Contenuto Principale

Sapri, bimba positiva al tampone rapido.

 

 

L' ospedale di Sapri tassello strategico dell'Asl Salerno

 

NELL'OSPEDALE DI SAPRI E’ RISULTA POSITIVA AL TAMPONE RAPIDO UNA BAMBINI DI 3 ANNI GIUNTA IN PRONTO SOCCORSO. ORA SI ATTENDE L'ESITO DEL TAMPONE MOLECOLARE. INTANTO LA PICCOLA E’IN ISOLAMENTO PRESSO IL NOSOCOMIO DELL'IMMACOLATA. 

 

Sapri, a dicembre il focolaio covid in ospedale. Gli interrogativi di Cittadinanzattiva.

Ospedale di Sapri, la Cisl FP esprime preoccupazione sui percorsi Covid -

                                                   COMUNICATO STAMPA CITTADINANZATTIVA CAMPANIA 

 

"Giuro ....di perseguire la difesa della vita ,la tutela della salute fisica e psichica ...Giuro di non compiere mai atti finalizzati a provocare la morte ...Giuro di affidare la mia reputazione professionale alle mie competenze ..e di evitare ogni atto e comportamento che possono ledere il decoro e la dignità della professione"

 
Queste alcune parti del giuramento di Ippocrate . Giuramento che i medici prestano prima di iniziare la professione. Fare il medico è una vocazione prima che una professione. Lavorare in un ambiente ospedaliero prevede delle responsabilità . Dirigere un Azienda Ospedaliera né prevede molte molte di più . Siamo di fronte all'ennesimo episodio che verrà lasciato nel dimenticatoio delle azioni non fatte e delle responsabilità non prese . È di pochi giorni fa la notizia apparsa su tutte le testate, online locali e non solo ,di un medico risultato poi positivo che ha svolto la funzione medica in seno ad un reparto dell'ospedale dell'Immacolata di Sapri . Ennesimo episodio in cui un intero reparto viene sanificato e l'intero personale dello stesso sottoposto a tampone. Tutti sanno che il reparto coinvolto era quello  "delicato"  del trasfusionale . Da quel reparto è partito un cluster che ha visto coinvolti due paesi del Golfo e interi nuclei familiari . Positività anche tra il personale operante nello stesso reparto . Il centro trasfusionale è Unità Raccolta Sangue e distribuzione  che garantisce un servizio all'Intero territorio . Chi dona il sangue entra direttamente in un registro presenze ; registro che indica non solo i dati personali ma anche data , ora della donazione senonché un recapito telefonico del donatore. Tutto tracciato insomma ....tutto perfetto , o almeno così si vuole far credere . Un reparto così, soprattutto in un periodo di pandemia come quello che stiamo attraversando , dovrebbe essere blindato nelle procedure anti-covid; stessa blindatura che dovrebbe avere l'Intero ospedale . Allora ci chiediamo come mai siamo presenti al terzo episodio di interi reparti sottoposti a sanificazione ? Come mai qui,nel golfo , il nostro ospedale non sembra a misura anti-covid? Come mai siamo presenti ancora una volta alla non valutazione del rischio di trasmissione? E i cittadini "tracciati" transitati dal reparto sono stati contattati ?  Quanto ancora bisogna aspettare affinché venga fatta chiarezza e luce su questi episodi senza un perché? Il  giuramento è un'assunzione di responsabilità ;il senso civico e della giustizia dovrebbe essere valore imprescindibile per chi deve inevitabilmente assurmersi le stesse responsabilità.
Il nostro Ospedale è una risorsa inestimabile per l'intero Golfo . La sua immagine viene continuamente oscurata e o macchiata dal cattivo operato di chi dovrebbe garantirne un'immagine impeccabile. A tutti i livelli un velo di "omertà medica" copre questi episodi che hanno ricadute inevitabilmente anche sulle popolazioni che ruotano e gravitano intorno allo stesso. Che venga fatta chiarezza senza se e senza ma . Chi ha sbagliato ( se un colpevole c'è ) paghi . Per una volta si dia un segnale alla popolazione . Per una volta si tuteli l'immagine della struttura e di chi rigorosamente opera all'interno della stessa . Per una volta alle parole seguano i fatti perché alcune volte non basta constatare gli avvenimenti. Il nostro ospedale è stato difeso con le unghie e con i denti da tanti cittadini . Quelle persone hanno creduto nella sua "necessità di oggi e per le generazioni future" . Quei cittadini meritano rispetto ....le popolazioni del Golfo meritano luce dove ci sono forse troppe ombre .
 
