Contenuto Principale

Sapri- Eolie. Attivata la linea reclamata per 10 anni. Ieri l'inaugurazione. Le soddisfazioni del sindaco e i progetti di Alicost.

 

 Attivato aliscafo Sapri-Isole Eolie: il servizio di Alicost in  collaborazione con il Comune di Sapri, Italo e Autolinee Curcio - Italia2Tv

 

Omicidio Vassallo, i sindaci del Parco chiedono giustizia. Il fratello Dario scrive a Letta.

Notizie di angelo vassallo - Info Cilento

 

Dario Vassallo, Presidente della Fondazione “Angelo Vassallo Sindaco Pescatore” e fratello del compianto sidnaco di Pollica :<<Chiedo che si apra un dibattito nel Partito democratico  a livello nazionale per indagare – si legge nella missiva - su eventuali responsabilità di uomini di questo partito, non solo sull'uccisione di Angelo ma anche sul comportamento di alcuni suoi iscritti nel depistare o oltraggiare la figura e l'operato del Sindaco Pescatore.  

Come seconda condizione – scrive Vassallo a Letta - il PD deve  controllare l'operato perpetrato negli ultimi undici anni dei suoi iscritti, nel Cilento, e a sud di Salerno”.  Poi Dario Vassallo rincara la dose .  Rivolgendosi al leader del Pd chiarisce :  << Se non avvierà un controllo all’ interno del partito rischierà  di dire addio al suo progetto di rinnovamento,  nel caso in cui ad occuparsene,  come accadrà-  precisa  Vassallo –  sarà la magistratura >>.

 

 

 

 

La comunità del Parco Nazionale del Cilento e del Vallo di Diano vuole conoscere gli assassini di Angelo Vassallo. Con una delibera, l’assemblea dei sindaci dell’area protetta, presieduta da Salvatore Iannuzzi,  ha chiesto agli organi inquirenti di proseguire  le indagini affinché si accertino le ragioni e le cause della morte del sindaco pescatore ucciso nella sua Pollica nel settembre del 2010 con nove colpi di pistola. << Non è possibile che  a distanza di più di 10 anni –hanno evidenziato - sono ancora avvolte nel mistero . Non è concepibile  che la pagina che accerta la responsabilità dei colpevoli non sia ancora stata scritta. E’ necessario che i colpevoli vengano al più presto assicurati alla giustizia >>. La delibera rientrava tra le azioni previste al primo punto all’ordine del giorno : commemorazione di Angelo Vassallo. La delibera è stata approvata dopo la cerimonia di intitolazione dell’aula riunioni del Centro Multimediale di Laurito, organizzata dal sindaco Vincenzo Speranza. Allo scoprimento della  targa commemorativa è seguito un minuti di silenziose e poi l’avvio dei lavori della comunità del Parco che, in via straordinaria, si è riunita a Laurito. Presenti quaranta sindaci e il figlio di Vassallo, Antonio che, commosso,  ha richiamato l’opera del padre. Nella stessa seduta la comunità del parco ha ribadito la necessità di far modificare il piano del parco tenendo conto delle esigenze e delle richieste dei cittadini. I sindaci si sono dati un’organizzazione per definire le proposte da avanzare al direttivo del Parco.

 

 

 

i servizi di Antonietta NIcodemo 

 

 

 

 

Alburni, massi cadono sulla strada. Ferito un operaio.

 

 

 

 

Dal costone roccioso cadono massi ed uno ferisce un operaio che con l’auto stava raggiungendo il posto di lavoro. Un incidente che ripropone la pericolosità di alcune arterie stradali del salernitano, da tempo vittime della fragilità delle territorio sovrastante. L’incidente si è verificato sulla provinciale che unisce la stazione di Sicignano degli Alburni con il centro abitato. Martedì mattina, intorno alle 5,50 l’uomo si stava recando a Palomonte  per prendere servizio presso l’area industriale. Mentre percorreva la strada un masso scivolando dalla montagna rocciosa è finito violentemente sul parabrezza, danneggiandolo. Per l’operaio tanta paura e lievi ferite ma poteva andare peggio. Altre grosse pietre hanno terminato la corsa nei pressi dell’automobile. Gli operai della provincia hanno liberato la strada dai massi consentendo il ripristino della circolazione. Sul posto sono giunti anche un’ambulanza e le forze dell’ordine per gli accertamenti del caso. Non è la prima volta che su quel tratto di provinciale si registrano episodi del genere. Anche in questo caso la tragedia è stata solo sfiorata.

antonietta nicodemo 

 

Scario in lutto per la scomparsa di Giuseppe Tesauro. Il giurista innamorato della perla del Golfo.

 

 

 Giuseppe Tesauro - Wikipedia

Dopo un lungo periodo di sofferenze si è spenjto nella sua napoli alle età di 78 anni  Giuseppe Tesauro, tra i giuristi più importanti della città partenopea  Una scomparsa che ha colpito la piccola comunitari Scario dove da anni era solito rifugiava  durante i suoi brevi periodi di vacanza , una cittadina che frequentava da quando era ragazzo . La raggiungeva con il padre, senatore della Repubblica italiana,  caro amico del compianto sindaco Felice Palazzo. In tanti lo ricordano quando si divertiva a giocare a pallanuoto con la squadra locale. Per mantenere vivo il legame con Scario acquistò una casa, divenuta in tutti questi anni luogo di incontro con gli amici non solo del posto ma dell’ intero Golfo di Policastro.  << Era una persona disponibile con tutti “ ricorda Pino Cangiano , fondatore della Lega Navale scariota di cui Tesauro era socio onorario. E’ stata una figura di grande spessore. Tra i tanti incarichi ricoperti quello di presidente dell'Antitrust - Autorità garante della concorrenza e del mercato, giudice della Corte costituzionale e Presidente della Consulta.  Tesauro è stato anche  docente presso la Federico II, dove lui stesso si laureò in Giurisprudenza. Inoltre, è stato docente universitario a Messina, Catania e Roma.

antonietta nicodemo 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.