Contenuto Principale

Sapri, iscrizioni in calo al polo liceale. Classi a rischio. La preside informa le famiglie. L'opposizione scrive al Sindaco.

 

 Sapri, classi del Liceo Pisacane a rischio. L'appello della dirigente a  famiglie e sindaci - Giornale del Cilento

 

La dirigente scolastica del  Polo Liceale di Sapri ha convocato il consiglio d’Istituto per informare le famiglie  che non saranno confermate per il prossimo anno  la classe prima del Liceo Musicale  e una delle due classi prime richieste  per il Liceo Scientifico secondo quanto comunicato dall’Ambito Territoriale di Salerno. “ Ho fatto una richiesta di classe articolata- ha detto Franca Principe- perché bisogna rispettare uan serie di parametri  che sono di 27 studenti per la prima classe, ma certo i territori di periferia rispetto alla pandemia hanno bisogno di attenzione e protezione” . Di qui la richiesta di aiuto inviata a tutti i sidnaci del Golfo di Policastro visto che gli studenti provengono da diverse realtà del territorio “ Io auspico che si ragioni in termini di tutela dei territori- ha detto ancora la Principe – Rischiamo di perdere quello per cui si è lavorato tanto in questi anni. Si inizia così con una classe, poi magari da un anno all’altro, si finisce che un intero indirizzo sparisce .” Al momento non c’è ancora una data per un incontro tecnico tra le istituzioni per salvare il liceo. Sapridemocratica che aveva annunciato il suo impegno in queste ore ha inoltrato una lettera al sindaco Antonio gentile per chiedere la convocazione urgente della conferenza dei capigruppo con la partecipazione della dirigente e del presidente del consiglio d’istituto per la condivisione di un documento finalizzato a sostenere il diritto di scelta educativa delle famiglie.l

 daria scarpitta 

 

 

 

 

Policastro, in Cattedrale la messa di Pasqua con il vescovo. Diretta ore 11 su 105 tv.

 

 Diocesi Teggiano Policastro: il messaggio per la Santa Pasqua del Vescovo,  Padre Antonio De Luca - Italia2Tv

 Il vescovo della diocesi di Teggiano POlicastro celebrerà la messa di Pasqua nella concattedrale di Policastro. La celebrazione inizierà alle ore 11 e sarà trasmessa in diretta su 105 tv, canale 96 digitale terrestre 

 

segue il messaggio di Mons. Antonio De Luca per la Santa Pasqua. 

 

 

Covid, report settimanale Diano-Golfo di Policastro.

 

 

 

Nessuna descrizione della foto disponibile.

AGGIORNAMENTO EMERGENZA COVID-19 GOLFO DI POLICASTRO E VALLO DI DIANO. DATI ALLE 14.00 DEL 3 APRILE 2021.
 
GOLFO DI POLICASTRO
 
A Maratea scendono ancora i numeri del contagio. Ci sono state diverse guarigioni in questa settimana che hanno fatto scendere il totale a 14.
 
A Vibonati salgono a 5 i positivi,dopo che è stato segnalato un nuovo caso. Si tratta di un cittadino solamente domiciliato a Villammare.
 
Cresce il contagio a Santa Marina dopo la scoperta di un altro focolaio anche nel capoluogo. Il totale dei positivi è quasi raddoppiato rispetto alla scorsa settimana ed è salito al momento a quota 33
 
Sale a 9 il numero di positivi a Camerota dopo altre positività riscontrate.
 
Due nuovi casi sono stati riscontrati a Celle di Bulgheria
 
In veloce aumento anche i positivi a Roccagloriosa che ha raggiunto quota 17. Diversi i cluster individuati nel Comune. Nella giornata di giovedì un cittadino con problemi respiratori è stato ricoverato.
 
Scendono a 3 i positivi a Caselle in Pittari, di questi uno è ricoverato a Vallo della Lucania.
 
VALLO DI DIANO
 
A Sanza sono 10 in totale i casi registrati dopo che un nuovo focolaio è emerso. Coinvolti anche alcuni giovani.
 
A Buonabitacolo restano due i casi positivi dopo che rispetto alla scorsa settimana un cittadino si è negativizzato e un altro caso è emerso.
 
Impennata di contagi questa settimana a Montesano che ha registrato 30 casi in 7 giorni e ha raggiunto quota 80. 15 i positivi rinvenuti nella sola giornata di venerdì . persone già in sorveglianza attiva. Sono comunque cittadini legati ad un unico focolaio.
 
Situazione stabile a Padula anche se si attende la fine di alcune quarantene e si è registrata qualche guarigione. Il totale è 47
 
Salgono i contagi a Sassano che ha raggiunto quota 39 positivi, uno è ospedalizzato
 
Restano 27 i positivi a Monte San Giacomo. Nella settimana sono risultate positive altre 6 persone e altrettante sono guarite. Nessun nuovo caso si è registrato nelle ultime ore e 12 contatti di caso sono risultati negativi.
 
A Teggiano restano 13 i positivi
 
Numeri in calo a Sala Consilina dove in settimana si sono registrate diverse guarigioni. Il totale ha raggiunto quota 106 positivi.
 
