Contenuto Principale

A Roma torna " Cilento Capitale " . Antonio D'Agosto: " quest'anno inizia il gemellaggio con il Lazio " .

 

 

A ROMA  TORNA “CILENTO CAPITALE”. IN MOSTRA AL TRASTEVERE LE TIPICITA' DEL TERRITORIO. DA QUEST ANNO L’EVENTO SI GEMELLA CON LA REGIONE LAZIO. 

 

Sri Lanka, la testimonianza della cilentana Giusy Bortone, scampata all'inferno degli attacchi terroristici.

Risultati immagini per giusy bortone sri lanka

La sua testimonianza è rimbombata nei tg nazionali, emblema dei turisti italiani finiti nell’inferno dello Sri Lanka,  ed è scattata l’apprensione nel Cilento per le sorti di Giusy Bortone,  medico 35enne originaria di Camerota e figlia dell’ex sindaco Domenico Bortone. Lei ,che da anni vive e lavora a Parma, a Colombo, capitale dello Sri Lanka, era arrivata alle 10 di domenica mattina, proprio subito dopo gli attacchi terroristici in chiese ed hotel che hanno provocato 320 morti e oltre 500 feriti. Questa vacanza in concomitanza con la Pasqua le era stata regalata dal fidanzato Federico ma si è ben presto trasformata in un incubo. “Siamo arrivati alle 10 – ha raccontato il medico cilentano all’Ansa - e mentre stavamo ritirando i bagagli un ragazzo ci ha informato delle esplosioni.   Quando siamo arrivati all’aeroporto di Colombo non si respirava aria di terrore. Eravamo tutti tranquilli. Però le immagini che abbiamo iniziato a vedere nei tg sono state a dir poco terrificanti. E solo allora abbiamo capito la gravità della situazione. Una volta arrivati in albergo, non siamo praticamente più usciti.” Dalla tv infatti hanno annunciato il coprifuoco  e la Bortone con il compagno sono rimasti senza mangiare per tutto il giorno chiusi all’interno dell’albergo, tra l’altro distante solo qualche centinaio di metri da quello preso di mira dall’attentato . Secondo il loro programma di viaggio avrebbero dovuto poi prendere un treno panoramico diretti a Sud ma solo ieri mattina sono riusciti ad allontanarsi con un passaggio privato e a raggiungere Dambulla, un’area più periferica a 140 km dalla capitale. “Il viaggio è durato oltre quattro ore – ha raccontato ancora la Bortone - ma non abbiamo trovato posti di blocco o particolari controlli. La gente del posto, nonostante tutto, sembra tranquilla. Si respira un'atmosfera irreale tra quello che accade e la percezione che si ha della vicenda. Ancora non sappiamo se proseguire il viaggio o ritornare in Italia. Per ora rimaniamo a Dambulla. Soprattutto perché tornare ora in Italia vorrebbe dire tornare a Colombo e la Farnesina ci ha allertato su possibili ritardi e disordini in aeroporto. E poi – ha concluso-  avrei paura di tornare ora in quelle zone.” In queste ore in tantissimi a Camerota e nel Cilento hanno cercato di informarsi presso i familiari sulle sorti di Giusy. La dottoressa ieri, nonostante le difficoltà di comunicazione nello Sri Lanka, è riuscita a parlare con il padre e a tranquillizzarlo. Tutti qui non vedono l’ora che rientri in Italia.

Daria Scarpitta

Villammare, lo storico villaggio " Le Ginestre " si rifà il look e apre al territorio.

 

 

 

Il Villaggio Le Ginestre, affacciato sulla splendida costa di Villammare , torna agli antichi splendori. Il nuovo direttivo presieduto da Enzo Fornasari ha deciso di dare vita ad una azione di rilancio dell’intera area che accoglie 509 villette, occupate da professionisti prevalentemente campani ma anche di altre regioni del centro-nord. Persone che hanno scelto questo posto per trascorrere le loro vacanze ritenendolo luogo ideale per un sano relax. In questi giorni è stato presentato il progetto di riqualificazione che prevede già per l ‘estate prossima, tra le altre cose, la riattivazione delle strutture sportive e la creazione di nuovi spazi per i bambini e di aggregazione per gli adulti. In programma anche una sei giorni di manifestazioni, dal 13 al 18 agosto per festeggiare i 50 anni del villaggio.

 

 antonietta nicodemo 

 

 

L’intervista al presidente Fornasari

Scuola, la campanella suonerà ancora prima nel 2019. Le lezioni inizieranno l'11 settembre e termineranno il 6 giugno.

Verso la definizione il nuovo calendario scolastico per l'anno 2019/2020. La campanella in Campania suonerà l'11 settembre per l'apertura ufficiale. Le scuole chiuderanno i battenti il 6 giugno. E ci sono malumori tra gli operatori turistici.

https://youtu.be/AW9SCneRL2w

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.