Contenuto Principale

" Teatro in Sala ", vetrina dell'eccellenze. Proclamati i vincitori della 23 esima edizione.

 

E’ stato il Sindaco Francesco Cavallone a consegnare il premio al vincitore assoluto della 23 esima edizione della rassegna “ Teatro in Sala “ . La compagnia “ Costellazione “ di Formia ha conquistato la giuria con la messa in scena dello spettacolo “ Il gioco delle rose “ . Lo stesso gruppo teatrale ha portato a casa il premio del pubblico.  Quello della critica è andato alla Compagnia “ Dioscuri “ di Campagna. Il premio speciale, invece, è finito tra le mani dell’attore Dino D’Alessandro. Anche nella serata finale della rassegna non è mancato il salotto dedicato ai professionisti locali che si sono contraddistinti sui palcoscenici nazionali e internazioni. Questa volta ad accomodarsi è stata la giornalista di Sky del tg 24 Tonia Cartolano alla quale è stato conferito il premio “ Giovane artista salese “. Una serata che è servita a mettere in mostra altre  eccellenze del territorio, è il caso dell’istituto artistico Pomponio Leto di Teggiano . Nei suoi laboratori  gli studenti hanno prodotto, sotto la guida del professor Germano Torresi, le maschere consegnate come premi ai vincitori. Ma l’artistico non è stato l’unico istituto  che è stato coinvolto nel progetto 2019 di Teatro in Sala.  L’iniziativa, infatti, ha visto anche la collaborazione del liceo Pisacane di Padula e dell’Istituto Marco Tullio Cicerone di Sala Consilina. A chiudere la serata di Gala, condotta dalla giornalista Anna Maria Cava,  è stata un’altra eccellenza: l’Ensemble della scuola d’Arpa Viggianese che ha ripercorso attraverso la musica l’antica tradizione arpistica del piccolo comune della Basilicata. Una tradizione che risale al ‘700. L’assessore regionale al turismo della Campania Corrado Matera, il Sindaco Cavallone e l’assessore comunale alla cultura Gelsomina Lombardi nel complimentarsi con l’associazione “ I ragazzi di san Rocco “ che da 23 anni porta avanti “ Teatro in Sala “, hanno confermato il proprio sostegno al progetto ritenendolo un valido veicolo per diffondere la cultura teatrale e avvicinare i giovani alle varie forme d’arte.

 Antonietta NIcodemo

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.