri la salma di Simon Gautier, l’escursionista francese ritrovato privo di vita nei pressi del Pianoro di Ciolandrea la scorsa domenica dopo nove lunghi giorni di ricerche.

Il corpo del 27enne, trasferito presso il nosocomio saprese lunedì scorso per l’esame autoptico effettuato ieri dal medico legale Adamo Maiese, nelle prime ore del pomeriggio è stato trasportato dalla “Rete Imprese funebri Cilento” presso l’aeroporto di Roma per poi fare rientro domani in Francia.



A dare l’ultimo saluto a Simon nell’ospedale di Sapri c’erano don Pasquale Pellegrino, parroco della Cappella presente nel nosocomio che ha benedetto il corpo del giovane francese e il Direttore Sanitario Rocco Calabrese che ha rivolto a Simon l’ultimo saluto.

Ad attendere la salma del 27enne ci saranno in Francia i genitori e gli amici dell’escursionista che, appresa la notizia della sua scomparsa, nei giorni scorsi sono arrivati in Italia per aiutare i numerosi soccorritori.

Simon è stato ritrovato esanime in un dirupo lungo la costa di Scario gettando nello sconforto non solo i familiari e gli amici ma l’intero Golfo di Policastro.

– Maria Emilia Cobucci –

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.