Contenuto Principale

Villammare Film Festival. Il programma completo dell'edizione 2021.

 

 Potrebbe essere un'immagine raffigurante 4 persone e testo

 Il Villammare Festival Film&Friends pronto a celebrare la sua ventesima edizione.  Giurai internazionale con David Warren alla guida. Ospiti Sebastiano Somma, Sandra Milo, Claudio Insegno, Veronica Maya, Vincenzo Incenzo , Cinzia leone e Gilles Rocca. Conduce Daria Scarpitta. 

 

Sapri, vice sindaco aggredito e ferito. Identificati e denunciati 5 giovani napoletani .

 

 

 

 
 
 

Sono stati  identificati e denunciati alla Procura della Repubblica di Lagonegro i cinque giovani che mercoledì notte hanno aggredito e ferito gravemente il titolare del ristorante Tintobrace di Sapri Daniele Congiusti, Vicesindaco della cittadina del Golfo di Policastro. Si tratta di ragazzi di Marano di Napoli . Il più piccolo ha 21 anni il più grande 23 . Sono turisti abituè del Golfo di Policastro. Stanno trascorrendo la loro vacanza a Torraca. Congiusti ha presentato querela ai carabinieri della locale stazione, giovedì pomeriggio, accompagnato dal suo avvocato Rocco Colicigno. Nel giro di 12 ore i militari del comandante Marino sono risaliti ai protagonisti dello scontro,  consumatosi sul lungomare, dal quale , è il caso di dire, l’imprenditore ne è uscito con le ossa rotte. Tre costole fratturate e prognosi di 40 giorni. I cinque indagati devono rispondere, tra le altre cose, di lesioni gravi. Si tratta di giovani incensurati, finiti nei guai con la giustizia per futili motivi. Hanno sostato con l’auto sul marciapiede davanti al ristorante facendo cadere due monopattini e una bici. Una manovra che ha irritato i clienti del locale e poi il titolare. Dalle parole si è passati alle mani. A correre in soccorso di Congiusti  un suo amico che si trovava in quel momento con lui. L’inchiesta  è chiusa. La parola ora passa ai cinque indagati che attraverso i loro avvocati dovranno difendersi dai reati che sono stati accertati  dai carabinieri al termine delle indagini.

antonietta nicodemo 

 

Metano nel Cilento. Il Ministero rallenta l'avvio dei lavori. I sindaci chiedono l'accesso agli atti . A settembre la protesta a Roma.

 

 
 

<<La metanizzazione nel basso Cilento resta al palo perche i ministeri incaricati da anni non danno risposte ai progetti esecutivi inoltrati dai comuni per la realizzazione delle opere >>. I sindaci si mobilitano contro questi ritardi .

<< Oggi con due lettere abbiamo chiesto gli accessi agli atti e a settembre protesteremo a roma >>. Ecco le dichiarazioni del sindaco di Celle di Bulgheria, comune capofila del progetto per la metanizzazione.

 

Vibonati piange Arianna. La maestra d'asilo è morta nel milanese investita da un' auto.

 

 

 
 
 
1:24ORA IN RIPRODUZIONE
 

Vibonati è sotto shock per la morte improvvisa di Arianna Nicodemo. La ragazza di soli 28 anni ha perso la vita in un incidente stradale nel milanese. Viveva a Viggevano  insieme ai genitori. Il padre Domenico  è vibonatese ma da anni vive al nord dove si trasferì per lavoro e dove è nata e cresciuta la figlia scomparsa tragicamente a Vittuone sulla provinciale 11. La ragazza stava attraversando la strada sulle strisce pedonali quando è stata travolta da una Fiesta guidata da un ingegnere di 47 anni di Rho. L’uomo appena si è accorto di quanto accaduto si è fermata a soccorrere la 28 enne e a dare l’allarme. Purtroppo per lei non c’è stato nulla da fare . L’automobilista  sarebbe risultato positivo all’alcol test . Per il momento è sotto inchiesta per omicidio stradale. L’incidente si è verificato martedì sera . Arianna era uscita con il fidanzato davanti al quale  si è consumato l’incidente che gli ha strappato per sempre la donna della sua vita. I due erano prossimi al matrimonio. La drammatica notizia si è diffusa immediatamente  a Vibonati, gettando nello sconforto parenti e amici della ragazza, nipote, tra gli altri, del comandante della Polfer di Sapri Carmine Nicodemo, era figlia del fratello Domenico anche lui poliziotto, ma in pensione. E’ stato in servizio per molti anni al commissariato di Viggevano. Oltre ai genitori, la giovane lascia una sorella gemella, Martina e un fratello, Claudio, agente di polizia locale.

 

antonietta nicodemo 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.