Contenuto Principale

Sapri, rissa davanti al ristorante " Tintobrace". Ferito il titolare e vice sindaco Daniele Congiusti, presenterà denuncia ai Carabinieri.

 

 

 

Tre costole fratturate e una prognosi di 30 giorni per Daniele Congiusti  titolare del ristorante “ Tinto Brace  “  di Sapri e vice sindaco della cittadina salernitana. E’ stato lui ad avere la peggio nella rissa che si è scatenata davanti al suo locale situato sul lungomare. Nelle prossime ore attraverso il suo avvocato presenterà denuncia ai Carabinieri della locale compagnia. L’aggressione si è consumata nella notte tra mercoledì e giovedì, poco dopo l’una. Tutto sarebbe iniziato da un parcheggio selvaggio. Dei giovani turisti napoletani sarebbero saliti con l’auto sul marciapiede dinnanzi al ristorante facendo cadere dei monopattini che erano stati parcheggiati li e rischiando di travolgere anche alcune persone ferme davanti al locale . Alcuni clienti avrebbero alzato la voce contro la manovra azzardata . A questo punto i napoletani si sarebbero prima allontanati e poi sarebbero tornati sul posto con i rinforzi . Di qui la rissa nella quale il proprietario del ristorante e vice sindaco Daniele Congiusti ha avuto la peggio. Dopo lo scontro gli aggressori i turisti, urlando, si sono allontanati rapidamente. Nella fuga uno di loro avrebbe  perso la carta di identità. Inoltre, sembrerebbe  che qualcuno sia riuscito ad appuntarsi la targa dell’auto. Per il vice sindaco si e reso necessario il trasferimento tin ospedale dove i sanitari gli hanno accertato tre costole fratturate. E’ stato dimesso al domicilio. Nelle prossime ore presenterà denuncia contro chi l’ha aggredito.

 

antonietta nicodemo 

 

Vibonati, falciata sulle strisce pedonali nel milanese. Paese sotto shock per la drammatica scomparsa della 28 enne.

 

Arianna Nicodemo, la vittima

Vibonati è sotto shock per la morte improvvisa di Arianna Nicodemo. La ragazza di soli 28 anni ha perso la vita in un incidente stradale nel milanese. Viveva a Viggevano  insieme ai genitori. Il padre Domenico  è vibonatese ma da anni vive al nord dove si trasferì per lavoro e dove è nata e cresciuta la figlia scomparsa tragicamente a Vittuone sulla provinciale 11. La ragazza stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando è stata travolta da una Fiesta guidata da un ingegnere di 47 anni di Rho. L’uomo appena si è accorto di quanto accaduto si è fermata a soccorrere la 28 enne e a dare l’allarme. Purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare . L’automobilista  sarebbe risultato positivo all’alcol test . Per il momento è sotto inchiesta per omicidio stradale. L’incidente si verificato martedì sera ma a Vibonati la drammatica notizia si è diffusa nella giornata di oggi gettando nello sconforto parenti e amici della ragazza, nipote, tra gli altri, del comandante della Polfer di Sapri Carmine Nicodemo. E’  il fratello del padre della giovane vittima.  Arianna era un insegnate d’asilo. Aveva una sorella gemella ed un fratello,agente di polizia.Suo padre Domenico, ex poliziotto, oggi in pensione, è stato in servizio presso il commissariato di Vigevano. Il fidanzato era con lei al momento dell’incidente ma non ha potuto fare nulla. Erano prossimi al matrimonio.

antonietta nicodemo 

Covid, a Rofrano cresce il focolaio. A Sapri e Villammare arriva il centro vaccinale mobile.

 

 

 

 Perché la CoViD-19 è così difficile da trattare? - Focus.it

Continua a crescere il focolaio covid accertato nel comune di Rofrano dopo la positività del sindaco Nicola Cammarano. Negli ultimi giorni i contagiati sono saliti a sei ma già nelle prossime ore potrebbero aumentare . Si è in attesa dell’esito dei tamponi eseguiti sui contatti di caso. Tra gli esiti negativi, anche quello del figlio del primo cittadino che, insieme alla madre, pure lei negativa, continua a rimanere in isolamento. Tra i provvedimenti adottati da Cammarano  a tutela della salute pubblica: la sospensione del mercatino settimanale e   del mercato mensile previsto per sabato prossimo . Inoltre è vietato tenere aperta qualsiasi attività prima delle sei del mattino e dopo la mezzanotte. Il comune continua a rimanere chiuso in attesa che venga ultimato lo screening in corso sui dipendenti . Mentre per il 18 è stato previsto uno screening sulla popolazione. A Vibonati a Sapri la curva epidemiologica resta stabile : i positivi rispettivamente sono 19 e 21. In entrambi i comuni in questa settimana sarà possibile usufruire del servizio offerto dal centro vaccinale mobile. Il camper sosterà sul lungomare di Sapri il 18 agosto è sarà disposizione per le prime dosi ma anche per le seconde. Il 19 agosto si sosterà sul lungomare di Villammare. In entrambe le giornate sarà aperto al pubblico dalle 18 alle 2 di notte .

 

Capitello in preda ai cinghiali. Il sindaco chiede aiuto alla regione. Le immagini delle incursioni a Torre Normanna.

 

 Ambito territoriale di caccia CS1 - www.atccs1.it

Famiglie intere di cinghiali vagano ogni sera per i centri abitati in cerca di cibo e acqua, creando danni al patrimonio pubblico e privato e  mettendo a rischio l’incolumità pubblica. Siamo nel comune di Ispani. Le immagini che vi stiamo mostrando testimoniano quanto accade di notte per le strade cittadine di questa comunità del Golfo di Policastro. Qui siamo nel villaggio turistico “ Torre Normanna “ alla frazione Capitello dove gli ungulati sembrano essersi accampati, ogni sera prendono d’assalto l’intera area .  I residenti se li ritrovano di fronte mentre fanno rientro a casa o davanti alle proprie ville mentre cenano. La situazione si fa sempre più pericolosa. Il Sindaco Francesco Giudice nel luglio scorso con una lettera ha sollecitato l’intervento dell’ autorità competenti, a partire dalla regione Campania. << la presenza di questi animali – spiega il primo cittadino – è da considerarsi al momento molto preoccupante sia per le persone che per le cose . Durante i loro spostamenti i gruppi di cinghiali in cerca di cibo ed acqua, arrecano danni alle colture, ai giardini oltre che all’arredo urbano, rappresentando motivo di timore per un eventuale attacco alle persone , da parte delle scrofe che hanno al seguito i propri cuccioli >>. Dalla regione hanno garantito che gli interventi per ridurre la presenza di cinghiali sul territorio di Ispani, saranno adottati appena dopo le vacanze di ferragosto.La comunità spera che il problema venga risolto in tempi strettissimi perché l’incolumità pubblica è davvero in pericolo .

 

antonietta nicodemo 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.