Contenuto Principale

Sapri, ritardi nell'adozione del bilancio. Il prefetto diffida il Comune ad approvarlo entro 20 giorni, pena il commissariamento.

Risultati immagini per consiglio comunale sapri

Ritardi nell’approvazione del bilancio di previsione a Sapri. Il Prefetto di Salerno Francesco Russo ha diffidato   il Comune ad approvare gli atti entro 20 giorni pena il commissariamento. La comunicazione è arrivata questa mattina negli uffici comunali e a tutti i consiglieri. Il bilancio di previsione relativo al biennio 2019/2021 doveva essere approvato entro lo scorso 31 marzo, come  stabilito dai decreti ministeriali con un differimento del termine. La Giunta comunale di Sapri presieduta dal sindaco Antonio Gentile  aveva approvato  il bilancio preventivo 2019 e quello pluriennale  2019/2021 lo scorso 2 aprile , ma i relativi documenti non sono poi approdati come dovuto in consiglio comunale per la definitiva approvazione.  Il Prefetto dunque , di fronte al mancato ottemperamento da parte del Comune di Sapri,  ha diffidato il consiglio comunale ad approvare  gli atti finanziari entro 20 giorni dalla notifica del provvedimento.  Se ciò non dovesse avvenire, verrà dato corso  al procedimento di scioglimento degli organi elettivi del Comune e al conseguente arrivo del commissario.  Questo fondamentale documento contabile, come si legge nell’atto prefettizio,  è funzionalmente collegato all’attività amministrativa dell’ente ed un ritardo nella sua adozione  giustifica l’intervento del Prefetto per informare della vicenda e dei relativi rischi il consiglio comunale  inadempiente.

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.