Responsabile della comunicazione
Anna Maria Maiorano

 

 

 SERVIZIO DI DARIA SCARPITTA 

 

Poste, a Sala e Polla torna l'apertura pomeridiana. A Sapri resta al palo.

 

 Poste: gli uffici tornano ad aprire al pomeriggio - Prima la Martesana

 

 

Obiettivo raggiunto dal Comune di Sala Consilina. Dopo mesi di corrispondenza con i vertici di poste italiane torna l’apertura pomeridiana della filiale centrale di via Mezzacapo. A comunicarlo con soddisfazione è  il Sindaco Francesco Cavallone. “ Dopo le ripetute segnalazioni sui disservizi causati agli utenti dalla riduzione degli orari di apertura degli uffici di Sala Consilina – spiega – è stato disposto il ripristino del turno del pomeriggio a partire da lunedì 18 gennaio per la sede centrale “ . Novità anche per gli uffici postali di Trinità, dal 15 febbraio saranno aperti al pubblico tutte le mattine dal lunedì al sabato, così come avveniva prima della pandemia. Fino  al 15 febbraio continueranno a garantire i servizi postali  solo tre mattine a settimana. Il ripristino dei turni di apertura soppressi a causa dell’emergenza covid è una necessità. La riduzione dell’orario per l’accesso al pubblico continua a favorire gli assembramenti davanti agli ingressi, quasi tutti privi di una pensilina. “ E’ stata una battaglia dura  - afferma il Sindaco – ma l’importante è aver centrato l’obiettivo e soddisfatto le attese dei cittadini”.A sud di Salerno si continua a sperare almeno nella riattivazione del turno pomeridiano dell’ufficio postale di Sapri, l’unica filiale che garantiva i servizi fino a sera. La soppressione continua a generare malumori e contestazioni. Lunedì torna il turno pomeridiano anche presso l'ufficio postale di POlla. 

 

Policastro,terreni sgomberati dopo l'alluvione. Il Tar sospende le ordinanze del Comune.

 
 

Terreni sgomberati dopo l’alluvione, il Comune di Santa Marina incassa uno stop dal Tar di Salerno che ha sospeso l’efficacia delle ordinanze emesse dall’ente  il 17 novembre scorso essendo venuti meno i il rischio e l’urgenza per cui erano state varate . Erano i giorni in cui un violento nubifragio si abbatté  sul Golfo  e la cittadina di Policastro venne invasa dall’acqua  in alcuni punti anche  a ridosso della costa. Il sindaco Giovanni Fortunato emise una serie di ordinanze di sgombero  per alcuni terreni della fascia litoranea, lungo il canale Dombrè  e nelle zone  contigue al Bussento a causa proprio dei diffusi fenomeni di allagamento verificatisi e visti i gravi rischi per i fabbricati  lì presenti .  Nel mirino finirono anche le terre  su cui da tempo già vige per il possesso un contenzioso tra cittadini e Comune. I proprietari di tali fondi hanno dunque presentato  ricorso al Tar tanto più che le ordinanze di sgombero non recavano alcun termine finale  dell’efficacia, cioè non disponevano la possibilità per i titolari di rientrare in un dato momento, ma ordinavano esclusivamente lo sgombero immediato fino a diversa comunicazione. Il Tar ha accolto l’istanza cautelare  inoltrata dai cittadini contro il Comune concedendo la sospensiva. Il Tribunale ha tenuto conto della nota dell’Ufficio tecnico comunale di Santa Marina con cui si comunicava che i lavori di somma urgenza, cioè  la rimozione dei detriti e delle ostruzioni al canale Dombrè, erano stati completati sebbene fossero ancora da concludere quelli previsti per l’ampliamento  dei canali esistenti. La giustizia amministrativa dunque ha ritenuto che non fosse giustificato il protrarsi dello sgombero, in quanto il rischio era strettamente legato all’alluvione del 16 e 17 novembre e si era esaurito con la conclusione  dei lavori urgenti.  IL Tar inoltre ha chiesto al Comune di chiarire come ha operato e deciso per lo sgombero fornendo entro 10 giorni gli atti istruttori che hanno portato l’ente  ad emanare le ordinanze.  Della vicenda se ne discuterà poi in camera di consiglio il prossimo 23 marzo.

 

DARIA SCARPITTA 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.