Ad Atena scendono a 16 i positivi
 
Due i nuclei familiari interessati dal contagio a San Pietro al Tanagro per un totale di sei positivi, di
cui due ospedalizzati, uno a Polla e un altro a Roma. Alcuni sono in attesa di tampone di controllo che potrebbe certificare a breve la guarigione.
 
A San Rufo salgono a 3 i positivi
 
4 nuovi positivi a Polla registrati venerdì. Il totale si aggiorna a 34
 
Caggiano purtroppo piange una nuova vittima. E’ venuto a mancare venerdì pomeriggio un 80enne che era ricoverato presso l’ospedale di Polla. Restano in totale 29 i positivi dopo che altri 3 casi si sono registrati nella giornata di giovedì.
 
A Pertosa il dato totale si aggiorna a 7
 
Aumentano i positivi ad Auletta dopo la scoperta di un piccolo focolaio. Sono nove al momento i casi totali nel Comune.

Alta Velocità nel salernitano. La proposta della Lega.

Coronavirus, Attilio Pierro positivo - Cronaca - La Città di Salerno           

 

                                                                       COMUNICATO  STAMPA

                                                 

*ALTA VELOCITA’, PIERRO (LEGA): PROGETTO RFI E PROPOSTE LEGA, CHIESTO ODG COMMISSIONI TRASPORTI E AREE INTERNE. OPPORTUNITA’ STORICA PER LA PROVINCIA DI SALERNO* 

 

Napoli 02 aprile 2021 – Il consigliere Attilio Pierro ha presentato questa mattina ai presidenti delle Commissioni Trasporti e Aree Interne della Regione Campania una richiesta di un ODG sulla proposta della Lega relativa al progetto di RFI per il Corridoio Trans-Europeo tratta Scandinava-Mediterranea che prevede migliorie e integrazioni per la provincia di Salerno.

 

“La nostra proposta integrativa al progetto di RFI sul Corridoio Trans europeo ed in particolare sulla tratta Scandinava – Mediterranea   - spiega Attilio Pierro - è una grande opportunità per tutta la provincia di Salerno. L’attuale progetto quindi potrebbe diventare non un semplice attraversamento veloce della Provincia di Salerno, ma un disegno complessivo e bilanciato che tenga conto anche della mobilità interna, della coesione  e della pari dignità tra i territori, per uno sviluppo economico diffuso. Tra le nostre proposte:

 

  • La realizzazione di una bretella di collegamento a scorrimento veloce tra Agropoli ed Eboli, dando al Cilento un accesso veloce all’Autostrada del Mediterraneo.
  • Il completamento  del raddoppio della strada provinciale “Aversana” trasformandola a scorrimento veloce, congiungendo anche l’ultimo tratto da Agropoli a Capaccio per collegare il Cilento all’Aeroporto di Salerno-Pontecagnano.
  • Potenziamento ed ammodernamento della tratta ferroviaria Tirrenica da Battipaglia a Sapri, per mantenere dei collegamenti capillari e costanti per dodici mesi all’anno e non solo per fini turistici con l’Hub di Battipaglia, evitando altresì il declassamento della stessa, non escludendo aprioristicamente l’idea di realizzare la Variante Ogliastro - Sapri (già approvata dal Cipe), in considerazione di quella sorta di “spada di Damocle” che è la frana di Rizzico tra Ascea e Pisciotta e che potrebbe comportare in futuro ad una interruzione della stessa.
  • Realizzazione della fermata sulla nuova linea ad Alta Velocità nel Vallo di Diano, preferibilmente in località Padula/Buonabitacolo, snodo strategico per l’intersezione dell’Autostrada sia con la Strada Statale 19, che con la Strada Statale a scorrimento veloce n.517 ”Bussentina” che collega il Vallo di Diano con il Golfo di Policastro. All’uopo, sarebbe opportuno raccordare l’ultimo tratto della “Bussentina” in località Buonabitacolo, dove ancora attraversa un’area urbanizzata e che sovente diventa causa di imbottigliamenti.
  • In considerazione del fatto che il Cilento verrebbe escluso dalla nuova linea ad AV per Reggio Calabria, diventerebbe indispensabile realizzare la strada a scorrimento veloce da Vallo della Lucania a Campagna/Atena Lucana, passando per la Fondovalle, la cosiddetta Strada del Parco, realizzando finalmente l’unione dei due territori, divisi storicamente dalla mancanza di un collegamento diretto, dando respiro ai paesi del Cilento interno, afflitti annosamente da problemi di viabilità, causa principale dello spopolamento.
  • In ultimo, immaginando un sistema metropolitano del Parco del Cilento e del Vallo di Diano che funga da collegamento non solo Nord-Sud, ma pure Est-Ovest, la realizzazione di un raccordo ferroviario da Padula a Policastro, attraverso la Valle del Bussento correndo in parallelo alla S.S.517 Bussentina, in modo da collegare i due territori distanti circa 35/40km con un nuovo segmento infrastrutturale, circolare ed ecologico, di congiunzione delle due linee ferroviarie: quella Tirrenica tradizionale e quella nuova ad Alta Velocità”.

                           

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.