Contenuto Principale

Sapri, la scuola in chiesa per una lezione su San Vito. Benedetti i lavoretti degli alunni.

 

 

 

 Risultati immagini per san vito a sapri

 

 

 

Gli alunni delle primarie e secondarie dell’Istituto Comprensivo Santa Croce di Sapri , in corteo hanno portato nella chiesta madre i lavori realizzati con i genitori, che rappresentavano la vita e i miracoli di San Vito. Santo patrono della città. Ad accoglierli in chiesa c’era don Nicola Romano che dopo una semplice e significativa conversazione con il giovane pubblico ha proceduto alla benedizione dei capolavori.

 

 

L ‘iniziativa rientra in un progetto più ampio dell’Ates che terminerà il 14 giugno con un musicol sulla vita di San Vito. I lavori della scuola da oggi saranno in esposizione nei negozi della Città aderenti all’Unione Commercianti Sapresi , presieduta da Marianna Petrizzo, presente in chiesa insieme al Sindaco Antonio Gentile e al dirigente scolastico Paola Migaldi. Un modo nuovo per Sapri per trasmettere alle nuove generazioni la storia di San Vito e i suoi miracoli

 

 Antonietta Nicodemo 

 

Sapri adora San Vito. L'Ates racconta storia e miracoli con un musical.

 

 

 

 

L’Associazione Terza Età Spigolatrice prosegue nelle sue attività per animare la città di Sapri e far conoscere la sua storia , le tradizioni e le sue bellezze. Questa volta, in vista degli ormai prossimi festeggiamenti per il patrono San Vito, ha messo in piedi, in collaborazione con il Comune di Sapri e il Comitato Festa Parrocchia Immacolata, un progetto che mira a diffondere  tra i cittadini, anche giovanissimi, la conoscenza dei presupposti che hanno determinato l’antico legame tra il Santo bambino e Sapri,  con la messa in scena di un musical  sulla vita del martire, il coinvolgimento dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo Santa Croce e quello dei commercianti sapresi attraverso l’UCS. “San Vito, il martire bambino” è il musical scritto e diretto da Domenico Falabella che, attraverso la partecipazione di una quarantina di artisti  e anche alcuni effetti speciali, ripercorrerà la storia del Santo e in particolare i tre miracoli compiuti proprio a Sapri. Il 14 giugno verrà rappresentato dinanzi al pubblico  in Piazza Plebiscito su tre palchi allestiti sul sagrato della Chiesa. Un lavoro avviato circa 3 mesi fa e le cui prove vanno avanti a gonfie vele.Lo spettacolo dell’Ates è solo  una parte di un progetto più ampio che ha visto nei mesi scorsi gli alunni dell’Istituto Santa Croce realizzare  una serie di lavori artistici dedicati proprio al Patrono . Opere bellissime e originali, frutto anche della collaborazioni di genitori e docenti, che il prossimo 3 giugno verranno portate  in processione dagli stessi ragazzi  fino alla Chiesa Madre  e qui benedette dal parroco Don Nicola Romano.  In questo spirito di unione creatosi attorno all’iniziativa,  anche i commercianti faranno la loro parte. Dal 3 al 14 giugno esporranno nelle loro vetrine proprio questi lavori per promuovere la figura di San Vito e rinnovare il suo legame con Sapri in attesa della celebrazione religiosa ufficiale del 15 giugno.

 

ANTONIETTA NICODEMO 

 

Sapri, spaccio di droga. Due arresti alla stazione ferroviaria. Ai domiciliari un pregiudicato del posto.

 

Risultati immagini per stazione ferroviaria sapri 

Dopo giorni di appostamenti due persone sono state arrestate per droga  nello scalo ferroviario di Sapri. Ai militari  non è sfuggito il rapido scambio avvenuto tra un  malese appena uscito dalla stazione  e un pregiudicato saprese che lo stava attendendo.

Il movimento ha insospettito gli investigatori che hanno deciso di seguirli e controllarli. Il pusher, uno straniero senza fissa dimora di 22 anni, è stato trovato in possesso di 450 euro in contanti. L’acquirente saprese, con precedenti per droga, è stato fermato poco dopo e trovato in possesso di un involucro con 12gr di eroina, probabilmente destinata al mercato del golfo di Policastro.

Tutti e due sono stati arrestati per  detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il pusher locale  è stato ristretto ai domiciliari mentre lo straniero, senza fissa dimora, è stato rinchiuso  presso le camere di sicurezza della Compagnia di Sapri in attesa del rito per direttissima. Un’ operazione che si inserisce nell’ ampia attività investigativa a contrasto dello spaccio e del consumo delle droghe alla quale è rivolta l ‘attenzione  del Capitano Calcagnile e del Comandante Marino.

 

 

 

Sapri, Margherita costretta a lasciare la sua Città. " Vado a Policastro ma spero di tornare "

 

 

 

 

 " Amo la mia Sapri e qui vorrei morire " . Margherita costretta a lasciare la Città della Spigolatrice. I volontari della Caritas e dell'Avo l'hanno assistita nel trasloco a Policastro. 

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.