Contenuto Principale

Vallo, Miraldi escluso dalla giunta. Il Sindaco Sansone chiarisce: " Romaniello è un uomo di cui mi fido " .

 

 

 Elezioni a Vallo della Lucania:Antonio Sansone eletto sindaco - Il  Mattino.it

 

Il consiglio comunale di Vallo della Lucania non si è ancora insediato, lo farà il 23 ottobre alle 9,30,  ma il neo sindaco Antonio Sansone  è già  dovuto intervenire per calmare l'animo agitato di uno dei consiglieri eletti per la sua maggioranza, quello di Pietro Mirandi del M5S. Sotto accusa la composizione della nuova giunta. Ecco il botta e risposta . 

 

Maratea e Rio De Janeiro in festa. Sabato le due Statue del Redentore si illumineranno dei colori nazionali per concretizzare il gemellaggio.

MARATEA E RIO DE JANEIRO UNITE DALLE STATUE DEL CRISTO REDENTORE

Maratea e Rio De Janeiro unite dall’abbraccio del Redentore. E’ arrivato a concretezza il gemellaggio tra le due località accomunate dalla statua del Cristo. Il sindaco di Maratea Stoppelli ha già raggiunto la nota località del Brasile per le celebrazioni relative a al 90° anniversario della statua di Rio  nel corso del quale si  darà seguito al patto di amicizia con la cittadina lucana sorto dopo il contatto avuto con la Mitra Arcivescovile di Rio. Sabato 16 ottobre il clou dei festeggiamenti che si svolgeranno sia in Italia che in Brasile. A Maratea infatti alle 17  con l’accompagnamento della musica della banda locale avrà luogo l’inaugurazione della targa commemorativa  ai piedi del Redentore che sancisce il gemellaggio. Un’identica targa sarà svelata ai piedi del Cristo di Rio  ricordando a tutti il legame con la statua ubicata in Basilicata. Un’occasione di promozione mondiale per la cittadina di Maratea che consentirà di portare a conoscenza di chiunque visiti il celebre Cristo di Rio la presenza di u’altra statua imponente in Italia. Nella giornata di sabato inoltre, alle 23 in contemporanea, il Redentore di Maratea  e quello di Rio verranno illuminati con i colori della bandiera italiana e quella brasiliana, simbolo di unione tra i due Paesi, ora stretti ancora di più attraverso le due statue. A seguire le celebrazioni in Brasile sono giunti, oltre al sindaco, anche  l’ assessore al turismo Valentina Trotta, l’assessore allo sviluppo Renato Accardi e l’assessore alle politiche sociali e per l’integrazione Paolina Piscitelli. I 4 sono in tour da alcuni giorni. Dopo aver partecipato alla Fiera del Turismo di Rimini per promuovere la città di Maratea, hanno proseguito il loro viaggio in Brasile per rendere ancora più  concreti gli accordi  stretti con questo Paese in un’ottica internazionale di collaborazione e valorizzazione.

Daria Scarpitta

Grotte di Pertosa, al via le visite speleologiche in acqua per visitatori dai 14 anni in su.

Riaprono le straordinarie grotte di Pertosa dove si può navigare su un  fiume sotterraneo | Napoli da Vivere

Indossa tuta e caschetto e preparati a scendere verso il centro della Terra! Questo l’incipit del nuovo viaggio che la Fondazione MIdA ha organizzato per i visitatori nelle Grotte di Pertosa e Auletta. Ogni sabato infatti fino al prossimo 18 dicembre sarà possibile visitare, in compagnia di guide esperte il ramo speleologico delle Grotte, affrontando un primo tratto in barca per poi risalire a piedi (ma nell’acqua) il fiume del sotterraneo Negro fino alla sorgente. La visita speleologica inizierà alle 14 e rientra nel turismo esperenziale in grado di far vivere al visitatore  un'esperienza unica da vero speleologo alla scoperta degli angoli più misteriosi della grotta.Nel prezzo della visita speciale è compresa l’attrezzatura (mezza muta, calzari impermeabili, casco per l’illuminazione e imbrago), l’uso dello spogliatoio e della doccia e l’accompagnamento della guida specializzata. Il tour dura oltre due ore ed è adatto a tutti gli amanti della natura e dell’avventura. I ragazzi possono vivere questa esperienza a partire dai 14 anni. Anche la domenica però sarà animata da iniziative specifiche questa volta rivolte al target dei bambini dai 6 ai 12 anni. Ogni domenica mattina fino al 19 Dicembre  potranno prendere parte a Laboratori pratici sull’uso delle piante tintorie, sul compostaggio, sull’archeologia, sul suolo e sull’ambiente per veder stimolata la fantasia e accresciuta la loro conoscenza del mondo che li circonda. Varie le tematiche che si affronteranno per  sperimentare, di scoprire, e in generale imparare divertendosi. Il Programma prevede domenica 17 ottobre il laboratorio sui pigmenti "Il cielo in una grotta". Con l’ausilio di macine e pestelli in pietra saranno realizzati colori a partire da materiali naturali.Si analizzerà l’impiego dei pigmenti in era preistorica per la decorazione del corpo, la lavorazione delle pelli e la realizzazione delle pitture rupestri. Domenica 24 invece il laboratorio sarà sul compostaggio, poi sarà la volta di piante tintorie, minerali, macinazione dei cereali e così via. Le visite speciali del sabato e i laboratori della domenica devono essere prenotati al numero 0975 397037 o via mail a  Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Daria Scarpitta

Arenabianca, dolore e lacrime in corteo per l'addio a Dora. Stamattina i funerali .

 

 
 

 Una bara bianca, simbolo della purezza, e tante rose rosse sul feretro omaggio alla bellezza, alla vitalità e alla femminilità di Dora La Greca. Così  è apparsa per il suo ultimo viaggio la 30enne tragicamente scomparsa dopo un volo dal quarto piano della palazzina dove abitava con il fidanzato a Potenza.  Ad Arenabianca, frazione della quale era originaria la sua famiglia, oggi è il giorno del dolore, dello strazio, per una ragazza così piena di energia e che sembrava avesse un futuro roseo all’orizzonte . Un epilogo così tragico nessuno poteva immaginarlo e oggi tra la gente numerosissima accorsa a dimostrare il proprio affetto e la propria vicinanza serpeggiava ancora l’ incredulità assieme ai mille interrogativi della vicenda e alla diffidenza verso l’ipotesi del suicidio.   Per Dora invece solo  rose bianche alzate e tanti palloncini in volo verso il cielo, libere e leggere, in un silenzio estremo rotto ogni tanto da qualche pianto sommesso. Davanti alla Chiesa uno striscione scritto dagli amici: “Mandaci una cartolina e una ridente foto di te”  con una delle tante belle foto Tutta Montesano si è fermata mentre la bara procedeva tra due ali di folla. Il sindaco Giuseppe Rinaldi ha proclamato il lutto cittadino per la giornata delle esequie della 30 enne chiedendo rispetto, discrezione e comportamenti consoni durante la cerimonia per il profondo dolore vissuto dalla famiglia della giovane e dall’intera comunità . “Dora  era piena di valori e valore- ha detto  deponendo la fascia tricolore sul feretro– chiediamo per lei dignità e verità”Nella parole del parroco Don Fernando Barra  il difficile  compito di consolare e colmare lo smarrimento dei fedeli, poi il riferimento all’amore divenuto tragico in questa vicenda. “ La donna è amore, non sudditanza. Dora ha incarnato l’amore unendolo ad una grande autonomia”. All’uscita della Chiesa poi un grande applauso  nella commozione generale.

Daria Scarpitta 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.