Contenuto Principale

Sapri, è nata l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia.

 

QUESTA MATTINA A SAPRI, CON UN INCONTRO PUBBLICO ,  E’ STATA ISTITUITA L’ ASSOCOAZIONE NAZIONALE PARTIGIANI D ITALIA. E’ STATA L’ OCCASIONE PER PARLARE DELLA RESISTENZA SALERNITANA E DI UN PARTIGIANO DI VIBONATI CADUTO IN COMBATTIMENTO . AI LAVORI HA PRESO PARTE IL PREESIDENTE PROVINCIALE DELL ANPI SALERNO UBALDO BALDI .

 

 

Sapri, nuovi crolli nel sottopasso ferroviario in località Santa Domenica. Sempre più a rischio l'incolumità pubblica.

 

Le autorità competenti non intervengono e le condizioni del sottopassaggio ferroviario di località Santa Domenica a Sapri si aggravano a danno di automobilisti e residenti.  In questi giorni sono tornati a crollare pezzi di cemento dalla parte alta del ponte confermandone la pericolosità . La fragilità della struttura è stata più volte evidenziate dalle famiglie che risiedono in quell’area al Comune e alle ferrovie, proprietaria del sottopasso. I residenti di località  Santa Domenica sono preoccupate per la proprio incolumità. Non possono evitare di attraversare la via sottostante quel tunnel insicuro perché per loro è l’unica strada di collegamento con il resto del paese. Ogni giorno quel tunnel viene attraversato a piedi anche da bambini e ragazzi che devono raggiungere il vicino edificio scolastico. Facile immaginare le paure che vivono i loro genitori  al pensiero che i figli attraversano quel ponte che continua a cadere a pezzi. La sua fragilità viene fuori soprattutto nei giorni di pioggia. L’acqua ormai da tempo filtra dalla parte alta del ponte . Infiltrazioni che, inevitabilmente, aggravano giorno dopo giorno le condizioni del sottopassaggio . Il ponte, inoltre, è troppo basso per i mezzi di soccorso. Le ambulanze di grosse dimensioni e i mezzi dei vigili del fuoco non possono attraversarlo. Se si continua a rimandare la sua messa in sicurezza, il ponte prima o poi crollerà nella sua interezza. L’auspicio di tutti e che questo accada in un momento in cui la strada non viene attraversata da pedoni e automobilisti. In caso contrario qualcuno dovrà fare i conti con la Giustizia.

antonietta nicodemo 

 

 

Ispani, lo sfogo del Sindaco sfiduciato. Nel mirino il suo vice: " è stato il tradimento di Giuda " .

 

Risultato immagini per marilinda martino

 

 

“ E’ stata una pugnalata al cuore. Il tradimento di Giuda. Sono delusa e amareggiata. Sono stata colpita ingiustamente da una persona alla quale ho dato tutto ciò che voleva e soprattutto godeva della mia fiducia. Per questo era il mio vice “ . Marilinda Martino ancora oggi, a tre giorni dalla sfiducia, fa fatica ad accettare l’idea che tra i sei che hanno firmato la mozione ci sia il suo ex braccio destro, il vice Sindaco Francesco Giudice. “ Da lui non me lo sarei mai aspettato, tra l’altro – aggiunge- proprio la sera prima delle sue dimissioni mi aveva garantito il suo sostegno. Il suo tradimento mi ha ferita profondamente “ . La Martino mentre cerca di riprendersi dal colpo politico giunto a ciel sereno, mette a punto la lista da candidare alle prossime amministrative. “ La squadra è già pronta – ci riferisce – e in campagna elettorale illustrerò tutti gli obiettivi che abbiamo raggiunto “ . L’ex Sindaco è di casa in Comune . La Martino è da 27 anni che governa Ispani. Dal ’93 al ‘ 96 è stata vice Sindaco, poi firmò la sfiducia al compianto Gino Giffoni. Nel ’97 fu eletta primo cittadino. Rimase in carica fino al 2000 quando decadde a seguito di una mozione di sfiducia. Fu riconfermata alla guida del paese e rimase in sella fino al 2010. Non potendosi riproporsi per la massima carica cedette il passo al marito Edmondo Iannicelli e con lui fu eletta in maggioranza. Nel 2015 torna in possesso della fascia tricolore. A pochi mesi dalla fine del mandato è arrivato il colpo di grazia .  La Martino è il Sindaco in gonnella più longevo del basso salernitano, e forse, dell’intera Provincia. E’ al lavoro per tentare di non farsi portare via lo scettro  da record.

antonietta nicodemo 

Ispani, il Prefetto ha sciolto il consiglio comunale. Nominato il commissario, è Vincenzo Amendola.

Risultato immagini per vincenzo amendola vice prefetto

 

 

 

 

Dopo le dimissioni della maggioranza dei consiglieri comunali il prefetto di Salerno ha disposto la sospensione del consiglio comunale di Ispani ed ha nominato al vertice dell’Ente il commissario prefettizio. A guidare il Comune fine alle prossime elezioni amministrative sarà il vice Prefetto Vincenzo Amendola. Un volto noto sul territorio. In passato è stato chiamato a rivestire lo stesso incarico a Sapri, Camerota e Teggiano. La sfiducia al Sindaco Marilinda Martino è stata proocollata mercoledì mattina da tre componenti della maggioranza Giudice, Pierro e Altomonte e dai 3 consiglieri della minoranza. “ Queste dimissioni – spiegano – vogliono rappresentare un atto di rottura con la politica attuata fino ad oggi e l’inizio di un nuovo progetto da proporre ai cittadini. Per 24 anni – precisano -  la gestione dell’ex Sindaco è stata chiusa e centrata su stessa e poco sulla collettività. Da tempo tra noi consiglieri dimissionari e altri giovani c’è un confronto partecipato e leale sulla necessità di riportare serenità nei rapporti umani e sociali all’interno della comunità.  Il Comune è stato percepito dal cittadino come luogo di timore anziché come la casa di tutti . Per questo anche la scelta  di dimetterci a pochi mesi dall’elezioni, e quindi il conseguente commissariamento, per consentire ai cittadini un voto libero e senza pressione alcuna. La più grande sfida che abbiamo avanti – concludono - sarà quella di riportare serenità nei rapporti umani”. Pare che i sei che hanno mandato fuori dal Comune lo storico sindaco di ispani si presenteranno agli elettori con un’unica lista. Consideranod che tra di loro c’è lex vice sindaco è possibile ipotizzare che sia lui,  Francesco Giudice, a correre per la carica di primo cittadino. Resta da capire cosa faranno il Sindaco uscente e i 4 rimasti a lei fedeli .

 

Antonietta Nicodemo 

 

 

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.