Contenuto Principale

Padula, la preside Ferzola va in pensione. Il Vallo di Diano la saluta con affetto e stima.

 

 

Sanza, strada sul Cervati. In Gazzetta il bando per i lavori.

 

 

 

Il 2020 segnerà l’inizio dei lavori per la realizzazione della strada che conduce sulla vetta del Monte Cervati, la più alta della Campania. Dopo l’impegno finanziario della regione Campania pari a 5 milioni e 700 mila euro, assunto con un apposito decreto nei mesi scorsi, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per l’affidamento dei lavori di messa in sicurezza dell’accessibilità alla montagna, nel territorio del Comune di Sanza,  che da anni si batte per quest’opera. L’importo a base d’asta è di quasi 4 milioni e 240mila euro .Le imprese interessate hanno tempo fino al prossimo 15 ottobre per candidarsi all’ appalto. Ad aggiudicarsi la gara sarà l’offerta economicamente più vantaggiosa. Una volta assegnati i lavori potrà essere aperto l’atteso cantiere per la costruzione  di  15 km circa di strada ela messa in sicurezza dell’intero percorso che conduce alle baite, proprio in cima al Cervati.  Il Sindaco Vittorio Esposito ha seguito da vicino questa vicenda dichiarandosi orgoglioso del risultato raggiunto . “ Per me- ha detto in più occasioni – è un sogno che si realizza e questo è stato possibile grazie al Governatore De Luca che ha mantenuta la promessa assunta nell’incontro pubblico del gennaio 2019 “.

 

Antonietta Nicodemo 

 

 

Casaletto Spartano, torna la masterclass di chitarra.

 

I Concerti ai Giardini di Villa Rachele a Casaletto Spartano

 

Casaletto Spartano non si lascia fermare dal coronavirus e per il secondo anno torna a trasformarsi in un centro estivo per lo studio della chitarra, richiamando studenti e professori. La cittadina dunque investe sulle masterclass, questi corsi di alto perfezionamento che riescono a ripopolare e animare i piccoli borghi. Un escamotage già utilizzato con successo sul territorio, si pensi ai corsi di tango prima e alle masterclass musicali di Morigerati, a quelle di Jazz a Laurino, alla scuola sul metodo e la ricerca a Tortorella. Un’occasione per attirare un turismo qualificato nelle aree interne  per farle conoscere, aumentare i consumi, e vivacizzare i piccoli borghi avendo come ritorno la formazione anche  per la popolazione locale.  Ed ecco così che oggi a Casaletto ha preso il via questo progetto di ospitalità tra musica teatro e resilienza al tempo del coronavirus sotto la direzione artistica di Maurizio Villa. L’anno scorso i partecipanti furono ospitati nelle case delle famiglie locali anche per creare uno scambio culturale e far conoscere le tradizioni del luogo,  dove l’accoglienza è proverbiale, ma a causa delle restrizioni Covid quest’anno si è deciso di alloggiare gli studenti e i professori in due strutture autonome.  La Guitar Education&Research si svilupperà con lezioni mattutine e concerti serali, quest’ultimi si terranno tutti alle 21 nei giardini di Villa Rachele  all’interno della “conchiglia di Venere”,una struttura itinerante creata per ottimizzare l’ascolto della musica da camera all’aperto.  Prese tutte le precauzioni del caso. L’ingresso sarà gratuito ma la prenotazione obbligatoria. Inoltre verranno presi tutti gli estremi per identificare le persone  e saranno rispettate le misure di sicurezza. Tra gli appuntamenti aperti al pubblico giovedì il concerto e presentazione del cd sulla chitarra al tempo di Debussy con la chitarrista Francesca De Filippis,venerdì 11 settembre  una rappresentazione ad opera degli studenti della masterclass e dei giovani attori della Compagnia teatrale Casalettana e sabato 12  il flamenco napuleño con Gabriel D’Ario alla chitarra flamenca, Dario Di Pietro a quella acustica e Alfredo Pumilia al violino.

 

Daria Scarpitta 

 

 

Vallo, lutto nella Giustizia. Addio al Procuratore Renato Martuscelli.

Politica Archivi - Salernonotizie.it

Lutto a Vallo della Lucania per la scomparsa del procuratore Renato Martuscelli. Si è spento nella notte appena trascorsa all’età di 61 anni a Lecce dove si trovava con la moglie per prendere parte ad una cerimonia privata . Originario di Vallo della Lucania da circa un anno lottava contro una grave malattia ma le sue condizioni generali erano buone e la sua scomparsa è risultata improvvisa .  Martuscelli era stato sostituto procuratore a Vallo dagli anni’90 fino al 2015 quando poi era passato a ricoprire l’incarico di sostituto procuratore generale alla Corte d’Appello di Salerno. Nella cittadina cilentana  aveva seguito diversi importanti procedimenti giudiziari come quello attorno alla morte del maestro Franco Mastrogiovanni, nel corso del quale si era scontrato duramente con il Comitato Verità e Giustizia e il Movimento Robin Hood che lo avevano incolpato di aver smontato l’impianto accusatorio nei confronti degli imputati, dando il via ad un procedimento che lo amareggiò molto ma che poi venne archiviato perché ritenuto infondato. Martuscelli aveva firmato diverse operazioni, come la ben nota Moliére sulle finte malattie dei marittimi che portò a nove arresti o quelle contro la droga e contro l’abusivismo edilizio in area protetta. Proprio su quest’ultimo argomento aveva scritto un libro, mentre più recentemente aveva pubblicato “Linee guida e diritto penale della medicina”. Sempre vicino alla comunità cilentana, era tra i candidati a Procuratore Generale della Procura di Castrovillari. La cittadina di Vallo della Lucania si è risvegliata stamane con la triste notizia della sua dipartita che ha sconvolto i tanti che lo conoscevano e avevano stimato la sua opera. Nelle prossime ore la salma verrà trasferita a Vallo della Lucania. Martuscelli lascia la moglie e due figli.

 

 

 Daria Scarpitta 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.