Contenuto Principale

Sapri, contro la solitudine arriva la coperta della solidartietà.

 

 
SAPRI,L'ATES COMBATTE LA SOLITUDINE CON LA COPERTA DELLA SPERANZA.
 
SERVIZIO DARIA SCARPITTA 

 

Droga nel Cilento. Arresti a Gioi e Serre.

 

 

Tre arresti per droga nel giro di due giorni, è il risultato dei recenti controlli eseguiti dai Carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania nell’ambito dell’attività investigativa a contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti. Due distinte operazioni che hanno impegnato i militari in due comuni del Cilento. A Perito è stata scoperta un’intera piantagione di marijuana. Su un terreno erano state interrate sette piante che avevano raggiunto una altezza di circa un metro e settanta centimetri. I Carabinieri hanno identificato gli autori della piantagione fuorilegge. Si tratta di due giovani di Gioi Cilento, uno di loro è proprietario del terreno sul quale erano stata avviata la coltivazione di marijuana. Tutti e due sono finiti agli arresti domiciliari. Il provvedimento restrittivo è stato convalidato per entrambi è scattato l’obbligo di firma presso la Polizia Giudiziaria. Non è andata meglio ad un ragazzo di Sacco, è stato arrestato dai Carabinieri Vallesi perché scoperto in casa con 300 grammi di marijuana. Durante la perquisizione oltre alla droga sono saltate fuori tutte le attrezzature necessarie per la preparazione delle dosi. Il giovane pusher è stato arrestato e processato per direttissima. Al termine dell’udienza ha patteggiato la pena .

 

Sapri, droga nello zaino. Arrestato pusher 19 enne dopo 12 ore di appostamento.

 
 
 
Nuovo arresto per droga a Sapri. Gli uomini del Nucleo Operativo della locale Compagnia, hanno rinvenuto uno zaino nascosto  in località Pali, alla periferia della Città della Spigolatrice. Lo zaino era ben occultato nella vegetazione vicino al canale di scolo delle acque, al suo interno vi erano quattro grossi involucri che a un primo sguardo e all’olfatto si riteneva essere marijuana.  Effettuato il ritrovamento, i militari hanno deciso di nascondersi nella boscaglia e attendere chi tornava a riprenderselo.

 

Dopo 12 ore di osservazione, col favore del buio, finalmente si fa avanti un ragazzo, M. V. 19enne del posto, già con alle spalle diversi precedenti specifici. I Carabinieri sono usciti allo scoperto e lo hanno bloccato appena ha preso in mano lo zaino. Con un movimento di scatto, il pusher ha cercato di disfarsi dello zaino lanciandolo il più lontano possibile, ma invano.

 

La droga e il ragazzo sono stati portati in caserma. Nello zaino c’erano quasi 400gr di stupefacente del tipo marijuana.

L’accusa nei suoi confronti è detenzione finalizzata alla spaccio di sostanza stupefacente. L’uomo, al termine degli accertamenti del caso, è stato arrestato e posto agli arresti domiciliari, dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 
 

Sala Consilina, scuola e trasporti. Il Sindaco Cavallone illustra il piano per una ripartenza in sicurezza.

11 contagiati da Coronavirus a Sala Consilina. A Radio Alfa parla il  sindaco Francesco Cavallone

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.