Contenuto Principale

San Rufo, il Consiglio di Stato salva la scuola primaria. Il comune vince la causa contro due cittadini. L'edificio non sarà demolito.

 

 

Il Consiglio di Stato salva la scuola elementare di San Rufo dall’abbattimento e il comune dal risarcimento dei danni pari a 400 mila euro. . Tutto è iniziato con un ricorso presentato da due cittadini cooproprietari del terreno sul quale fu costruita negli anni 60 la scuola primaria. Sotto accusa :  le irregolarità riscontrate nel procedimento di espropriazione.  i ricorrenti chiedevano la restituzione del suolo

Una vicenda giudiziaria durante la quale il comune ha rischiato di dover procedere all abbattimento dell’edificio e al risarcimento dei danni causati dall’illegittima occupazione del suolo privato. Pericoli che sono stati scongiurati dalla recente sentenza del Consiglio di Stato che ha ritenuto di dover salvare la scuola.

 

Turismo nel Golfo di Policastro. Stamattina incontro tra Alicost e operatori.

 

 
 
 

Riunione preliminare questa mattina  a Sapri tra gli operatori turistici del territorio e i rappresentanti della Alicost, la società  che per il secondo anno consecutivo garantirà il trasporto marittimo Sapri-Eolie. Il presidente del Distretto turistico Golfo di Policastro Alessandro Cocorullo in collaborazione con Assoturismo Itr  e il suo presidente Mariano Russo ha voluto  così convogliare gli intenti  attorno ad un’opportunità straordinaria: intercettare i flussi diretti alle Eolie , diversi  e dunque sommabili a quelli abituali  del territorio, per accrescere la conoscenza del Cilento. Le premesse ci sono tutte. I numeri ci sono:  sono circa 300 al giorno infatti le persone , per lo più provenienti dal Nord Italia, che solitamente da Napoli prendono il traghetto per le Eolie. Il viaggio però da qui per loro è più lungo e sacrificante rispetto al transfert dal Cilento. Alicost è ben disposta. E’ pronta ad investire per i prossimi 5 anni  per vedere crescere il numero di utenti del servizio. Per questo quest’anno ha stretto accordi con Italo e Trenitalia e ha lanciato un servizio non più solo di linea ma con la possibilità dell’escursione giornaliera. Sarà possibile andare e tornare in giornata da Sapri verso Stromboli o Panarea al costo max di 75 euro, un servizio dunque per i turisti e i residenti del Golfo e inoltre Alicost sta lavorando a dei  pacchetti che consentano ai turisti di stare due giorni nel Cilento e due alle Eolie. Un ‘opportunità  per incentivare il turismo nel Basso Cilento e per cambiare anche la qualità dello stesso  che gli operatori turistici del Golfo non vogliono e non possono perdere. Di qui questo primo incontro per  definire i primi step. E’ emersa infatti la necessità di  attuare una strategia unica, coinvolgendo anche altri enti e le istituzioni per dare sostanza a questa occasione,  con un’adeguata promozione , con la creazione di navette che consentano il trasfert al porto di Sapri dai vari Comuni del Golfo, con l’accreditamento delle varie strutture e il  raccordo anche con quelle delle Eolie. Gli operatori sono pronti  e ora puntano ad allargare e concretizzare  il discorso avviato .

 

Daria Scarpitta 

 

 

Le interviste 

 

 

105 Sport, assegnati i premi ai migliori dell'anno.

 

 
 

Con la fine del campionato di serie D la storica rubrica 105 Sport, ha recitato l’ultimo atto dell’annata sportiva 2021/22. Come avviene ormai da quattro lustri in occasione della chiusura della stagioneha tracciato il bilancio e seguendo un canovaccio ormai consolidato la redazione della trasmissione sportiva di 105 tv di concerto con l’editore Alessandro Cocorullo, ha premiato chi sul campo ha brillato . a fare incetta di premi è stata  la formazione rossoblu di Vallo della Lucania. Il riconoscimento di miglior calciatore dell’anno è andata all’attaccante calabrese Mattia Gagliardi per ilpiu belò goal, era stato già premiato da 105 sport  nella passata stagione . il premio destinato al miglior allenatore è andato al  timoniere della Gelbison, al nolano Gianluca Esposito, il quale ha condotto il team caro al presidente Maurizio Puglisi, allo storico traguardo quello di approdare in serie c . Anche il premio come squadra dell’anno e non poteva essere diversamente è andato alla formazione vallese . A ritirare il riconoscimento è stato il team manager Gianluca Oricchio. A spezzare il predominio di cui ha fatto incetta la Gelbison, ci ha pensato l’altra squadra cilentana il Santa Maria, che con la spettacolare rete realizzata dall’attaccante partenopeo Evan Cunzi, nel match sul campo del Trapani, si è aggiudicato il premio di 105 Sport come il più bel gol dell’anno 21/22. Come da consuetudine, l’editore ha poi omaggiato con una targa ricordo , i timonieri di 105 sport  che costanza e professionalità hanno tenuto aggiornato il pubblico di 105 tv sul campionato di serie d e quello di eccellenza :   l’opinionista Giuseppe Fontana, il giornalista de Il Mattino Giuliano Pisciotta,  il regista Teodoro Bellotta,  e i due conduttori Gerardo Lobosco e Angelica Trofin, i quali   hanno dato appuntamento agli sportivi a settembre per la nuova edizione di 105 Sport, che  per la prima volta nella storia dello calcio locale, dovrà occuparsi  anche della serie c per seguire le sorti della Gelbison.   

Ospedale di Polla. Riaperto il reparto di chirurgia

 

 Il reparto Covid dell'Ospedale "Curto" di Polla è pieno - Zerottonove.it

Riaperto al Luigi Curto di Polla il reparto di Chirurgia. Dopo l’allarme lanciato nei giorni scorsi dalla Cisl Fp di Salerno che  aveva reso nota la decisione del Direttore sanitario dell’ospedale Vastola di fermare i ricoveri per carenza di medici, ieri è arrivata la disposizione dello stesso dirigente che ha riattivato il reparto informandone anche la Procura di Lagonegro. Pare che l’emergenza , si era determinata perché tre dirigenti si trovavano contemporaneamente in malattia. Quindi dopo qualche giorno, rientrando in servizio, il reparto è tornato a contare su sei medici e a poter riprendere con le attività sia programmate che d’emergenza. Sulla vicenda erano intervenuti sia il capo dipartimento sanità della Cisl Fp Antonacchio sia i delegati sindacali del presidio di Polla Cervone, Climaco e Procaccio contestando le mancate risposte ormai da anni su un problema quale quello del personale sia il fatto che la decisione dello stop ai ricoveri in Chirurgia fosse stata presa dal direttore sanitario del Curto senza prima condividerla con i vertici dell’Asl di Salerno. Ora il problema è rientrato anche se un’idea delle possibili conseguenze del blocco di un reparto centrale come la Chirurgia si sono viste  nel pomeriggio di lunedì quando un 76enne è rimasto gravemente ferito in un incidente stradale sulla Ss19 in località Fonti di Sala Consilina. L’auto su cui era a bordo insieme alla moglie si è infatti scontrata per cause in corso di accertamento con un camion. L’uomo, vista la gravità delle ferite riportate,  è stato trasportato fino al campo sportivo di Sala Consilina e da qui trasferito in eliambulanza all’ospedale di Vallo della Lucania proprio per l’impossibilità di assisterlo al Luigi Curto vista la chiusura del reparto di Chirurgia.

 

daria scarpitta 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.