Contenuto Principale

Villammare Film Festival . A Giancarlo Giannini il premio alla carriera.

 

 

 

 

 

TG estate del 27 agosto. Intervista a Giancarlo Giannini e il programma del Villammare Film Festival

 

 

Vff&f, inaugurata l'installazione artistica nei giardini in riva la mare di Villammare.

 

Santa Marina, dipendente comunale licenziato. Il Giudice del lavoro giustifica sette assenze su otto e lo condanna. Berretti si oppone .

 

 

 

Il Giudice del lavoro ha respinto il ricorso proposto dall’ex funzionario dell’ufficio tecnico comunale Antonio Berretti contro il licenziamento disciplinare disposto dall’Ente Locale. I fatti risalgono ad alcuni anni fa e hanno avuto risvolti civili e penali. In sede di diritto del lavoro Berretti si è opposto  al licenziamento comminatogli. Ora è arrivata  la decisione  del Giudice  che ha ritenuto legittime sette su otto delle assenze finite sotto processo. Giorni in cui Berretti ha sostenuto gli esami di profitto presso l’Università degli  Studi di Napoli. L’ordinanza afferma “ la contestazione della simulazione dello stato di malattia è risultata infondata. L’istruttoria espletata ha ampiamente corroborato la tesi del Berretti a dire del quale non soltanto l’attività accademica è assolutamente compatibile con la propria patologia ma anzi la stessa  è stata svolta proprio per curare la predetta patologia “.  Solo per un giorno il Giudice del lavoro ha ritenuto non motivata l’assenza. Per questo motivo l’ex dipendente comunale ha respinto il ricorso condannandolo al pagamento delle spese processuali, oltre che al rimborso forfettario delle spese nella

nella misura del 15%. “Questa sentenza è la conferma puntuale del buon operato del nostro  Comune – dichiara il Sindaco Giovanni Fortunato- . Sono pienamente soddisfatto. Bisogna dare un senso di giustizia a tutti quei cittadini che lavorano con serietà e dedizione. Un risultato che è stato possibile grazie agli avvocati Lorenzo Lentini e Jessica Filizzola”. Di parere opposto l’avvocato Franco Maldonato . “ La sentenza mette in evidenza come  non c’è stata alcuna simulazione dello stato di malattia, riabilitando l’immagine del mio assistito. Ricordo che il Sindaco, con lo stile ad egli consueto, aveva battuto ripetutamente la grancassa sull’intendo fraudolento del Berretti gridando all’inganno e alla truffa nei confronti della collettività. Oggi un Giudice lo sbugiarda, restituendo al mio assistito la sua dignità di lavoratore perseguitato dal suo datore di lavoro”. Il dipendente comunale licenziato proporrà opposizione al provvedimento ai sensi della legge Fornero. In questo modo avrà inizio la fase formale del procedimento.

 

 

 Daria Scarpitta 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.