Contenuto Principale

Sala, Palazingaro chiuso dopo un sopralluogo di Carabinieri e Asl. La minoranza chiede documenti e chiarezza.

Risultati immagini per palazingaro sala consilina

Sospese tutte le attività al Palazingaro di Sala Consilina. Nella giornata di lunedì il sindaco Francesco Cavallone ha emanato un’ordinanza in cui veniva inibito l’utilizzo della struttura sportiva  di loc. Pozzilo che ospita campi di basket, calcio a 5 e pallavolo. Il provvedimento è stato adottato dopo che proprio nella giornata di ieri si è svolto un sopralluogo in ordine alle condizioni igienico sanitarie  e alla sicurezza dell’edificio da parte del Comando di Stazione Carabinieri di Sala Consilina, assieme a funzionari del Distretto ASL locale, e sono state rilevate alcune criticità, oltre che  è stata avanzata la richiesta di documentazione amministrativa in merito alla sicurezza per l’esercizio dell’attività.  In attesa della verifica degli incartamenti richiesti, dunque  il primo cittadino ha emanato l’ordinanza anche per tutelare la sicurezza dei cittadini e l’incolumità delle persone.  L’amministrazione si è messa subito al lavoro per risolvere la vicenda in tempi brevi, tanto più che al momento sono diverse le società rimaste all’improvviso senza un luogo dove poter allenarsi e disputare le partite. Pare che tutto sarebbe partito dagli scontri tra tifoserie avvenuti la scorsa settimana. A chiedere chiarezza su quanto accaduto anche il gruppo di minoranza “Salesi” che in una nota  ha messo in evidenza quanto il Palazingaro sia stato a lungo chiuso al fine di realizzare i lavori di ristrutturazione e adeguamento riaprendo alle attività solo nell’ottobre 2018. Il gruppo quindi chiede di avere copia del verbale di sopralluogo di Carabinieri e Asl e di tutta la documentazione relativa ai lavori di ristrutturazione e alle autorizzazioni necessarie per la riapertura dell’impianto. In tale conteso la minoranza ha anche presentato un’interrogazione a risposta immediata in merito allo stadio comunale Osvaldo Rossi, che è stato riaperto al pubblico da diversi mesi ma che ha ancora l’area spalti inibita, nonostante venga utilizzato per le partite di campionato delle serie minori. I consiglieri del gruppo Salesi anche qui chiedono la copia di tutta la documentazione relativa alle autorizzazioni concesse, il verbale di collaudo della struttura e di conoscere i motivi per cui l’area riservata al pubblico sia ancora interdetta e fino a quando.  

Daria Scarpitta

Questo sito utilizza cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono già stati impostati.

  Accetto i cookies da questo sito.