Contenuto Principale

Scario, sentiero della Molara. Turista francese disperso da un giorno.

Visualizza immagine di origine
 
 

 

 

 

Continuano a ritmo serrato a Scario le ricerche del ragazzo di origine francese che venerdì pomeriggio si è perso lungo il Sentiero della Molara, che parte dal centro di Scario e arriva fino alla spiaggia della Grotta dell’Acqua. Si tratta di un percorso di circa quattro chilometri lungo la Costa della Masseta.  A dare l'allarme è stato proprio il 29enne che ferito, probabilmente a causa di una caduta,  e in stato confusionale ha contattato tramite il 112 i Carabinieri della Compagnia di Lagonegro che sono riusciti a individuare la posizione del disperso tramite la cella del cellulare. Subito dopo i militari hanno allertato i colleghi della Compagnia di Sapri, agli ordini del Capitano Matteo Calcagnile,  essendo territorio di loro competenza, e  immediatamente sono scattate le ricerche fisiche del 29enne che sono proseguite fino a notte inoltrata, ma del ragazzo nessuna traccia. L'area in questione è caratterizzata da una fitta vegetazione e da diversi boschi che possono complicare le operazioni di ritrovamento del disperso. Al momento sul posto sulle tracce del 29enne oltre ai Carabinieri sono presenti anche gli uomini della Protezione Civile del Gruppo Lucano  di San Giovanni a Piro che conoscono molto bene l'area e spesso hanno recuperato turisti dispersi nella zona interessata dalle ricerche.

 

Maria Emilia Cobucci 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.