Contenuto Principale

Sapri, sportello immigrati. La Lega Golfo di Policastro chiede di pubblicare i nomi degli utenti.

Risultati immagini per sportello immigrati sapri

La Lega Golfo di Policastro torna a punzecchiare sullo sportello immigrati istituito questa estate  a Sapri dal Piano di Zona S9. Con una richiesta di accesso agli atti il coordinatore del partito locale Umberto Sofo  ha chiesto ai responsabili del Piano di pubblicare tutti i nomi di coloro che hanno fatto accesso al servizio e i permessi di soggiorno che ne attestino la presenza regolare sul territorio italiano. La questione nasce dall’agosto scorso, quando all’annuncio dell’apertura dello sportello, la Lega insorse e diffidò il coordinamento dall’avviare il servizio, per il timore che per Sapri, luogo dove è ubicato l’ufficio, transitassero  gli immigrati inseriti nel sistema Sprar di tutti i 17 Comuni afferenti al Piano di Zona. Al taglio del nastro dello sportello, scrive oggi la Lega nella missiva, il sindaco Antonio Gentile dichiarò che al servizio avrebbero avuto accesso solo gli immigrati regolari, e il delegato Agostino Agostini  aggiunse, provvisti di permesso di soggiorno. Umberto Sofo chiede ora, dunque, di conoscere i nomi degli immigrati utenti dello sportello per vigilare che gli annunci siano stati rispettati e, in particolare, che il servizio non sia stato utilizzato – scrive - per i migranti irregolari richiedenti asilo e inseriti negli Sprar. A tale fine la Lega chiede alla coordinatrice Di Luca, al sindaco Gentile e al delegato Agostini di poter prendere visione ed estrarre copia del fascicolo relativo allo sportello e di tutta la documentazione inerente, compresi i nomi degli immigrati e i relativi permessi di soggiorno.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.