Contenuto Principale

Maratea, in un mese persi 80 mila euro di incassi. Turismo in crisi con la chiusura della S.S.18. E la regione boccia l'emendamento per gli aiuti alle imprese.

 

 

 Regione Basilicata, il Consiglio regionale di lunedì anticipato alla  mattina - ivl24.it

IN UN MESE PERSI 80 MILA EURO. AD ACQUAFREDDA DI MARATEA LA CHIUSURA TOTALE DELLA CARREGGIATA HA PENALIZZATO DRASTICAMENTE IL COMPARTO TURISTICO. DELUSIONE PER LA BOCCIATURA IN REGIONE DELL 'EMENDAMENTO PER GLI AIUTI ALLE IMPRESE. 

Vibonati cambia opposizione. Martedì l'insediamento del gruppo Cernicchiaro. L'avvocato Feola : " Sono soddisfatto ma non è scontata la sentenza definitiva " .

 

 
 

VIBONATI CAMBIA L’OPPOSIZIONE . MARTEDI' L'INSEDIAMANETO DEL GRUPPO CERNICCHIARO. SULL' ESITO DELLA ORDINANZA DEL CONSIGLIO DI STATO VA CAUTO L' AVVOCATO MARCELLO FEOLA: “ ABBIAMO VINTO ANCHE QUESTO ROUND, MA BISOGNA ATTENDERE LA SENTENZA DEFINITIVA ‘”.

Sapri, elezioni amministrative. Ecco il candidato Nicodemo Giudice.

 

 

 
 

 Sapri, elezioni amministrative . Ecco il candidato NIcodemo Giudice della lista N° 2  " Siamo Sapri " con Pamela Marino Sindaco. 

 

Vibonati, il gruppo Scognamiglio è fuori dal consiglio comunale. Il Consiglio di Stato ha bocciato il ricorso, comporranno la minoranza 4 della lista di Cernicchiaro.

Vibonati, incompatibilità dei consiglieri. L'opposizione presenta una  mozione e abbandona il consiglio. - 105 Tv

I consiglieri d’opposizione del comune di Vibonati sono decaduti. Il Consiglio di Stato ha rigettato il ricorso in appello presentato dai quattro della minoranza. Giovanni  e Antonio Scognamiglio, Vincenzo De Filippo e Dario Ruocco, attraverso l’avvocato Maria Annunziata avevano chiesto la sospensiva dell’esecutività della sentenza del Tar. Sentenza, quella del Tribunale Amministrativo ,  che annullava l’elezione dei quattro dell’opposizione e dichiarava eletti al loro posto  i quattro più votati della lista capeggiata da Vincenzo Cernicchiaro, una delle tre liste candidate alle amministrative dell’ottobre scorso che non riuscì ad aggiudicarsi posti in consiglio. L’ordinanza del Consiglio di Stato è stata pubblicata questa mattina dopo l’udienza di ieri. Da oggi dunque i quattro della minoranza non fanno più parte del consiglio comunale. Torna esecutiva la sentenza del Tar . Gli uffici comunali si sono già attivati per procedere alla surroga. Dovranno insediarsi tra i banchi dell’ opposizione : Vincenzo Cernicchiaro, Gianfranco Di Giacomo, Angela Quintieri e Fabio Amato. Saranno loro a rappresentare il gruppo di minoranza . “ Dobbiamo accettare con serenità la sentenza- dichiara l’ormai ex capogruppo della minoranza Giovanni Scognamiglio - evidentemente abbiamo sbagliato qualcosa. È nostro dovere però,  rispettare la volontà dei  circa ottocento elettori per cui proseguiremo con tenacia e determinazione il nostro lavoro di controllo e di garanzia nel rispetto delle leggi. Faccio gli auguri ai consiglieri che entreranno al nostro posto- conclude Scognamiglio -  ma per coerenza verso me stesso non posso e non auguro all’amministrazione lunga vita, perché a causa loro, oggi a Vibonati è morta la Democrazia” .

Tutto e iniziato dal ricordo di Fabio Amato, che assistito dall’ avvocato Marcello Feola, ha dimostrato che l’ elezione dei  quatto della minoranza era illegittima, per delle irregolarità nella presentazione della lista, già accertate dal Tar. Sul punto però , nei prossimi mesi dovrà entrare nel merito il Consiglio di Stato. Ancora  da fissare la data dell’udienza .

 

 

Antonietta Nicodemo 

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.