Contenuto Principale

Santa Marina. Restano sotto sequestro i beni immobili contesi con la Comunità Montana. Il Tribunale ha rigettato il reclamo del Comune .

Risultati immagini per comune santa marina

 

Rigettato il ricorso del Comune di Santa Marina contro il sequestro  giudiziario dei beni immobili  al centro della contesa con la Comunità Montana Bussento Lambro e Mingardo. Il Tribunale di Lagonegro ha ritenuto il reclamo, presentato dall’ente guidato dal sindaco Giovanni Fortunato,  infondato, accogliendo le argomentazioni dell’ente montano. Nel dicembre scorso era stata sequestrata una lunga serie di beni a Policastro, nelle aree Pip di  loc. Hangar e Fratta, compreso l’ex centro artigianale e l’ex impianto di itticoltura. E questo dopo che la Comunità Montana aveva chiesto l’intervento del Tribunale temendo che i lotti, al cui proprietà doveva ancora essere definiti,   finissero per disperdersi vista anche  l’azione di vendita e dismissione degli stessi messa in campo dal Comune di Santa Marina. Di fronte al sequestro deciso dal giudice, l’ente comunale aveva, però,  deciso di presentare reclamo, un reclamo che questa mattina è stato rigettato. Secondo il Tribunale, infatti, il diritto di proprietà non è chiaramente in capo al Comune, come da questi sostenuto, avendo la Comunità Montana indicato con atti l’acquisto degli immobili dal Comune negli anni ‘90, e dunque piedi la querelle sulla proprietà è da definire nel giudizio ancora in corso. Inoltre, l’autorità giudiziaria ha  definito come concreto  il rischio, evidenziato dalla Comunità Montana, che i beni, in attesa del procedimento sul diritto di proprietà, possano deteriorarsi, alterarsi, essere sottratti  o occultati, “avendo il Comune– si legge nella decisione del Tribunale - anche proceduto alla dismissione di parte del compendio sotto sequestro, aggravando il pericolo di dispersione già sussistente”. In ultimo, il tribunale ha giudicato opportuno anche il sequestro dei canoni concessori già incassati dal Comune  . E sulla base di queste motivazioni ha respinto il reclamo del Comune di Santa Marina, condannandolo a rifondere all’ente montano le spese di lite liquidate in circa 3600 euro. Tutto resta dunque così  come dal dicembre scorso con la Comunità Montana deputata a custodire i beni. Restano sulle spine i privati imprenditori che hanno investito con le loro attività su quei beni

 

Daria Scarpitta 

Santa Marina, beni contesi. Il presidente della Comunità Montana Vincenzo Speranza " il Comune deve rassegnarsi al sequestro ".

 

 

 

 

 

 

 

 

Ospedale di Sapri. A 105 tg il direttore sanitario Rocco Calabrese : " sempre al lavoro per tutelare i servizi ". In arrivo ostetriche, un nefrologo e specialisti ambulatoriali.

 

 

 

 

 

 

 

" Non abbassiamo la guardia e continuiamo a lavorare per il bene dell'ospedale e dei suoi utenti ". Il direttore sanitario Rocco Calabrese a 105 tg assicura che l'organico sarà preso potenziato. In arrivo:  un nefrologo, ostetriche e specialisti ambulatoriali. Segue l'intervista rilasciata che ha rilasciato questa mattina a Daria Scarpitta .   

 

he 

 

Sapri, restyling di piazza Plebiscito. Il Sindaco convoca il comitato. Questa mattina il primo incontro.

 

Risultati immagini per sapri piazza plebiscito

 

A Sapri continua a far discutere il progetto per la riqualificazione di Piazza Plebiscito. Due giorni fa è stata depositata in Comune una petizione con cui si chiede la sospensione delle procedure per la gara d’appalto. I firmatari, residenti e commercianti di quell’area, alla luce del progetto pubblicato sul Sito del Comune, hanno espresso alcune perplessità sull’iter seguito per la redazione del progetto e ribadito la necessità di garantire la possibilità di parcheggiare all’interno della piazza o in aree antistanti alla stessa. Questa mattina il Sindaco Antonio Gentile ha convocato il primo firmatario della petizione che ha incontrato il primo cittadino insieme ad altri componenti del comitato della piazza. Durante l’incontro il Sindaco ha garantito che sarà possibile parcheggiare in piazza anche dopo i lavori di restyling e si è impegnato a tenere un’altra riunione per meglio illustrare i contenuti del progetto.

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.