Contenuto Principale

Covid, va avanti la campagna vaccinale. Arrivate scorte per altri 1000 vaccini.

 

Prosegue con successo la campagna vaccinale a sud di Salerno. Oltre mille le dosi iniettate tra Polla e Sapri in questi primi giorni. Nella cittadina della Spigolatrice dopo gli ospedalieri, già sottoposti, i vaccini interesseranno il Distretto e i medici di base. Entro oggi il rifornimento a Polla delle nuove dosi. Nel Vallo di Diano dopo la prima dose somministrata ai sanitari del Luigi Curto, le immunizzazioni stanno riguardando 118, Protezione Civile, il Distretto, i lavoratori delle Rsa conclusi stamane, i medici di base, i dentisti. Si procede speditamente per finire di vaccinare il personale sanitario e passare alle fasce successive. La volontà in Campania che sta facendo registrare numeri sulle vaccinazioni più consistenti rispetto ad altre regioni è di riuscire a immunizzare l’intera popolazione ben prima delle tappe al momento stabilite. Per farlo c’è necessità di rifornimento delle dosi. Il presidente De Luca nei giorni scorsi ha lanciato l’allarme sull’esaurimento di quelle consegnate dallo Stato alla Regione e annunciato per martedì l’arrivo di nuove scorte. Ma già stamane all’ospedale di Polla sono arrivate accompagnate dalla polizia stradale un altro migliaio di dosi del vaccino Pfizer che consentirà di non fermare la campagna. L’ospedale San Luca di Vallo della Lucania ha invece chiuso il primo step delle vaccinazioni, quello destinato al personale sanitario. Il presidio sin da subito si è caratterizzato per la velocità e la costanza nelle somministrazioni, operando anche nei festivi. Ad oggi sono state inoculate 2081 dosi, non solo tra gli ospedalieri, ma anche a medici di base, dentisti, personale sanitario di associazioni come l’Avo, quello delle ambulanze, del Distretto 70, delle cliniche private e all’intera Rsa di Massa. Nei numeri dell’ospedale di Vallo ci sono anche quelli del presidio di Agropoli dove stamane sono previste ancora altre immunizzazioni. In attesa che passino i 21 giorni previsti per dare il via alle inoculazioni della seconda dose, il personale di Vallo è pronto a passare allo step successivo. Non appena arriverà il via libera si potrà pensare, tra l’altro, anche al personale scolastico.

 

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.